Strudel di mele: Ricetta originale e trucchi per uno Strudel perfetto!

Strudel di mele - Ricetta Strudel di mele

Lo Strudel di mele (Apfelstrudel) è un dolce classico tipico della tradizione sudtirolese realizzato con una pasta sottilissima arrotolata (da cui deriva il nome strudel che significa “vortice”) che avvolge un ripieno di mele, uvetta e pinoli aromatizzato alla cannella. Un dolce profumatissimo e squisito che ha storia antica!Pensate che lo strudel sembra sia una variante dell’antica “Bakalava”, un dolce turco arrotolato realizzato con pasta phillo. In seguito alle conquiste dei Turchi, il dolce arrivò in Ungheria nel XVII, dove venne trasformato dagli ungheresi in “strudel” con l’introduzione delle mele nel rotolo! Ben presto si diffuse in Austria e con le dominazioni austriache nel territorio italiano, lo strudel arrivò in Trentino Alto Adige dove raggiunse il massimo successo, questo anche grazie alle rinomate coltivazioni di mele tipiche del territorio, ingrediente principe del dolce arrotolato!Come ogni ricetta della Tradizione, esistono diverse versioni e varianti anche salate come quelle con carne o verdure. La ricetta originale dello Strudel di mele prevede l’utilizzo della pasta strudel, ovvero una sfoglia molto sottile, chiamata anche pasta tirata, proprio perché stesa quasi trasparente con mattarello! Naturalmente, se non avete tempo per realizzare l’impasto, potete sostituire la pasta strudel con una sfoglia realizzando Strudel di mele con pasta sfoglia velocissimo e salva tempo (di cui ho aggiunto la variante)Il ripieno di mele invece si prepara in pochi minuti, il tempo di tagliarle a pezzetti e mescolarle con le spezie e il gioco è fatto! Grazie al procedimento passo passo e tutti i trucchi per farcire e arrotolare lo strudel, qualunque base vogliate utilizzare, otterrete strudel di mele perfetto, profumatissimo e squisito con un ripieno morbido di frutta e un guscio che si taglia alla perfezione senza spaccarsi in cottura!Ideale per una merenda sana e golosa, ma anche un dessert di fine pasto irresistibile!

Prepara anche la

Torta di mele

(soffice, golosa, classico tradizionale della nonna)

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 6 – 8 persone

Per la pasta strudel :

  • 160 gr di farina’00
  • 50 gr di acqua
  • 1 uovo intero
  • 1 cucchiaio di olio di semi di girasole o quello che avete a disposizione
  • un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • 5 mele (circa 800 gr)
  • 3 – 4 cucchiai di zucchero
  • 50 gr di uvetta
  • 40 gr di pinoli
  • 3 cucchiai di rum
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino circa di cannella in polvere
  • 50 gr di burro fuso
  • 80 gr di pan grattato
  • zucchero a velo per completare
Note e sostituzioni: Per i vegani e intolleranti alle uova potete realizzare la pasta strudel seguendo la ricetta della pasta matta mi raccomando stendetela sottile! il risultato sarà buonissimo! Al posto del burro fuso potete utilizzare l’olio di semi!  Non vi piace l’uvetta? potete sostituirla con frutta secca che vi piace come albicocche secche, datteri, prugne, importante che la tagliate a pezzettini e simulino il dolce originale.

Strudel di mele con pasta sfoglia (variante veloce)

Se non volete realizzare la pasta strudel, potete utilizzare 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare  come guscio e 1/2 dose di ripieno. Per la realizzazione, seguite tutte le indicazioni passo passo. Infine cuocete in forno a 200° per i primi 15 minuti nella parte media del forno poi abbassate a 180° e proseguite la cottura per almeno altri 30 minuti. Se vedete che colora in superficie, aggiungete una carta di alluminio e abbassate un pochino la temperatura finchè il dolce non risulta cotto e dorato.

