Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it
Brioche Salata agli Abumi - Ricetta Brioche Salata agli Albumi

Quante volte vi capita di avere albumi che stazionano in frigo e non sapete come utilizzarli? La Brioche salata agli albumi è la soluzione. Una soluzione svuota frigo in tutti i sensi, non solo perchè potete preparare l'impasto con ben 5 albumi, riciclando quindi tutti gli albumi avanzati dalla preparazione di creme e torte, ma potete anche farcirla con quello che avete disponibile in frigo: prosciutto cotto, salame, pezzetti di formaggio... io ho optato per pancetta dolce e fontina. Una delizia unica che diventerà la protagonista della vostra tavola per un pranzo, cena o pic nic fuori porta quando il tempo lo permette. Nonostante l'impasto sia realizzato senza burro ma con olio extravergine, è ugualmente morbido e soffice proprio come quello di una Brioche, anche se più corposo e naturalmente più deciso essendo questa una Brioche salata ripienaPerfetta appena tiepida, ma anche il giorno dopo conserva fragranza e morbidezza, basterà scaldarla pochi minuti e ritornerà soffice come appena sfornata. Riponetela in un sacchetto di plastica per alimenti per favorirne la conservazione. Per la realizzazione della ricetta mi sono ispirata alla Ciambella salata agli albumi di Anna Moroni, sostituendo il lievito per torte salate con quello fresco di birra, farcendo con salumi e stravolgendo il procedimento, adattandolo quindi ad una Brioche lievitata.

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 4 - 6 Persone; 1 stampo a ciambella da 22 cm
  • 180 gr di farina manitoba
  • 320 gr di farina '00
  • 10 cucchiai di latte a temperatura ambiente
  • 3 cucchiai di acqua a temperatura ambiente
  • 10 gr di lievito di birra fresco a temperatura ambiente
  • 5 albumi  a temperatura ambiente
  • 90 ml di olio extravergine
  • 10 gr di sale

Per il ripieno:

  • 4 cucchiai di parmigiano
  • pepe nero macinato al momento
  • 150 gr di fontina (oppure altro formaggio a pasta morbida o filante)
  • 150 gr di pancetta dolce a cubetti (oppure affumicata, oppure salame, prosciutto, ciccioli o altro salume che avete disponibile)

Per pennellare:

  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di acqua

NOTE: Servitevi di una planetaria o di un'impastatrice per realizzare la Brioche salata agli albumi, in alternativa potete procedere a mano, con tutte le difficoltà connesse ad incordare a mano. Ad ogni modo se avete confidenza con i lievitati potete provarci, la pasta non è eccessivamente morbida e si può (con un pò di fatica) lavorare anche a mano, con tempi leggermente più lunghi rispetto alla macchina. Anche in questo caso seguite l'ordino suggerito nei vari passaggi per inserire gli ingredienti.

Procedimento:

Come fare la Brioche salata agli albumi

Miscelate le farine nella ciotola della planetaria, aggiungete il lievito sciolto precedentemente in acqua e latte:

Preparare Impasto1- Ricetta Brioche Salata agli Albumi

Azionate la planetaria a velocità media, amalgamate  qualche secondo, aggiungete  a poco a poco gli albumi, lasciate lavorare fino a quando l'impasto non inizia a formarsi,  si stacca dalle pareti della macchina e si aggrappa alla foglia. 

A questo punto aggiungete l'olio, un cucchiaio alla volta:

Preparare Impasto2-Ricetta Brioche Salata agli Albumi

 Lasciate lavorare la planetaria a velocità medio- alta, aggiungete il prossimo cucchiaio d'olio solo quando il precedente è perfettamente assorbito. 

Aggiungete infine il sale, solo quando tutto l'olio è stato completamente assorbito dall'impasto.

Lasciate lavorare la planetaria per incordare l'impasto. Ogni tanto spegnete la macchina, rovesciate l'impasto e controllate con le mani il grado di elasticità. 

