Arrosto di Vitello al forno con patate

Arrosto di Vitello al forno con patate - Ricetta Arrosto di Vitello.

L'Arrosto di Vitello al forno con patate è un classico e sostanzioso piatto di carne, si prepara in pochi minuti ed è perfetto quando si hanno ospiti in casa, le portate sono più di due, il tempo stringe e mentre l' Arrosto cuoce potete dedicarvi al resto. Al fine di una perfetta riuscita del piatto è bene prestare attenzione a due fattori: in primis la qualità del pezzo di carne, la freschezza, la provenienza e il taglio, in questo, il vostro macellaio di fiducia giocherà un ruolo importante, nel consigliarvi un ottimo Arrosto. Magari il costo sarà leggermente maggiore rispetto ad un taglio di seconda scelta  ma in certi casi è bene puntare sulla qualità del prodotto. In secondo luogo la cottura. Il Vitello è una carne tenera, generalmente annoverata tra le carni bianche, una cottura troppo lunga e/o ad alte temperature, tende a seccare le fette, lasciandole troppo compatte e legate.. la fetta ideale è quella in cui i denti affondano nella carne piacevolmente senza troppa fatica e la poca masticazione è sintomo di una scioglievole sorpresa e di un'ottima cottura. A seconda dei gusti potete lasciare il vostro Arrosto nel forno qualche minuto in meno per ottenere fette al sangue. Personalmente amo le carni crude e poco cotte specialmente se si tratta di carni tenere come filetti, bistecche, tagliate, ma il giusto compromesso, almeno in questo caso, è una carne dal colore rosato che indica dunque che il Vitello è pronto, teneramente cotto a sufficienza. La difficoltà nasce "dall'effetto sorpresa" : solo concluso il tempo di cottura , quindi dopo aver slegato l'Arrosto, al taglio della fetta, arriva la conferma se l'opera è giunta a buon fine. Per anni l'effetto sorpresa mi ha lasciato nel limbo... ma il vantaggio è che l' Arrosto non è una torta, il forno si può aprire (1 - massimo 2 volte), si può girare e valutare dunque l'umidità, il colorito, sentire il calore del proprio forno e assicurarsi che stia cuocendo bene e sopratutto, in base al peso dell'Arrosto, valutare se necessita di ulteriore cottura. Per un pezzo da 1 kg i tempi di cottura si allungano di almeno 40'. In questa Ricetta ho aggiunto All'Arrosto di Vitello delle patate per insaporire e accompagnare il piatto, ma ho scelto patate novelle, ossia nuove, piccole, con buccia sottile piacevole da cuocere e gustare insieme al cuore. Risultato soddisfacente: Carne tenera, saporita, aromatizzata al rosmarino, profumata e leggermente pepata, accompagnata dal prezioso sughetto di cottura e dalle patate novelle che giocano un ruolo importante con la loro buccia saporita. Naturalmente se volete utilizzare le classiche patate, potete farlo, avendo cura di sbucciarle prima di aggiungerle in teglia.

Tempi di preparazione:
Preparazione: 10'
Cottura: 1h circa (variabile a seconda del peso dell'Arrosto)
Totale: 1h e 15'

Ingredienti:

Per 3 Persone

  • 500 gr di Arrosto di Vitello
  • 400 gr di patate novelle con buccia (oppure patate classiche)
  • 4 rametti di rosmarino fresco
  • 5 cucchiai di olio extrav.
  • 1 mestolo di brodo di carne (meglio se home made)
  • poco meno di 1/2 tazzina di vino bianco secco
  • sale
  • pepe nero macinato al momento
Procedimento:

Lavate le patate accuratamente, tagliatele in due o 4 parti a seconda della grandezza, in modo da ottenere pezzi più o meno simili, ponetele in una teglia (quella che utilizzerete per cuocere l'arrosto) insaporitele con 2 cucchiai di olio, sale, pepe e 1 rametto e 1/2 di rosmarino sgranato, aiutatevi con le mani, irrorando e massaggiando le patate affinchè risultino perfettamente aromatizzate:

Insaporire le patate - Ricetta Arrosto di Vitello al forno con patate

 Lasciate da parte e preparate l'Arrosto:

Insaporire l'Arrosto - Ricetta Arrosto di Vitello al forno con patate

pennellate l'arrosto con 2 cucchiai d'olio, massaggiate il pezzo di carne interamente (aiutatevi con le mani se necessario), salate e pepate, avendo cura di insaporire perfettamente tutta la superficie, i lati e il fondo. Inserite in superficie e sul retro due rametti di rosmarino:

Arrosto aromatizzato - Ricetta Arrosto di Vitello al forno con patate

Ponete l'Arrosto di Vitello in teglia, insieme alle patate, aggiungete un altro cucchiaio di olio extrav., il vino bianco e il mestolo di brodo:

