Canederli : Ricetta originale con foto passo passo dei Knodel

I Canederli (dal tedesco Knodel) sono un primo piatto squisito tipico della cucina trentina, alto altesina e tedesca. Si tratta di grossi gnocchi a base di pane raffermo, latte, uova, insaporiti con speck e successivamente cotti in brodo di carne. Morbidi ma non troppo, sapidi, delicatamente aromatici, deliziosamente rustici! Una bontà unica che ha origini antiche e contadine, che nasce come piatto per riciclare il pane non più utilizzabile; diventata poi col tempo un vera e propria prelibatezza! Dal 2003 riconosciuti come Prodotto agroalimentare tradizionale italiano. Volete preparali in casa? Ecco per voi la Ricetta Canederli corredata da tutti i Consigli e Trucchi con foto passo passo per realizzare in poco tempo dei Canederli alla tirolese perfetti! Proprio come quelli nei migliori ristoranti trentini!

Canederli

Come ogni ricetta tradizionale esistono diverse versioni e innumerevoli varianti regionali e familiari: agli spinaci, alle bietole, con fegato, alle erbette!  Quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale dei Canederli trentini che ho imparato a cucinare durante i miei soggiorni a Moena. Dove ho mangiato i più buoni della mia vita! Si tratta di una preparazione facile e anche veloce! per la base vi consiglio di utilizzare del pane casareccio con una mollica importante. In questo modo si ammorbidirà senza ammollarsi eccessivamente! Il segreto per un ottimo risultato è dosare perfettamente il latte che va aggiunto a poco alla volta! in modo da ottenere un composto nè troppo duro nè troppo morbido. Il tempo di saltare in padella speck e cipolla ; mescolare tutto insieme, formare delle palline e sono pronti per essere cotti nel brodo! Ottimi caldi e fumati, durante le fredde giornate invernali sia per pranzo che per cena; e per le occasioni più speciali, provateli presto, magari concludendo il pasto un golosissimo Strudel! Anche i bambini li adorano letteralmente!

Ricetta Canederli

TEMPI DI PREPARAZIONE
Preparazione Cottura Totale
20 minuti 12 minuti 32 minuti
Ingredienti
Quantità per 4 persone
  • 250 gr di mollica di pane raffermo (da pane casareccio, consistente e importante)
  • circa 150 gr di latte
  • 100 gr di speck Alto Adige
  • 50 gr di cipolla bianca
  • 2 uova
  • erba cipollina
  • prezzemolo
  • 1 cucchiaino di burro
  • sale
  • brodo di carne o se preferite vegetale (per la cottura)
Procedimento

Come fare i Canederli

Prima di tutto tagliate la mollica di pane a pezzettini di 1 cm e ponetelo in una ciotola in cui unirete man mano del latte, prima 50 gr poi il resto solo se necessario. Attenzione che il pane deve ammorbidirsi e non gocciolare. spugnatelo con le mani e lasciatelo riposare in ciotola 10 minuti.

ammollare il pane per i canederli

Poi saltate in una padella il burro con la cipolla tritata e lo speck a dadini o striscioline per 2 minuti:

soffriggere speck e cipolla per Canederli

Poi riprendete il pane controllate la consistenza e strizzatelo con le mani eliminando il liquido in eccesso. Poi aggiungete le uova, un pizzico di sale l’erba cipollina sminuzzata il prezzemolo sminuzzato e la padellata di speck.

Infine mescolate insieme come si fa per le polpette e ricavate delle palline di 5 cm ciascuna arrotondandole bene tra le mani.

come fare i canederli

Infine cuocete in una pentola capiente nel brodo bollente per 12 – 15 minuti, il tempo che saliranno a galla!

Ecco pronti i vostri Canederli 

Canederli

Una volta cotti vi consiglio di mangiarli subito, potete conservali crudi in frigo per circa 2 giorni

3 per 2 voti
logo-instagram Prepara la Ricetta! Seguimi su Instagram @tavolartegusto e condividi la tua creazione con l’hashtag #tavolartegusto. Entrerai nella mia gallery!
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
4 Commenti
  1. Federica

    Buonissimi!

    5
  2. Annette

    Ciao, ti sei scordata della farina un consiglio personale anziché usare lo speck, usa la pancetta affumicata! Tradizionalmente noi in Alto Adige usiamo la pancetta, perché meno salata è più saporita! È se hai voglia prova anche I canederli dolci come dessert

  3. maribel

    grazie della dritta Annette!

  4. Sara

    Senza la farina sono diventate pancotto.

    1

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.