L'impasto è perfettamente incordato e quindi pronto, quando si tende ma non si spezza, risulta liscio gonfio e riuscite a gestirlo tra le mani. 

In questo caso abbiamo un impasto piuttosto semplice e non troppo morbido, quindi dovreste ottenere il panetto liscio in poco tempo.

Formate una palla portando verso il basso i lembi di impasto in eccesso e ponete in una ciotola con un filo d'olio precedentemente spalmato:

Impasto pronto per lievitare -Ricetta Brioche Salata agli Albumi

 Con le mani unte d'olio toccate la superficie dell'impasto, coprite con una pellicola a contatto e lasciate lievitare in un luogo asciutto e privo di correnti d'aria ad una temperatura di 26° - 28° (forno spento, acceso da poco) per circa 3 h - 3 h e mezza dipende dalla stagione.

Ad ogni modo guardate l'impasto, quando avrà triplicato il suo volume sarà pronto:

 Impasto lievitato - Ricetta Brioche Salata agli Albumi

 A questo punto rompete la lievitazione e servitevi di una spianatoia, stendete l'impasto con l'aiuto di un matterello ad uno spessore di di circa 1 cm e 1/2,  allungate fino ad ottenere un quadrato.

Spolverate la sfoglia con il parmigiano grattugiato, una manciata di pepe macinato al momento, la pancetta e fontina tagliata a cubetti (nel mio caso), ma potete farcirla  come volete.

arrotolate l'impasto:

Stendere l'impasto e farcirlo - Ricetta Brioche Salata agli Albumi

 arrotolate su se stesso allungando fino ad ottenere un rotolo piuttosto lungo, che possa quindi coprire tutta la lunghezza dello stampo. 

Adagiate il rotolo in uno stampo a ciambella precedentemente imburrato:

Disporre il rotolo in uno stampo a ciambella -Ricetta Brioche Salata agli Albumi

 Lasciate lievitare la ciambella ad una temperatura di 26° - 28° ( forno spento, precedentemente acceso) per ancora 1 h  circa, fino a quando la  brioche salata non avrà raddoppiato il suo volume.  

Pennellate la superficie con tuorlo e acqua :

Pennellare con tuorlo e acqua la brioche pronta da infornare -Ricetta Brioche Salata agli Albumi

 

 Cuocete in forno a 180° per 30'. Sfornate e sformate :

Brioche Salata agli Abumi - Ricetta Brioche Salata agli Albumi

Con questa ricetta partecipo alla Raccolta di Panissimo:

per  Sandra , Barbara  e Michela 

Di solito non lo faccio mai...

Ma stamattina, qualcosa mi ha spinto ad aprire Facebook prima della colazione che mi ha ricordato un Compleanno speciale...

Immediatamente ho pensato di preparare un dolce, ma l'idea è stata ben presto soppiantata dall'orologio che mi guardava temerario e un appuntamento a cui stavo già facendo tardi...  

Poi ho pensato all'archivio. Ho sfogliato, aperto cartelle, chiuso e trafficato, ma di torte nemmeno l'ombra!!!

Ah! se ricordassi le date di compleanno in tempo!

MA...

Ho pensato che per dimostrare l'affetto, il bene e quanto si è vicini a qualcuno anche se fisicamente lontani... forse sarebbe bastato anche solo un biglietto, un simbolo ricco d'amore...

Così, ho preso carta e pennarello,

un piccolo cupcake con cui gioca sempre Gin

e scattato...

...A te amica, che da 2 anni fai parte della mia vita...

