Brasato al barolo: la Ricetta originale come fare il Brasato! (passo passo)

Il Brasato è un secondo piatto di carne succulento e gustoso un grande classico della cucina italiana in particolare della tradizione piemontese; un pezzo intero di manzo che si prepara con la tecnica di cucina della “brasatura” ovvero cottura lenta e in poco liquido; in questo caso vino rosso Barolo, spezie e verdurine. Un piatto importante, perfetto per le domeniche in famiglia e i giorni di festa! Seguite questa Ricetta Brasato ; e troverete tutti i consigli e trucchi passo passo che vi indicano come cucinare il Brasato di manzo perfetto! Tenero e morbido al morso da sciogliersi in bocca profumato e saporito, proprio come tradizione comanda!

Brasato - Ricetta Brasato al barolo

Come ogni ricetta tradizionale esistono diverse versioni e tante varianti! Quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale del Brasato di manzo che arriva direttamente da mia suocera piemontese da generazioni!  Si tratta di una preparazione semplice vi occorre solo tempo a disposizione per curare la cottura. Il segreti per un cucinare un ottimo brasato sono: prima di tutto scegliere un pezzo carne rossa di manzo di ottima qualità; i tagli più idonei sono i muscoli duri della gamba che, grazie alla lunga cottura, si ammorbidiscono. Vi consiglio Capello del prete con la giusta dose di grasso; in questo modo eviterete la lardellatura, una pratica per rendere più saporito i pezzi di carne. Per quanto riguarda il liquido di cottura, la ricetta originale vuole il tipico vino rosso Barolo, ma sono perfetti anche Barbera, Nebbiolo, Barbaresco. La marinatura nel vino non è indispensabile; Fondamentale legare la carne con spago per evitare che si sfaldi in cottura! Poi rosolare in pentola il pezzo di manzo per creare la crosticina abbrustolita che trattiene i succhi della carne evitando di farla indurire; infine procedere ad lunga e lenta cottura !Il tempo speso vi ripagherà di tutto il tempo speso! e porterete in tavola un Brasato al barolo da manuale! di un sapore e morbidezza incredibile! Potete servirlo con le verdure utilizzate per il fondo di cottura oppure potete frullarle trasformandole in una salsa di accompagnamento!Perfetto come secondo per il pranzo di Natale, feste, ricorrenze speciali, una domenica; proprio come L’Arrosto di pollo si prepara con anticipo si può affettare freddo e scaldare al momento semplicemente come comfort food durante le serate invernali!

Scopri anche:

Spezzatino con patate (la ricetta classica ricca di gusto spiegata passo passo)

Ricetta Brasato

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 4 persone
  • 800 gr di Polpa di manzo Cappello del Prete
  • 400 gr di Barolo (oppure altro vino rosso come Barbera, Nebbiolo, Barbaresco)
  • 1 cipolla grande bianca
  • 2 carote medie
  • 1 costa grande di sedano
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • 1 cucchiaino colmo di burro
  • 3 chiodi di garofano
  • 3 foglie di alloro
  • 1 cucchiaio di farina
  • sale
Procedimento

Come fare il Brasato

Prima di tutto, lavate le carote, grattate via la parte esterna e tagliatele a cubetti. Affettate a cubetti anche  la costa di sedano, precedentemente lavata e infine affettate la cipolla a rondelle sottili dopo averla sbucciata.

Marinatura :

Pratica comune è marinare la carne senza legatura per 8 – 10 h con il vino e le verdure a pezzetti. A seconda del vino scelto e del tempo che avete a disposizione, potete farlo. Ma non è indispensabile per una riuscita perfetta!

Poi legate con uno spago la vostra polpa, se non avete acquisto il pezzo già legato.