Procedimento

Come fare lo Strudel di mele

Prima di tutto sbucciate le mele e tagliatele a pezzettini piccoli. Questo passaggio è importante per avere un ripieno che risulterà compatto. Se tagliate le mele troppo grosse usciranno fuori dal ripieno!

Disponete le mele in ciotola con zucchero, uvetta, buccia di limone grattigiata, rum e cannella. Mescolate bene e mettete da parte.

ripieno di mele, uvetta, pinoli e cannella - Ricetta Strudel di meleIn una padella tostate pochissimo i pinoli e aggiungeteli alle mele solo dopo circa 30 minuti di marinatura.

Pasta strudel :

In una ciotola adagiate la farina e il pizzico di sale, fate un buco al centro e aggiungete acqua, olio e uovo. Mescolate il centro con una forchetta:

come fare la pasta strudel - Ricetta Strudel di mele

Procedete dal centro inglobando man mano farina, quando i liquidi sono assorbiti, impastate con le mani, se necessario, aggiungendo un altro pochino di farina.

Formate una palla:

pasta strudel - Ricetta Strudel di mele

Lasciate riposare per 2 – 3 minuti.

Come stendere sottile la pasta strudel senza romperla!

Secondo la ricetta originale dello strudel di mele, bisogna servirsi di un canovaccio in stendere e poi arrotolare poi il vortice. Con l’esperienza ho notato che questo sistema fa attaccare la pasta, che puntualmente si rompe nella fase di stesura!

Allora vi consiglio un trucchetto! utilizzate una carta da forno come base di stesura leggermente spolverata di farina. Utilizzate un mattarello lungo e leggermente spolverato e stendete piano partendo dal centro per poi allungare anche i margini!

La pasta dev’essere sottile 2 mm circa e dovrete realizzare un rettangolo piuttosto lungo e largo.

assicuratevi che il fondo e la superficie, siano sempre spolverate di farina e non umide o attaccose!

tagliate via un paio di cm di estremi ai 4 lati in modo che siano sagomati:

stendere la sfoglia sottile - Ricetta Strudel di mele

Fondete il burro e lasciate raffreddare, pennellate tutta la superficie della pasta strudel e aggiungete il pan grattato.

Questa operazione è necessaria affinchè il ripieno di mele non inumidisca l’impasto!

aggiungere il burro fuso e pan grattato - Ricetta Strudel di mele

Aggiugete il ripieno di mele, uvetta e cannella ormai perfettamente marinato, stendetelo lasciando circa 2 cm di bordo sui 4 lati:

Aggiungere il ripieno di mele - Ricetta Strudel di mele

Come formare lo Strudel di mele

Ripiegate sul ripieno i due estremi sotto e sopra e poi richiudete sopra i due estremi laterali

In questo modo lo strudel è perfettamente sigillato! Il ripieno non esce e si taglieranno fette compatte partendo dalla prima!

come formare lo strudel - Ricetta Strudel di mele

A questo punto, arrotolare lo strudel aiutandovi con la carta da forno sottostante! Mi raccomando soffiate via la farina in eccesso!

Come arrotolare lo strudel - Ricetta Strudel di mele

Arrotolate fio all’estremità, facendo capitare la chiusura sotto.

Infine, ponete lo Strudel di mele in teglia foderata di carta da forno e pennellate con il restante burro fuso:

strudel di mele pronto da cuocere - Ricetta Strudel di mele

Cottura dello Strudel di mele

Cuocete in forno già ben caldo nella parte media a 180° per circa 20 – 30 minuti. poi abbassate la temperatura a 170° e proseguite per ancora 30 minuti

Lo strudel è pronto quando si crea la crosticina dorata in superficie

Sfornate e lasciate raffreddare almeno 3 – 5 h! mi raccomando altrimenti non si tagliano le fette.

Spolverate di zucchero a velo  e servite il vostro Strudel di mele!

Strudel di mele - Ricetta Strudel di mele

Come servirlo

E’ ottimo sia a temperatura ambiente che fresco. buonissimo da solo, potete servire il vostro strudel di mele con crema pasticcera  oppure una pallina di gelato.

