Pizza fritta: la Ricetta originale napoletana passo passo

La Pizza fritta è un lievitato golosissimo tipico della cucina napoletana; che si differisce dalla Pizzetta fritta montanara per la sua dimensione più grande, simile ad un Calzone! Si realizza con il classico impasto di farina, acqua, poco lievito di birra, che una volta cresciuto, viene diviso in panetti da cui si ricavano dei dischi;  che prima vengono farciti con ricotta, salame e mozzarella; poi richiusi a forma di mezza luna e infine fritti in olio bollente! dove si forma quel guscio dorato e croccante e un ripieno morbido e filante squisito! Volete preparala in casa? Ecco per voi la Ricetta Pizza fritta! con tutti i consigli passo passo per averla gustosa e senza unto! proprio come quella delle pizzerie e friggitorie partenopee!

Pizza fritta

Come ogni ricetta tradizionale esistono diverse versioni, quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale della Pizza fritta napoletana, che preparo da quando ne ho memoria.Si tratta di una preparazione facile che richiede solo un pò di tempo a disposizione per le varie lievitazioni! L’impasto è la mia base collaudata fatta e rifatta con gran successo da chiunque! Per il ripieno ho scelto gli ingredienti tipici : ricotta fresca insaporita da sale e pepe, mozzarella e salame napoli; ma voi potete farcire a piacere con ingredienti che avete a disposizione: ciccioli, prosciutto cotto, funghi trifolati, verdure, salame piccante; avanzi di frigo, pomodoro e provola! I segreti per un risultato perfetto sono: stendere la pasta sottile e utilizzare ingredienti del ripieno asciutti in questo modo non si aprirà in cottura gonfiandosi ad hoc!Perfetta come alternativa alla classica , per un sabato sera, una cena in famiglia! anche i bambini l’adorano! provatela!

Pizza fritta

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per per 4 – 5 pezzi

Per l’impasto:

  • 300 gr di farina’0
  • 200 gr di farina manitoba ( io preferisco la Lo conte)
  • 400 gr di acqua
  • 3 gr di lievito di birra fresco (1,5 gr di lievito di birra secco)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine
  • 11 gr di sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero

Per il ripieno:

  • 350 gr di ricotta
  • 300 gr di mozzarella perfettamente sgocciolata
  • 200 gr di salame napoletano
  • sale
  • pepe (facoltativo)
  • 1 litro di olio di semi di arachidi
Procedimento

Come fare la Pizza fritta

Prima di tutto preparate la base secondo il procedimento che trovate in IMPASTO PIZZA

Seguite tutti i consigli di lievitazione e pieghe con la farina necessaria!

Poi quando l’impasto è pronto dividetelo in panetti da 160 – 180 gr (non vi consiglio di realizzarli più grandi perché vi troverete in difficoltà per la cottura!)

Avendo cura di infarinare bene il piano e arrotondare bene le palline nella farina in modo che non attacchino!

Utilizzate ancora tanta farina sotto il piano in cui stendete i dischi.

Poi utilizzate il matterello per stendere il disco di circa 20 cm spolverando di farina.

Infine aggiungete il ripieno: 2 cucchiai di ricotta con un pizzico di sale e pepe se gradite, una manciata di salame e mozzarella

come farcire la pizza fritta

Infine richiudete a mezzaluna , schiacciando bene i bordi , spolverate di farina, girate la mezza luna allargandola leggermente:

cuocere la pizza fritta

Poi procedete alla cottura immediatamente! Immergendo direttamente in una padella larga almeno 30 cm con abbondante olio di semi di arachidi bollente. Aiutatevi con una schiumarola o una paletta per versare l’olio bollente anche sulla superficie del pezzo che non sarà completamente immerso!

Girate infine un paio di volte e cuocete per circa 5 minuti totali fino a doratura.

Poi scolate su carta assorbente senza tamponare e trasferite infine su piatti da portata!

Ecco pronta la Pizza fritta!

Pizza fritta-

sarebbe meglio consumarla subito bella calda! se avanza, però potete conservarla per il giorno dopo!

5 per 1 voti
Prepara la Ricetta! Seguimi su Instagram @tavolartegusto e condividi la tua creazione con l’hashtag #tavolartegusto. Entrerai nella mia gallery!
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
3 Commenti
  1. Elena

    Mi viene l’acquolina solo a guardarle! Le provo sicuramente, le tue ricette sono perfette!!!! Grazie!

  2. Pio

    Ciao… cuocere a padella scoperta o con coperchio?

    5
    1. Simona Mirto

      sempre scoperta!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.