Ti voglio bene 

Compleanno Vaty


Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

110 commenti

  1. imma 18 novembre, 2013 - 17:10 Rispondi

    Tesoro nel mio firigo anzi freezer direi, non mancano mai gli albumi e dopo questa meraviglia adesso altro che meringhe ..farò questa bellissima torta salata che ha un aspetto cosi invitante. Una sorta di casatiello ma molto più light quindi perfetta per tutti.
    Tu e Vaty siete uniche e speciali quindi mi unico a te per afrle anche da qui tanti auguriiii!!!
    Tvbbb,Imma

    • simona 2 febbraio, 2014 - 05:32 Rispondi

      Imma carissima:* non sai quante meringhe ho preparato per eccesso di albumi… questa brioche è stata una salvezza… risolve la cena, svuota il frigo in generale e riciclo di albumi! grazie di cuore del tuo affetto ti mando un caro abbraccio:**

  2. Erica Di Paolo 18 novembre, 2013 - 17:11 Rispondi

    Segnata. Fa troppo gola per non provarci!!!! Grandissima proposta, decisamente golosa. Brava, brava, brava. E auguri Vaty!!!!! ^_^
    P.S. Il tuo pensiero è dolcissimo e a me avrebbe scaldato il cuore più che con un dolcino.

    • simona 2 febbraio, 2014 - 05:33 Rispondi

      Erica provaci perchè è anche semplice da preparare.. all in one e ti gusti questa strepitosa brioche;) Grazie di cuore :*

    • simona 2 febbraio, 2014 - 05:34 Rispondi

      Mi fa piacere Cla che hai apprezzato! in effetti ero stanca di ripiegare sui soliti dolci…con questa ho trovato la giusta soluzione:)bacione!

  3. letizia 18 novembre, 2013 - 17:14 Rispondi

    complimenti Simo,mi piace tantissimo questa brioche salata…e poi ci si puo’ sbizzarrire col ripieno…grazie per aver condiviso questa golosita’ con noi…un abbraccio :*

  4. mary 18 novembre, 2013 - 17:33 Rispondi

    Simona mia..ma questa cosa è una meraviglia ! Ha un aspetto magnifico..sembra così soffice…così morbidosa…tutta da provare ! Ti abbraccio :*

  5. Vaty 18 novembre, 2013 - 17:37 Rispondi

    Simo cara.. vengo qui perchè attratta da una foto che gira su fb (mannaggia a me che ho mille videate aperte alla volta ..!!).
    e poi, niente, mi appunto giusto la ricetta perchè, si sa, le cose in frigo ce le abbiamo sempre e le idee su come evitare sprechi sono sempre ben accette!
    Già mi avevi fatto la sorpresa stamane su facebook con questa foto deliziosa!
    e davvero non mi aspettavo proprio queste note finali!!
    Ma perchè, mi chiedo io, PERCHE? e soprattutto COSA HO FATTO DI BENE PER MERITARTI COTANTO AFFETTO? uff.. sei riuscita a farmi commuovere proprio oggi che mi ero ripromessa davvero di gioire e di non essere la solita malinconica e nostalgica.
    ma come si fa a non gioire per dei sentimenti cosi spontanei?
    Giusto ieri, raccontavo alle amiche che tu ben conosci (Maddy, Manu, Roberta, Lara) , come il blog sia stata una terapia per tante “cose”.
    Oggi posso dire che non solo tutto ciò è stato terapeutico ma è stato un DONO. UN DONO MERAVIGLIOSO E INASPETTATO .
    Come un figlio all’improvviso (la mia sofie), come un amore nato per scherzo (mio marito), questa avventura, voi, amiche, confidenti, siete tutte entrate a far parte della mia vita e allora mi rendo conto che GRAZIE A VOI, LA MIA VITA ADESSO E’ PROPRIO MERAVIGLIOSA.
    ti voglio bene Simo. Grazie di tutto.

