Riso e verza, la Ricetta originale napoletana (cremoso e saporito)

Riso e VerzaVirz’e rise” è un primo piatto tipico della cucina campana povera: una minestra calda e cremosa in cui il riso cuoce lentamente nella verza precedentemente stufata, ammorbidita e ridotta in crema, impregnandosi di tutti i profumi e sapori! Divinamente buona! Corposa, avvolgente, il riso e verza è una di quelle ricette con la verza da fare e rifare con questo ortaggio così ricco di vitamine, un vero toccasana nelle giornate fredde d’inverno!

Riso e Verza - Ricetta Riso e Verza

Quella che vi regalo oggi è Ricetta originale napoletana del Riso e Verza tramandatami dalla mia famiglia, quella con cui sono cresciuta!  Una preparazione facilissima che potete realizzare con tutti i tipi di cavolo verza, da quello chiaro a quello ricco. Il segreto per la perfetta riuscita è lasciare ammorbidire perfettamente la verza, lasciare che la verza si sfaldi sul fuoco, disfandosi  completamente! In questo modo il piatto diventerà cremosissimo e credetemi, lo adoreranno anche i bambini!Secondo la tradizione campana si aggiunge un pezzo di scorza di parmigiano, come nella minestra di patate, passaggio, che se seguite un regime alimentare vegano, potete saltare, il risultato sarà ugualmente strepitoso!Perfetto come vero e proprio comfort food dall’autunno all’inverno! il Riso e Verza è perfetto sia per pranzo che per cena, provate subito questa coccola calda e cremosa! L’amerete!

Ricetta Riso e Verza

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 3 persone
  • 1/2 verza
  • 180 gr di riso vialone nano (oppure carnaroli)
  • 1 cipolla bianca piccola
  • 3/4  cucchiai di olio
  • 2 lt di brodo vegetale (che potete sostituire con acqua)
  • sale
  • 30 gr di parmigiano (facoltativo)
Procedimento

Come fare Riso e Verza

Prima di tutto lavare la verza, affettarla e ridurla in pezzettini molto fini e sottili.

Tritare finemente la cipolla, soffriggere in un tegame grande con l’olio. aggiungere la verza , girare e lasciare rosolare 1 minuto.

Aggiungere quindi acqua o brodo fino a coprire completamente la verza

stufare la verza - Ricetta Riso e Verza

Abbassare il fuoco, coprire con un coperchio e lasciare stufare per 1 h circa il tempo dipende dal tipo di verza e dalla durezza delle foglie. Se le foglie sono dure ci potrebbero volere anche 2 h.

 

Durante questo tempo aggiungete acqua se la verza l’ha assorbita tutta, schiacciate con una forchetta per rendere il composto cremoso. A questo punto se gradite aggiungete la scorza di parmigiano.

lasciate cuocere per ancora 30 minuti fino a quando il composto si è completamente sflaldato

Infine aggiungere il riso. un pochino d’acqua e lasciate cuocere completamente, il tempo necessario che il riso cuocia al dente!

Aggiungere il risto alla minestra - Ricetta Riso e Verza

Il Riso e Verza è pronto quando è cremoso, morbido e completamente cotto.

Ecco il Riso e Verza pronto! aggiungete un filo d’olio per ogni piatto e parmigiano se gradite

Riso e Verza - Ricetta Riso e Verza

Conservare Riso e Verza

La base di verza, una volta cotta e sfaldata, può essere conservata in frigo fino a 3 giorni, oppure congelata, in modo che possiate al momento aggiungere il riso. Una volta cotta la minestra completa, se il riso è molto al dente potete conservarla anche per il giorno dopo e scaldarla con aggiunta di acqua


0 per 0 voti
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
5 Commenti
  1. Antonio

    Sono napoletano da generazioni e ti posso assicurare che a Napoli la verza vuole l’aglio, non la cipolla. Mai sentito riso e verza con la cipolla.

  2. Zaccaria

    Napoletano anche io, e a casa mia il riso e verze si è sempre preparato con la cipolla. Che ci azzecca l’aglio? Sono due gusti che a mio parere non sono ben abbinati.

  3. Lina

    Ci vuole la cipolla

  4. Antonella apuzzo

    Insieme alla cipolla faccio rosolare anche della pancetta, ed aggiungo alla verza una piccola patata,vi assicuro che il tutto è ancora più buono!

  5. Johanna

    Ciao Simona posso sostituire la verza col cavolo nero ?Grazie Simona

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.