Conservare lo strudel di mele

A temperatura ambiente per 1 giorno poi va riposto in frigo. Prima di servirlo lasciatelo qualche minuto a temperatura ambiente


5 per 3 voti
15 Commenti
  1. mariuccia

    Ciao ottimo.Volevo chiederti:le mele lasciate in infusione con zucchero e rum non rilasciano il loro liquido? Oppure sono tenute per poco tempo prima che si formi il succo,oltretutto una delizia da bere

    1. Simona Mirto

      Mariuccia le mele vanno macerate per massimo 20 – 30 minuti! e vista la quantità di mele rispetto al liquido non rilasciano succo eccessivo che tra l’altro verrà assorbito dal velo di pan grattato! prova poi mi dirai ;)

  2. Concetta

    Sei bravissima cercavo questa ricetta grazie

    5
  3. Chiara

    Quando ho fatto il corso di pasticceria a Vienna, suggerivano di lasciare l’uvetta a bagno nel rum per almeno 24 ore @Concetta: le mele non andrebbero lasciate macerare se non lo stretto necessario mentre si prepara la pasta

    1. Simona Mirto

      Ciao Chiara! Si perfetto macerare l’uvetta per 1 giorno, come si fa con panettoni. Se manca il tempo a disposizione 30 minuti sono un buon compromesso ;)

  4. Simona Milani

    Lo strudel è in assoluto il mio dolce preferito, lo adoro! Complimenti, ti è venuto una meraviglia……

  5. mariuccia

    Grazie per la risposta

    5
  6. Dino

    io l’ho sempre fatto facendo appassire le mele in forno oppure in padella…… e stesa la pasta sul canovaccio con la mano…..non mi si è mai rotta e poi una volta infornato spennellavo di burro ogni 5 minuti. Certo più calorico!!!!! (da un vecchio libro di scuola di pasticceria e panetteria) 1980………già ristampato più volte. L’unica cosa che non mi soddisfaceva era la chiusura, ottima soluzione la tua, il ripiegamento all’interno !!!!!! Ho in programma di farlo ma con le nocciole spezzettate, pinoli troppo cari, anche se li ho fatti arri vare dalla Sicilia e li ho pagati la metà, li tengo x il torrone, complimenti per il sito da un ex pasticcere ormai in pensione…. Dino

    1. Simona Mirto

      Ciao Dino bentrovato! Sono veramente felice di leggere commenti come il tuo! Che onore avere un ex pasticcere :) felice che nel mio piccolo sia riuscita a dare una chicca anche a te “la chiusura dello strudel” fammi sapere il risultato! un abbraccio :*

  7. Tony

    B U O N I S S I M A !!!!! In casa ho degli intolleranti al burro quindi ho usato l’olio ed il risultato …, senza parole non é rimasta né una briciola, grazie per condividere

    5
    1. Simona Mirto

      Mi fa tanto tanto piacere! :)

  8. Salvatore

    ciao, ho provato la tua ricetta ma la frolla si è un po’ bucata nonostante la farina e il pane grattugiato, inoltre ho notato che non ha affatto sapore la frolla.

    1. Simona Mirto

      Salvatore infatti la pasta strudel non è frolla! ma un impasto completamente diverso! Se si è un pò bucata è solo per questione di pratica :) devi imparare a stenderla meglio ;)

    2. Salvatore

      L’ho rifatto ed è venuto benissimo. Mi è bastato aggiungere un po’ di farina in più perché la dose indicata è troppo poca e l’acqua deve essere tiepida e non ha temperatura ambiente.

      1. Simona Mirto

        Salvatore sono contenta del risultato soddisfacente ! Sulla farina spesso succede con gli impasti che sia necessario aggiungerne un pizzico in più a seconda dei liquidi. Magari il tuo uovo è grande e quindi ne ha assorbito un pochino in più ;)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.