    • simona 2 febbraio, 2014 - 05:50 Rispondi

      Amica mia sono felice che la piccola sorpresa ti sia piaciuta..ripeto non era niente di programmato… una foto scattata al mattino con l’intento di regalarti un sorriso… spero presto di abbracciarti.. mi manchi! Sono felice che anche l’idea del brioche di riciclo ti piaccia…ti mando un caro abbraccio:*

  6. Giulietta | Alterkitchen 18 novembre, 2013 - 18:25 Rispondi

    Qui si apprezzano sempre le ricette di riciclo degli albumi.. nel freezer (io li surgelo proprio, ché mi dispiace buttarli via, e così reggono qualche mese, e l’unica accortezza è quella di farli scongelare a temperatura ambiente) ora ne ho 4. Dai, che devo collezionarne solo più uno e poi brioscio salatamente (?!).
    Questa tua ciambella salata mi piace da morire, perfetta per una cena fra amici o un pic-nic (fra qualche mese).
    Bellissima idea!
    Un bacione

    • simona 2 febbraio, 2014 - 05:52 Rispondi

      Giuly cara, anch’io spesso congelo per evitare che stazionino in frigo troppo tempo inutilizzati… colleziona il 5° e vedrai che golosità:) bacione grande:*

  7. Federica 18 novembre, 2013 - 18:44 Rispondi

    Ciao Simona, uso spesso anch’io gli albumi nei lievitati,si ottengono sempre dei prodotti buonissimi! Questa tua brioche è fa vo lo sa!!! come tutto quello che proponi! buonissima settimana <3 <3 <3

  8. conunpocodizucchero 18 novembre, 2013 - 18:45 Rispondi

    amica mia di albumi in frigo ne ho sempre in quantità! posso usare anche quelli scongelati secondo te? l’idea mi aggrada moltissimo!!! che brava sei, come sempre e più di sempre! :-)
    un bacio grande così!

    • simona 2 febbraio, 2014 - 05:58 Rispondi

      Certo che puoi Ele! basta che gli albumi li scongeli a temperatura ambiente… sono perfetti! Grazie mille :** ti abbraccio tanto

  9. ely mazzini 18 novembre, 2013 - 20:17 Rispondi

    Ciao Simona, super soffice e super golosa questa brioche salata, è davvero perfetta per smaltire affettati e formaggi, e albumi naturalmente…brava, come sempre del resto!!!
    Cara Simona, hai dedicato a Vaty un dolcissimo pensiero, sei davvero una bella persona :)
    Bacioni, buona serata…

  10. Enrica 18 novembre, 2013 - 19:52 Rispondi

    La tua ciambella deve essere buonissima e poi è un ottimo modo per smaltire gli albumi ma ciò che ha catturato la mi attenzione già stamani, sono quelle tenere manine, la piccola Gin deve essere un amore di bimba come la sua mamma.
    Un abbraccio a voi e ancora auguri a Vaty

  11. Francesca 18 novembre, 2013 - 20:13 Rispondi

    Simo, sono emozionata perchè ho preso la farina manitoba e anche il lievito di birra fresco, sento che è arrivato il momento di lanciarmi con questi cibi scalda-anima e cuore, golosi e soffici! ;-) Messo stellina alla tua ricetta, era doveroso… sai sempre invogliarmi, con le tue foto!

    • simona 2 febbraio, 2014 - 06:02 Rispondi

      Francy cara che bella notizia! lanciati ! sono certa che ti si aprirà un mondo meraviglioso… fatto di attesa e goie.. i lievitati hanno bisogno di calma, tranquillità, tepore, ti costringono a rallentare i ritmi… ma quanta soddisfazione…tienimi aggiornata sul risultato e se hai bisogno io sono qui:*

  12. Michela - Menta e Rosmarino 18 novembre, 2013 - 21:16 Rispondi

    Tu …tu mi fai felice! Rendi tutto bello e non so come fai. Una briosche salata davvero gustosa e sono fiera di ospitarla in Panissimo. Tutto quello che fai è bello.
    Sei grande Simona.

    e ancor di più perché hai dedicato il post a Vaty!

