Roccoco : Ricetta originale napoletana dei Roccocò (morbidi o duri)

I Roccoco (Roccocò) sono dei dolci natalizi tipici della tradizione napoletana . Si tratta di grossi Biscotti a forma di ciambella schiacciata della dimensione di 10 cm;  realizzati con un impasto di farina, acqua, mandorle, un pizzico di cacao amaro e il profumatissimo pisto; un mix di spezie a base di cannella, chiodi di garofano, anice stellato, coriandolo e noce moscata! A seconda di quanto vengono cotti in forno possono risultare di due tipi; i classici “spaccadenti” dalla consistenza piuttosto dura che per ammorbidirli vengono bagnati nel Vermut o liquore; oppure dalla consistenza più morbida e tenera al morso! In entrambi i casi, sono squisiti, dal sapore unico e aromatico! Secondo la tradizione vengono serviti e regalati a Natale e Capodanno insieme ad altre specialità campane come Struffoli, Mostaccioli , Susamielli e una bella fetta di Pastiera! Volete preparali in casa? Ecco per voi La Ricetta Roccocò con tutti Consigli e Segreti illustrati con foto passo passo per ottenere dei Roccocò napoletani come quelli di pasticceria!

Roccoco

Come ogni preparazione tradizionale esistono diverse versione e tante piccole varianti di zona! Quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale dei Roccoco che la mia famiglia napoletana prepara ogni Immacolata e ci accompagna per tutte le feste natalizie; da quando ne ho memoria! Si tratta di una preparazione facile e veloce! Si impasta a mano senza alcuna difficoltà. In questo caso ho scelto di realizzare i roccocò morbidi, cuocendoli lo stretto necessario;  li trovo perfetti sotto ogni punto di vista! Ma nulla vi vieta biscottarli a bassa temperatura per avere dei Roccocò duri! Nel procedimento trovate entrambe le versioni! Perfetti sia da impacchettare per doni golosi, sia servire per la Vigilia, il pranzo di Natale fino a Capodanno insieme agli altri Dolci di Natale!  Infatti si conservano tantissimo per tutte le feste natalizie! Credetemi faranno la loro splendida figura!

Scopri anche:

Il Panettone (la Ricetta semplice passo passo per farlo in casa soffice 15 giorni con lievito di birra!)

Ricetta Roccocò

TEMPI DI PREPARAZIONE
Preparazione Cottura Totale
20 minuti 20 minuti 40 minuti
Ingredienti
Quantità per circa 25 pezzi
  • 500 gr di farina ’00
  • 400 gr di zucchero
  • 250 gr di mandorle con buccia
  • 150 gr di acqua
  • buccia grattugiata di 2 arance
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino di cacao amaro in polvere
  • 2 cucchiaini di pisto pronto per dolci  (oppure miscelate insieme 12 gr di cannella, 2gr di noce moscata, 2gr di pepe, 2gr di chiodi di garofano, 2gr di coriandolo, 2 gr di anice stellato; da questa miscela ricavate 2 cucchiaini)
  • 1/2 cucchiaino di ammoniaca per dolci (che potete sostituire con lievito per dolci)
  • 1 tuorlo per pennellare
Procedimento

Come fare i Roccoco

Prima di tutto miscelate la farina, il pisto, lo zucchero , il cacao amaro in polvere setacciato e l’ammoniaca in una ciotola .

Poi aggiungete le bucce degli agrumi e le mandorle leggermente spezzate (non tritate completamente) e infine l’acqua a temperatura ambiente e iniziate a mescolare partendo dal centro con un cucchiaio, poi procedete a mano fino ad ottenere un impasto morbido e non appiccicoso:

impasto roccocò

Se necessario spolverate le dita di farina e quindi la superficie dell’impasto.

Poi dividete in pezzi da minino 65 gr ad un massimo 75 gr ciascuno ( i miei sono di 70 gr)

Prima di tutto realizzate un salsicciotto, aiutandovi con una spolverata di farina, poi richiudetelo a tarallo levigando bene i bordi in modo che non si vedano gli attacchi:

come fare i roccoco

Poi man mano che li realizzate, inseriteli in una teglia foderata di carta da forno ad una certa distanza ( in forno aumenteranno di volume)

Quando avrete completato tutte le teglie, pennellate la superficie con tuorlo d’uovo

infornare i roccoco

Roccocò morbidi

Infine cuocete in forno a 180° per circa 20 minuti. sfornate e lasciate raffreddare su una gratella per circa 1h

Ecco pronti i vostri Roccoco!

roccoco

Roccocò duri ( Spaccadenti )

Dopo aver formato i taralli e pennellato la superficie con uovo Infornate a 180° per circa 20 poi abbassate la temperatura a 150° e lasciate biscottare in forno per circa 15 – 20 minuti ancora.

In entrambi i casi si conservano perfettamente 1 mese e mezzo chiusi in una scatola di latta o biscottiera

5 per 1 voti
logo-instagram Prepara la Ricetta! Seguimi su Instagram @tavolartegusto e condividi la tua creazione con l’hashtag #tavolartegusto. Entrerai nella mia gallery!
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
4 Commenti
  1. Angela

    Li stavo aspettando!

    5
  2. Tessa TESTINI

    Grazie per la ricetta! Mi cimenterò domani. 2 domande:
    1.- posso omettere di spennellare con l’uovo?
    2.- si fanno solo con farina bianca?
    Tessa

    1. Simona Mirto

      Ciao Tessa! puoi evitare di pennellare, ovviamente perderanno la superficie lucida tipica; puoi realizzarli anche in farina di farro bianco, senza glutine o integrali ;)

  3. Giusy

    Ciao, adoro le tue ricette . La cottura e con forno statico o ventilato? E il lievito e sempre 1/2 cucchiaino? Grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.