Infine, Infarinate bene la superficie su tutti i lati:

legare e infarinare la carne - Ricetta Brasato

Adagiate nella pentola di cottura l’olio, il burro e la carne infarinata e lasciate rosolare a fuoco moderato la carne per almeno 3 minuti  per parte. Si deve formare una crosticina croccante e dorata su tutti i lati:

rosolatura in pentola - Ricetta Brasato

Quando la carne è ben rosolata, aggiungete le verdure,  chiodi di garofano e alloro:

Aggiungere le verdure - Ricetta Brasato

Poi rosolate a fuoco moderato per 3 minuti circa, girando di tanto in tanto, fino a quando le verdure non si saranno insaporite e leggermente appassite.

Infine aggiungete lentamente il barolo, oppure il vino scelto, in modo che in pentola non perda il bollore:

Aggiungere barolo - Ricetta Brasato

Lasciate sfumare il vino a fiamma moderata, saranno necessari circa 2 o 3 minuti.

E’ importante che il vino sfumi e l’odore di alcol evapori via, prima di abbassare la fiamma e coprire.

Una volta sfumato l’alcol, portate il Brasato sul fuoco più piccolo che avete.

Cottura brasato: consigli e trucchi

Prima di tutto, abbassate la fiamma lentissima. Coprite e lasciate cuocere per circa 3 h e mezzo circa; ma questo dipende dal tipo di carne, in alcuni casi di carni dure la cottura potrebbe prolungarsi fino a 6 h!

Indicatore della cottura perfetta è la morbidezza! Dovrete affondare la forchetta piacevolmente e senza forzatura! Non esitate a prolungare la cottura se notate una certa durezza.

Girate la carne ogni mezz’ora circa. solo a metà cottura aggiungete il sale.

il fondo di cottura si presenterà scuro,  corposo e solo leggermente ristretto, la lentissima cottura ha fatto in modo che quest’ultimo non si asciugasse via:

Brasato di manzo - Ricetta Brasato

Spegnete dunque la fiamma quando il brasato di manzo è pronto e lasciate intiepidire in pentola almeno 30 minuti in modo che si assesti e si intiepidisca.

Affettare il Brasato : consigli ed errori da evitare!

Il Brasato va affettato freddo. ricordate che se lo affettate caldo equivale a sfaldare le fette! quindi attenzione a non avere fretta!

Servitevi di un coltello a lama affilata e sottile, meglio ancora se elettrico.

Eliminare lo spago, adagiate la carne su un tagliare e tenetela ben ferma con le mani, afferrando tutto il pezzo. A questo punto affettate nel senso della venatura, fette che abbiano uno spessore di circa 5 mm :

Come affettare il Brasato - Ricetta Brasato

Infine, dopo aver ricavato le fette più o meno di uguale spessore ponetele da parte e dedicatevi al condimento.

Come servire il Brasato

Dividete le verdure dal succo.

in un pentolino adagiate le verdure con 2 cucchiai di succo di cottura e se necessario un pizzico di sale, scaldatele, lasciandole intere; oppure frullatele in una riduzione cremosa con qualche cucchiaio di succo in più per accompagnare il vostro brasato al barolo!

Fate addensare su fuoco un pochino il resto del succo di cottura in modo che risulti leggermente più denso, ma non troppo!

Disponete quindi la carne appena tiepida in un piatto da portata, versate sulle fette il succo di cottura bollente appena ristretto sul fuoco e le verdure calde.

Il vostro Brasato è pronto per essere servito!

come fare il brasato - Ricetta Brasato

Conservare il Brasato al barolo

In frigo per 3 – 4 giorni; basterà scaldarlo al momento pochissimo e accompagnarlo con fondo succo di cottura bollente e le verdure in pezzi o ridotte in crema! Il giorno seguente, è ancora più buono!


5 per 1 voti
Prepara la Ricetta! Seguimi su Instagram @tavolartegusto e condividi la tua creazione con l’hashtag #tavolartegusto. Entrerai nella mia gallery!
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
1 Commento
  1. Giovanna

    Non vedo l’ora di provarlo!! Sei bravissima grazie per tutti i consigli!

    5

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.