    Ti bacio e ti abbraccio…e davvero grazie di cuore :* :* :*

  13. Nahomi 19 novembre, 2013 - 00:58 Rispondi

    Il riciclo degli albumi è essenziale per una come me che impasta la frolla continuamente. Avevo trovato dei biscotti con albumi ma riciclare con una bella ciambella rustica è sicuramente meglio. Grazie per l idea, un abbraccio Nahomi

    • simona 2 febbraio, 2014 - 06:05 Rispondi

      Nahomi sono felice di averti dato un spunto creativo! provala sono sicura che sarai soddisfatta di questo nuovo modo di riciclare i tuoi albumi!;*

  14. elenuccia 19 novembre, 2013 - 07:25 Rispondi

    Ma che tesoro che sei, è talmente dolce il pensiero che hai avuto per la tua amica. Bellissima anche la foto, come sempre :-)
    Secondo te potrei usare gli albumi anche per fare una cosa simile ma in versione dolce?

    • simona 19 novembre, 2013 - 10:34 Rispondi

      Ciao Ele:* grazie mille innanzitutto:) ci ho pensato anch’io alla versione dolce, magari farcita con marmellata o una crema spalmabile… Di solito mi regolo da 80 a 120 gr di zucchero e 8 gr di sale per 500 gr di farina nelle brioches dolci. Sarebbe da fare qualche prova per arrivare la ricetta perfetta, ma credo si possa partire da questa base tranquillamente, l’impasto merita!;)
      Un bacione e a presto:**

  15. Isabel 19 novembre, 2013 - 11:35 Rispondi

    Sono stata subito attratta dalla foto! E poi ho letto gli ingredienti e ho cominciato ad avere un certo languorino…Lo voglio provare perchè mi ispira tantissimo!
    Ciao
    Isabel

    • simona 2 febbraio, 2014 - 06:18 Rispondi

      Isabel cara è una brioche davvero ottima, ti consiglio di provarla appena hai albumi disponibili.. ti darà tanta soddisfazione:* bacione:)

  16. lory b 19 novembre, 2013 - 10:49 Rispondi

    Ho proprio una ciotolina di albumi che staziona in frigo, ne approfitto e prendo la ricetta!!! Invitantissimo ed insolito, bravissima cara, ho tanto da imparare!!!
    Un abbraccio stretto e felicissima giornata, qui… di pioggia!!!!

  17. Candida 19 novembre, 2013 - 10:57 Rispondi

    Da me è difficile che stazionino in frigo albumi ma questa brioche è da fare comunque, è bellissima, mi ricorda il tortano che a noi piace molto. Belle le foto ed esaurienti le spiegazioni, come sempre!
    Ti abbraccio
    Candida

    • simona 2 febbraio, 2014 - 06:14 Rispondi

      Si Candida, il ripieno è molto simile al Tortano, anche se l’impasto è piuttosto diverso… se ti piacciono le torte/ brioche salate saporite e corpose provala è fantastica:* ti abbraccio anch’io:*

  18. Vica 19 novembre, 2013 - 11:09 Rispondi

    Sei stata esplicita e precisa nelle spiegazioni e originale al solito tramite le tue immagini favolose!!!! Questa brioche mi ricorda un po’ la “învârtită cu brânză” che faceva spesso mia mia nonna.. Certo, il ripieno era molto più semplice.. (figurati se mia nonna sa cos’è la fontina.. o la pancetta..) :) Cmq sei riuscita a ricordamela… Grazie .. :*

    • simona 2 febbraio, 2014 - 06:16 Rispondi

      Vica sono felice che ti abbia ricordato un piatto tipico della tua nazione… un piatto purtroppo non conosco, ma mi piacerebbe tanto! Grazie mille dei complimenti e del tuo affetto bacione:*

  19. Gabila 19 novembre, 2013 - 12:22 Rispondi

    Meravigliosa la dedica……ricetta come al solito……perfetta! Tutto da te è sempre sopra la righe, non so come fai ma non c’è il minimo accendo di stanchezza (e so che ultimamente lo sei stata), mi riempi sempre di complimenti invece sono io che devo farli a te!! e poi vogliamo tralasciare il fatto che sei una donna Dolcissima e sempre disponibile???? Ti adoro Simo!!!