Aggiungere l'Arrosto alle patate - Ricetta Arrosto di Vitello al forno con patate

Cuocete in forno ben caldo a 180° per 1 h circa. Aprite il forno dopo 40', girate l'Arrosto e le patate, controllate che ci sia sughetto sufficiente. Il brodo non deve seccare completamente. Valutate dunque il colorito dopo 1 h lasciate ancora 15'circa. Tirate fuori l' Arrosto, ponetelo su un tagliere, privatelo della rete e affettate, seguendo il verso del nervo. Servite in tavola  ben caldo accompagnato con le patate e versando il sughetto di cottura sulle fette, il vostro l'Arrosto di Vitello al forno con patate è pronto:

Arrosto di Vitello al forno con patate - Ricetta Arrosto di Vitello.


(Ricetta e fotografie di Simona Mirto)


1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (ancora nessun voto... Vota per prima!)
Loading...Loading...

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

114 commenti

  1. notedicioccolato 19 febbraio, 2013 - 09:21 Rispondi

    Il tuo arrosto tesoro ha un aspetto a dir poco magnifico, così bello rosato dà proprio la sensazione di essere super tenero. E quel contorno di patatine è la morte sua :) per quanto poco carnivora sei riuscita a solleticare anche le mie papille stamattina. Un bacione grande, buona giornata

    • 3 marzo, 2013 - 01:32 Rispondi

      Tesoro ti confesso che anch’io sono poco carnivora.. amo pochi pezzi di carne… rigorosamente quasi crudi:D l’arrosto è tra questi! grazie tesoro un abbraccio grandissimo:*

  2. Ely 19 febbraio, 2013 - 09:46 Rispondi

    Tesoro tu sai rendere tutto speciale e delizioso. Che bel piatto, che belle fotografie! Complimenti amica mia.. una ricetta che fa famiglia e festa! :) TVTTTB!

  3. Berry 19 febbraio, 2013 - 10:32 Rispondi

    Non mi sono mai mai mai confrontata con un secondo di carne così…panciuto…sigh…ogni volta che mamma lo fa la guardo con ammirazione, non credo di avere tutta la pazienza necessaria!
    Che brava che sei…e poi le patate arrosto! Stasera quelle le faccio però…un bacino!

    • 3 marzo, 2013 - 01:36 Rispondi

      Carissima ti confesso che la carne non è il mio piatto preferito.. ho imparato ma sarebbe più corretto dirti ” sto imparando” grazie alla richiesta di mio marito che ama i pezzi di carne panciuti! un pochino di pazienza e di esperienza, unite alla qualità del prodotto e il gioco è fatto! le patate arrosto sono sempre le numero 1:) un bacione:**

  4. Sara 19 febbraio, 2013 - 10:50 Rispondi

    simo..mi hai fatto venire voglia d’arrosto alle 10.50 del mattino..ti pare normale?? :)))!!
    Non amo molto la carne ma l’arrosto lo adoro..poi con le patate! ci piace..urca se ci piace :)!

    Un abbraccio forte carissima :)!

    Sara

  5. Roberta 19 febbraio, 2013 - 11:20 Rispondi

    Veramente Simo, a parte che mi sto già squagliando in una pozzetta di acquolina, e sono solo le undici, poi ribadisco quello che ti dico sempre, sei una maestra non solo nell’arte di cucinare, presentare e fotografare i tuoi piatti, ma anche nel descriverli….nel leggerti mi sembra di sentire la succulenza della carne, l’aroma del rosmarino, il gusto delle patatine novelle…..
    Come te, amo la carne al sangue e sono d’accordo, già lo immagini, sul fatto che la carne deve essere ottima già da cruda. Non c’è il minimo margine di paragone tra un buon taglio, fresco e saporito, e una seconda scelta…e certe cose, se si fanno vanno fatte bene :)
    Come fai te!
    Un abbraccio immenso!

    • 3 marzo, 2013 - 01:42 Rispondi

      Tesoro tu mi lusinghi e io ti ringrazio di cuore per la stima che non mi stancherò mai di dirti è reciproca.. davvero.. ogni volta per me è davvero una sorpresa e un piacere che tu ami ogni singolo dettaglio che scrivo… che siamo d’accordo su tante cose… carne cruda e carne di qualità è un fatto risaputo che mi riempie di gioia rileggere:) ti abbraccio

  6. Claudia 19 febbraio, 2013 - 11:30 Rispondi

    Non so perchè scegliamo semrpe quello di manzo all’arrosto di vitella.. forse per il costo in efeftti.. Ma è davvero troppo buono! Poi in forno con patate! Condivido tutta la spiegazione sulla cottura! Baci e buona giornata :-)

