Zeppole di patate (fritte e al forno) Ricetta perfetta per averle sofficissime!

Le Zeppole di patate sono dei dolci fritti lievitati deliziosi, tipiche del periodo di Carnevale . Si realizzano con lo stesso impasto delle Graffe, quindi con patate lesse nell’impasto che le rende super soffici ; ma si distinguono da queste per la “forma di elle” che si ottiene incrociando un salsicciotto di impasto. Una volta cotte vengono ripassate ancora calde nello zucchero . vi lascio immaginare la bontà! Morbidissime, caramellate, profumate, insomma poesia per le papille gustative!

Zeppole di patate

Come ogni ricetta tradizionale esistono numerose versioni e varianti. Quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale delle Zeppole di patate napoletane di mia nonna ; che preparo da quando ne ho memoria e che hanno accompagnato tutta la mia infanzia! Si tratta di una preparazione molto facile. L’impasto potete farlo sia a mano che nella planetaria. Il segreto che le rende speciali è il mix di aromi di arancia, miele e vaniglia! mi raccomando non dimenticatelo e otterrete le Zeppole di patate più buone mai realizzate! Da questa versione potete realizzare le classiche fritte oppure le Zeppole di patate al forno , semplicemente aumentando la dose dello zucchero ; negli ingredienti tutte le varianti! Perfette per arricchire il Buffet di dolci di Carnevale insieme a Chiacchiere, Castagnole, Bomboloni e altre golosità in tema, ma potete anche realizzarle per la festa del papà il 19 marzo! ma anche per Feste di compleanno, Party e merende per bambini!

Scopri anche

le Zeppole di san Giuseppe ( le originali napoletane di pasta choux, fritte ma senza unto! con farcia di crema  )

TEMPI DI PREPARAZIONE
Preparazione Cottura Totale
1h 15 minuti 1h15 minuti
Ingredienti
Quantità per 40 pezzi
  • 460 gr di farina manitoba
  • 250 gr purea di patate lesse (300 gr circa di patate crude da lessare)
  • 2 uova intere
  • 50 gr di burro morbido
  • 50 gr di zucchero + 250 gr per condire (per la versione al forno aumentare lo zucchero nell’impasto a 100 gr)
  • 8 gr di lievito di birra secco oppure 10 gr di lievito di birra fresco
  • 100 gr di acqua
  • 1 cucchiaio di essenza di vaniglia o i semi di una stecca di vaniglia (in alternativa 1 cucchiaio di rum)
  • buccia grattugiata di 1 arancia
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 8 gr di sale
  • olio per friggere
Procedimento

Come le Zeppole di patate

Prima di tutto realizzate l’impasto seguendo il procedimento che trovate in GRAFFE

dove trovate tutti i consigli utili con foto passo passo.

Una volta lievitato, rovesciate l’impasto su un piano infarinato , ricomponete una palla liscia.

Poi spolverate di farina e stendete l’impasto con un matterello anch’esso infarinato, la pasta deve avere uno spessore di circa 1 cm ( non più basso)

Infine tagliate dall’impasto delle strisce con un coltello a lama lunga, arrotolate ogni striscia creando un filoncino con un spesso di circa 1 cm e tagliatelo alla lunghezza di circa 15 cm e chiudetela formando una elle e pressate al centro:

come fare le zeppole di patate

Se dovete farle al forno vi conviene utilizzare un filoncino di 20 cm e realizzarle con il buco più grande, altrimenti in cottura sparirà.

Fate quest’operazione finché non avrete termino tutta la pasta.

Man mano che le realizzate trasferitele su una teglia ricoperta di carta da forno a distanza di 2 – 3 dita :

lasciar lievitare le zeppole di patate

Lasciate lievitare in luogo asciutto e con temperatura stabile, tiepida  (28° l’ ideale) dove non ci sono correnti d’aria, coperte da un panno. Dopo circa 40 – 50 minuti saranno aumentate di volume

Zeppole di patate al forno

Cuocete in forno statico a 180° già per caldo per 15 – 20 minuti subito dopo spolverate di zucchero a velo.

Zeppole di patate fritte

Prima di tutto preparate in un pentolino alto con olio per friggere, aspettate che la temperatura sia giusta facendo la prova con un pezzettino di pasta : se il pezzettino affonda nell’olio e risale a fatica a galla,  l’olio è freddo quindi non è pronto.

L’olio non d’essere freddo altrimenti le zeppole si riempiranno d’olio e comprometterete la buona riuscita del dolce.

Ma non deve essere nemmeno bruciato quindi se inserite un pezzetto di pasta di prova e questo si colora di bruno scuro immediatamente l’olio non è temperatura giusta; in questo caso allontanate la pentola per qualche secondo e rimettete sul fuoco a fiamma più bassa.

L’olio è perfetto quando inseriamo il pezzettino di pasta di prova e si formano delle bollicine intorno senza bruciarci.

Prima di tutto ritagliate direttamente la carta da forno con le zeppole per evitare di deformarle e inserite in olio con la carta, in pochi secondi si staccherà e potrete buttarla via.

Poi cuocete pochi pezzi alla volta per circa di 2 minuti, scolate con un mestolo forato e ponetele su una carta assorbente SENZA schiacciarle o asciugarle per pochi secondi.

Ancora calde,  mentre inserite le altre zeppole nel pentolino passatele nello zucchero semolato da entrambi i lati.

Infine disponete subito le zeppole in un altro contenitore da portata, avendo cura di cambiare lo zucchero quando vedete che diventa granuloso e unto al tatto.

Ecco pronte le vostre  Zeppole di patate :

Zeppole di patate

Potete conservare ben sigillate in pellicola per alimenti per circa 2 giorni.

5 per 1 voti
logo-instagram Prepara la Ricetta! Seguimi su Instagram @tavolartegusto e condividi la tua creazione con l’hashtag #tavolartegusto. Entrerai nella mia gallery!
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
2 Commenti
  1. Eliana

    Favolose! Le proverò prestissimo!!

    5
  2. Luciana Morgera

    Una delizia, invece del rum ,che non avevo, ho messo del cointreau, e due fiale di vaniglia, per cui l’impasto è venuto un po’ liquido ed ho dovuto aggiungere altra farina, ma avevano un aroma straordinario. Le rifarò aggiungendo un po’ meno di acqua.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.