  20. chiara 19 novembre, 2013 - 15:15 Rispondi

    ciao! bellissima ricetta grazie! solo una domanda. se lo faccio la sera dopo cena lo posso lasciar lievitare tutta la notte? grazie Chiara

    • simona 19 novembre, 2013 - 15:24 Rispondi

      Ciao Chiara, bentrovata:) tutta la notte è un tempo troppo lungo, l’impasto lievita in un arco di tempo che va dalle 3 alle 4 ore (massimo), inoltre c’è anche la seconda lievitazione, quella in teglia. Ti consiglio di procedere al mattino presto. Tienimi aggiornata sul risultato! a presto:*

  21. Clara 19 novembre, 2013 - 15:30 Rispondi

    ciao Simo carissima e che bello ritrovarti con una delle tue meraviglie! Speciale l’idea di questa brioche che mi ricorda – ma in leggerezza- il tortano e il casatiello … che non ho mai fatto ma sempre ammirato. E così io ammiro ancora una nuova delle tue preparazioni e altresì apprezzo la tua dolcezza, la tua umiltà, il tuo spirito così solare e pulito e mi fai desiderare ancor più di poterti stringere personalmente! Ho avuto il piacere di conoscere Vaty e le tue parole sono davvero felici!!!!
    un mondo di bene, Clara

    • simona 2 febbraio, 2014 - 06:24 Rispondi

      Clara carissima ma sai che più di una persona mi ha scritto che questa brioche ricorda il tortano! in effetti il ripieno è molto simile, ricco e saporito… ma gli impasti sono molto diversi… buonissimi tutti (ma io sono di parte :D!) Campana, innamorata della mia terra non posso che sponsorizzare le preparazioni tradizionali… :) Prova questa brioche poi mi dirai…:*
      Grazie di cuore e un abbraccio che spero presto di darti dal vivo:*

  22. sandra 19 novembre, 2013 - 16:33 Rispondi

    Ed io che ho parecchi albumi da smaltire e un forno che fa le bizze, come faccio?? La preparo lo stesso e incrocio le dita! E’ troppo bella Simona !Brava come sempre ♥

  23. Elena 19 novembre, 2013 - 19:45 Rispondi

    Oh che bella idea!!!! Io ne ho tantissimi di albumi, me ne avanzano sempre e questa brioche è favolosaaaaaaaaaaaa!!! Con querl ripieno, poi che dirti bellissima la fotografia per fare gli auguri ad una grande donna e ad una cara amica! Un bacione

  24. Valentina 19 novembre, 2013 - 20:22 Rispondi

    Sei di una dolcezza unica, Simo… quelle manine con quel cupcake e il bigliettino… tanto amore dimostrato nel modo più tenero e bello <3 La brioche è fantastica, ottimo modo per riciclare gli albumi, proverò presto! ;) Complimenti e un abbraccio pieno di affetto <3 :**

  25. Rebecca La Sposa Oculata 20 novembre, 2013 - 09:38 Rispondi

    Bellissimo post, davvero ben fatto: dettagliato, spiegato bene e per non parlare delle foto… bellissime, davvero complimenti per il tuo lavoro!

  26. Giovanna 20 novembre, 2013 - 19:22 Rispondi

    Facendo pochi dolci, difficilmente mi avanzano gli albumi, però, la prossima volta prenderò in considerazione la tua splendida proposta.
    Lo sai, amo le torte salate e la tua è davvero deliziosa! Un bacio grande grande

    • simona 2 febbraio, 2014 - 06:31 Rispondi

      Infatti Giovanna, amando tu il salato credo che a prescindere dagli avanzi, dovresti proprio preparala questa brioche! è divina:*

  27. Terry 20 novembre, 2013 - 21:42 Rispondi

    Questa ciambella/briosce salata è semplicemente fantastica!! Non so quanti albumi avanzati ho in frigo … stasera ho fatto ancora impasti per panettone, quindi. Questa la faccio di sicuro, bravissima Simona, favvero bravissima!

