Ricette con foto passo passo

Tartellette alle fragole (Perfette come in pasticceria in poche mosse!)

Tartellette alle Fragole - Ricetta Tartellette alle fragole

Le Tartellette alle fragole sono dei golosi pasticcini mignon, freschi e profumatiSi preparano con un guscio di pasta frolla morbida ripieno di crema pasticcera al limone e  fragoline di bosco o fragole fresche in pezzi. Uno dolcetto finger food che si gusta in un sol boccone!Ormai conoscete la mia smisurata passione per le versione mini: dopo le crostatine alla frutta (con e senza cottura) e i cestini di pasta frolla, ho pensato di aggiungere alla collezione dei miei amati mignon, queste meravigliose Tartellette alle fragole e crema. Ogni volta che entro in pasticceria, oppure qualche ospite porta un vassoio assortito di frolle, la mia attenzione cade sempre su questi squisiti dolcetti!Già da qualche anno, le preparo in casa in pochi passaggi, perché sono veramente semplicissime da realizzare! E naturalmente molto più economiche rispetto a quelle comprate in pasticceria! Basterà rivestire gli stampini appositi con la frolla morbida profumata agli agrumi e vaniglia. Se non avete gli stampini, potete utilizzare gli stampi per muffin  che sicuramente avete in casa, nelle note trovate tutte le indicazioni! I gusci si cuociono in pochi minuti e la crema pasticcera infallibile si prepara in un batter d’occhio senza girare ore sul fuoco!Il tempo che le basi si raffreddino, potrete assemblare le vostre Tartellette di fragole e riporle subito in frigo, dove resteranno fino al momento di servirle! Talmente facili che possono farle anche i bambini!Perfette come dessert veloce e chic da tenere in frigo per serate tra amici, cene romantiche, feste e buffet di primavera quando le fragole fresche abbondano a buon mercato! Anche i bambini le adorano! Seguite tutti i miei consigli passo passo e vedrete che realizzerete delle Tartellette alle fragole perfette come in pasticceria!

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per circa 25 pezzi

Per la Frolla:

  • 330 gr di farina ’00 + 1 cucchiaino per la spianatoia
  • 165 gr di burro morbido a temperatura ambiente
  • 1 uovo intero (dimensione media)
  • 2 tuorli d’uovo (dimensione piccola)
  • 130 gr di zucchero semolato
  • 1/2 cucchiaino raso di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Per la Crema pasticcera al limone:

  • 200 gr di latte intero fresco
  • 50 gr di panna liquida fresca (che potete sostituire con 40 gr di latte)
  • 3 tuorli
  • 75 gr di zucchero
  • 15 gr di farina ’00
  • 10 gr di fecola di patate
  • buccia grattugiata di 1 limone piccolo
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Per completare:

  • 300 gr di fragoline di bosco o fragole fresche
  • zucchero a velo per completare

Varianti golose: al posto della crema pasticcera, potete farcire le vostre Tartellette con ganache al cioccolato l’abbinamento con le fragole è squisito. In alternativa potete scegliere una crema al limone senza uova che spesso utilizzo con la frutta oppure la crema al mascarpone velocissima e senza cottura che trovate nella golosa crostata alla frutta senza cottura

Stampi per Tartellette:

Ce ne sono tantissimi tipi, i più adatti sono quelli tondi circa 4 – 5 cm (che ho utilizzato in questa ricetta) o quelli allungati circa 5 – 6 cm, che utilizzo comunque molto spesso. In alternativa trovate questo stampo unico per mignon  molto pratico. In alternativa potete utilizzare uno stampo per muffin, ritagliando bene il bordo. Un’alternativa carinissima è quella di utilizzare gli stampini per biscotti, proprio come ho fatto per i fiori di pasta sfoglia salati

Procedimento

Come fare le Tartellette alle fragole

Prima di tutto preparate la pasta frolla, vi dico subito, che per questa ricetta vi servirà poco più di metà dose, congelatela quella che avanza! Realizzate l’impasto seguendo questi ingredienti e il procedimento passo passo che trovate nell’articolo Pasta frolla 

Lasciate riposare in frigo per almeno 2 h.

Nel frattempo realizzate la Crema. Seguite gli ingredienti che trovate indicati qui e il procedimento passo passo che trovate nell’articolo: Crema pasticcera, unica variante, aggiungete la buccia di limone grattugiata quando montate i tuorli con lo zucchero.

Lasciate raffreddare come indicato nell’articolo.

Quando la frolla è pronta, stendetela ad uno spessore di 3 mm

tagliare dei quadrati poco più grandi degli stampini ed inserire negli stampini precedentemente imburrati e infarinati

Con le mani fate aderire perfettamente la pasta frolla ai bordi e alle insenatura smerlate, tagliate via l’impasto in eccesso:

foderare gi pasta frolla gli stampi per tartellette - Ricetta Tartellette alle fragole

Bucherellate con i rebbi di una forchetta il fondo delle vostre tartellette dolci

i gusci pronti da infornate - Ricetta Tartellette alle fragole

Cuocete in forno già ben caldo a 180° per circa 12 – 13 minuti, nella parte media del forno. I gusci sono pronti, quando si dorano leggermente in superficie.

Sfornate e lasciate intiepidire  20 minuti.

Infine sformate capovolgendo la tartelletta:

 sfilare le tartellette dagli stampi - Ricetta Tartellette alle fragole

Farcite ogni tartelletta con crema pasticcera. Regolate il ripieno fino al bordino dove parte lo smerlo

farcire le tartellette con la crema - Ricetta Tartellette alle fragole

Aggiungete quindi fragole fresche in pezzi appena lavate con un panno umido o fragoline di bosco!

Spolverate di zucchero a velo.

Ecco le vostre Tartellette alle fragole pronte per essere servite!

Tartellette alle Fragole - Ricetta Tartellette alle fragole

Conservare le Tartellette dolci (farcite o vuote)

Potete conservare i gusci vuoti sigillati in una biscottiera anche per 1 settimana!

Quando li farcite conservate in frigo per massimo 3 giorni.


Print Friendly, PDF & Email
0 per 0 voti
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
2 Commenti
  1. Adeline

    Admiring the dedication you put into your website and detailed information you
    provide. It’s awesome to come across a blog every once in a while that
    isn’t the same old rehashed information. Fantastic read!
    I’ve bookmarked your site and I’m including your RSS feeds to my Google account.

  2. July

    Simona, ho fatto i tuoi taralli, citando la fonte ovviamente. Ancora grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.