  7. Vaty 19 febbraio, 2013 - 11:42 Rispondi

    è un classico che allieta sempre tutti. Condivido con Federica, il tuo puoi, sembra così tenero!
    ps sai che abbiamo gli stessi gusti per i props? anch’io ho vassoi di portata della stessa linea ^_^

    • 3 marzo, 2013 - 01:44 Rispondi

      Tesoro noi abbiamo così tanto in comune che ormai non mi stupisco più.. potremmo comprare gli stessi props ed esporli per uno stesso piatto senza esserci parlate.. ti ricordo la foto della sedia per gianly:) ti adoro:*

  8. Babe 19 febbraio, 2013 - 12:27 Rispondi

    I classici della cucina italiana sono dei veri capolavori secondo me.
    Una gioia immensa per gli occhi e per il palato.
    Questo poi me lo mangerei subitissimo sai?
    Che fame…
    bacini bella bionda

  9. susy bello 19 febbraio, 2013 - 12:35 Rispondi

    Il mio imbarazzo quando mi invitano a pranzo o cena è che io non mangio carne di vitello…. comunque adoro le patate arrosto. Prendero’ una doppia porzione delle tue!
    Ciao Susy

  10. damiana 19 febbraio, 2013 - 13:58 Rispondi

    In questo caso è davvero bene,affidarsi al macellaio,io lo faccio spesso,anche perchè con la carne non ho gran fantasia!ecco perchè ti rubo la ricetta,vorrei rifarlo domenica,magari imparerò meglio la cottura della carne,però al sangue proprio non mi piace….lo so.è un peccato,ma la carne mi piace ben cotta!
    Un bacione cara Simona e grazie!

    • 20 marzo, 2013 - 18:46 Rispondi

      Dami tesoro puoi lasciarla tranquillamente 10′- 15′ in più se ti piace una carne più cotta, ma non ti consiglio di prolungare troppo la cottura per evitare che si secchi… ti abbraccio cara un bacione e grazie a te:*

  11. lory b 19 febbraio, 2013 - 15:14 Rispondi

    Che bontà!! Il piatto della domenica.
    Le foto parlano… ne mangerei una fettina anche adesso, ovviamente con due patate :)
    Un bacione grande grande grande!!! Felice pomeriggio!!!

  12. elenuccia 19 febbraio, 2013 - 16:31 Rispondi

    Io e l’arrosto non andiamo molto daccordo,nel senso che mi piace parecchio ma non sono ancora riuscita a trovare “la ricetta” giusta per il mio forno. Di solito finisco sempre per cuocerlo un po’ troppo col risultato di avere un arrosto stopposo e troppo asciutto

    • 20 marzo, 2013 - 18:50 Rispondi

      Cara elenuccia in effetti questo è stato un mio problema per parecchio tempo, poi ho imparato, certo anche a capire la cottura per il mio forno… ad esempio nel forno di mia madre è pronto in 30′ perchè è decisamente molto caldo… sono sicura che con le dovute attenzioni riuscirai ad ottenere un ottimo arrosto!:) ti abbraccio!

  13. vickyart 19 febbraio, 2013 - 16:47 Rispondi

    ehehe hai ragione su tutti i punti, qualità della carne in primis e la cottura poi che ne determina il risultato finale vero.. a casa mia invece nn amano le carni semicrude, tocca cucinarle per bene purtroppo.. ottimo post cara, ben spiegato ed esaustivo come sempre :) ciaoo

  14. Renata 19 febbraio, 2013 - 18:50 Rispondi

    Ok lo confesso
    Non sono mai riuscita a fare un’arrosto di vitello così…Lo cucino sempre troppo o troppo poco
    eppure mio marito ne va matto ma sai che ricorda sempre uno mangiato a casa di un’amico…. cucinato dalla nonna anni e anni fa
    E ora basta!!!!! sfido la nonna!!!!!!!
    Mi rubo la tua ricetta e mi riprendo il ricordo del marito
    e vincerò!!!!!!!!!!!
    Grazie Simona!!!!!!!!!!!!!Un bacione

  15. letizia 19 febbraio, 2013 - 19:20 Rispondi

    Gia’ la foto parla da sola,poi la descrizione ha fatto il resto…complimenti un ottimo arrosto,io amo molto la carne e questo arrosto è davvero goloso…tanti cari baci :*

  16. Maddy 19 febbraio, 2013 - 21:16 Rispondi

    Ciao tesoro bello, con questa ricetta cadi proprio in piedi, sai quando amo la carne al forno? Tantissimo, hai scelto un ottimo pezzo, mi sembra girello, ma non sono sicura, perfetto da fare al forno, anche dalla foto si capisce la sua tenerezza e il gusto succoso e saporito, bravissima, un bacione!