  28. Silvia 21 novembre, 2013 - 14:09 Rispondi

    Dolce Simo, avevo visto la foto e credevo che fosse appunto tutto pensato! Invece anche con l’improvvisazione ne è venuto su un bellissimo scatto e un dolcissimo pensiero… Dura stare sola con la piccola e portare avanti la casa e tutto il resto.. Ma tu sei in gambissima , brava e bella, puoi!!! Guarda che brioche che hai tirato su! Con tutto il rispetto per la Moroni, ma qui c’è un altro tipo di classe :o)

    • simona 2 febbraio, 2014 - 06:38 Rispondi

      Silvia carissima:* aspetto che questo momento di trasferta lavorativa di mio marito passi… stringo i denti e vado avanti… grazie sicuramente anche al blog, a questo lavoro che mi riempie la vita e l’affetto di tutte voi … Grazie di cuore:**

  29. Carla 22 novembre, 2013 - 18:06 Rispondi

    Ma che bella questa brioche salata!!!
    Favolosa l’idea per riciclare gli albumi, sei sempre bravissima. Bellissimo e dolcissimo anche il tuo pensiero per Vaty, e a proposito di dolce credi che si possa fare anche la versione dolce di questa ricetta?
    Bacioni

    • simona 2 febbraio, 2014 - 06:59 Rispondi

      Carla carissima come scrivevo prima ad Elenuccia, credo si possa partire da questa base per realizzare anche la versione dolce…. dosando un quantitativo di zucchero tra gli 80 e i 120 gr , 8 gr di sale per 500 gr di farina. Sarebbe da fare qualche prova e poi magari farcire con marmellata , nutella o crema dolce spalmabile… chissà che non decida di cimentarmi a breve!;) un abbraccio grandissimo:**

  30. pattipa 28 novembre, 2013 - 11:20 Rispondi

    Tesoro mi cadi a fagiolo perchè sto per cimentarmi nel panettone… mò indipendentemente dalla sua riuscita, avrò 8 albumi da smaltire… vabbè le meringhe, vabbè pure dei biscotti ma sta brioche mi ispira mooooooolto di più!!! Un bascione bionda bella!

    • simona 2 febbraio, 2014 - 08:33 Rispondi

      Pat allora non puoi non provarla! poi sapendo quanto ami il salato e le brioche è davvero la preparazione perfetta per te:* fammi sapere:** bacione!

  31. Ileana 18 marzo, 2014 - 12:19 Rispondi

    Simo cara ho tantissimi albumi da consumare, abbiamo fatto le zeppole sia io che mamma quindi ho minimo 10 albumi da smaltire!
    Credo proprio di fare questa meraviglia domani :)

    • simona 25 marzo, 2014 - 00:29 Rispondi

      Carissima ho visto le foto su fb! sono davvero felice che ti sia piaciuta… oltre ad essere una fantastica soluzione per riciclare albumi e salumi ha un gusto davvero eccezionale!:) un abbraccio :**

  32. Chir 30 dicembre, 2015 - 22:48 Rispondi

    Ho trovato questa ricetta e sono davvero impaziente di provarla. Ho solo una domanda: se al posto del lievito di birra uso il lievito istantaneo per torte salate il risultato cambia molto? Ovviamente in questo caso non farei lievitare per 3 ore.

  33. Bea 27 settembre, 2016 - 11:41 Rispondi

    ciao ho fatto questa brioche salata sabato e devo dire che il risultato è stato sorprendente. domanda: secondo te posso fare con lo stesso impasto dei mini panini al posto della ciambella???? il risultato sarà lo stesso? grazie Bea