    • 20 marzo, 2013 - 18:58 Rispondi

      Si Maddy tesoro so che ami molto la carne al forno, questo pezzo il macellaio me l’ha venuto come pezzo d’arrosto di prima scelta, aveva un colore stupendo già da crudo e mi ha convinto molto :) grazie mille mi fa piacere che il risultato ti piaccia! un abbraccio:*

  17. Ros 20 febbraio, 2013 - 09:30 Rispondi

    come già ti dicevo cara io adoro l’arrosto di vitello e il tuo è spettacolare!!! anche a quest’ora lo mangerei volentieri :-P
    un abbraccio grande, Ros

  18. sonia monagheddu 20 febbraio, 2013 - 11:30 Rispondi

    Sono una schiappa con la carne, io ne mangio pochissima e se posso evito ma in famiglia sono carnivori assatanati e riuscire a fare un arrosto buono, non secco e morbido per me è una impresa titanica!
    Prossima volta che lo fai veniamo a casa tua direttamente ^_^
    baciotti

    • 20 marzo, 2013 - 19:01 Rispondi

      Eh sonia cara ti capisco bene! io mangio pochissima carne, ma sia la bimba che Andrea ne mangiano a iosa! motivo per cui ho imparato a cucinarla:) quando vuoi organizziamo con grandissimo piacere tesoro! un abbraccio:*

  19. Claudia 20 febbraio, 2013 - 14:59 Rispondi

    Cara Simo, qua devo dire proprio che non amo molto il vitello.. Ma adoro l’arrosto con le patate (tacchino+pollo di solito) è proprio uno di quei piatti che mi mette il buon umore!
    A presto cara:*

  20. Valentina 20 febbraio, 2013 - 22:45 Rispondi

    Tesoro mio, questo arrosto è un Signor arrosto! :D E quelle patate… mmm… che acquolina mi è venuta!!! :D Complimenti! <3 Grazie mille per gli auguri e per il tuo affetto, spero di essere più presente in questi giorni… Ti abbraccio forte forte, buonanotte <3 :*

  21. veronica 20 febbraio, 2013 - 23:41 Rispondi

    no ora devo confessarlo qui ..uhmmm io beh ho il barbaro coraggio di fare una teglia di patate circa2 kg e mezzo e non scherzo con l’arrosto e lo mangio tutto :( si tutto io ci vado matta per tutt ele allergie che ho alla faccia loro questo me lo divoroooo mamma mia quant’è invitante !

  22. artù 21 febbraio, 2013 - 11:37 Rispondi

    Ma che spettacolo….si vede dalle immagini che l’arrosto ti è venuto una favola…adoro le patate al forno…è il piatto della domenica della mamma…come superarla in bravura??? no, niente mangio le sue che hanno anche un ingrediente in più: l’affetto!

    • 20 marzo, 2013 - 19:12 Rispondi

      Beh l’arrosto di mamma ha sempre quell’ingrediente speciale… concordo con te cara:) purtroppo non vivendo vicino ai miei ho imparato a coccolarmi con le mie preparazioni ma quanto mi mancano?:) ti abbraccio tesoro e grazie mille:**

  23. ombretta 21 febbraio, 2013 - 16:47 Rispondi

    Simo cara eccomi qui un po’ acciaccata ma son venuta a curiosare perche’ mi mancavi:)
    con questa influenza l’appetito e’ andato ma magari un pezzettino del tuo arrosto con due patatine mi farebbe bene:)
    ti voglio bene :***

  24. Elena 22 febbraio, 2013 - 08:13 Rispondi

    Un piatto classico della nostra tradizione ma che ancora una volta hai saputo presentare in maniera perfetta! Quel colore rosa della carne poi…. Grande come sempre! Buon w.e.

  25. monica 22 febbraio, 2013 - 09:35 Rispondi

    Gli arrosti non sono il mio forte assolutamente. Quindi prendo volentieri spunto da te bellissima! Sono capitata non so come su una tua ricetta del 2012 la torta al limone e ne sono rimasta affascinata…i misteri del web ti conducono per vie inaspettate! bacissimi tesoro e buon fine settimana. mony

    • 21 marzo, 2013 - 12:19 Rispondi

      aria carissima, non ti nascondo che anch’io in passato ho avuto un pò di difficoltà con l’arrosto perfetto.. dopo un pò di tentativi e accorgimenti sono riuscita ad ottenere un risultato che ha soddisfatto tutti… provaci! tienimi aggiornata:* un abbraccio:*

  26. pannifricius delicius 22 febbraio, 2013 - 20:51 Rispondi

    ciao simo, scusa la altitanza ma sto lavorando a un nuovo progetto al lavoro che mi assorbe completamente. ho appena finito di mangiare ma qua do vedo patate al forno non capisco più niente e con questo vitelli sugoso a lato poi… un bacione!