Pizza di scarola: la Ricetta tradizionale napoletana passo passo (facile)

La Pizza di scarola è una torta rustica tipica della cucina napoletana  realizzata con pasta lievitata per pizza oppure pasta brisée, ripiena di scarole stufate con olive, capperi e pinoli ! Una bontà senza paragoni che secondo l’antica tradizione campana viene preparata per la Vigilia di Natale e Capodanno ma è talmente buona e facile che si può realizzare per tutto l’inverno con questa deliziosa verdura di stagione rientrando tra ricette scarola salva cena! Seguite la mia Ricetta con tutti i Consigli passi passo e avrete un risultato perfetto! Ritrovando ad ogni morso tutto il profumo della vera Pizza di scarola napoletana!

Pizza di Scarola - Ricetta tradizionale napoletana Pizza di Scarola

Come ogni ricetta tradizionale, esistono diverse versioni e tante varianti: c’è chi aggiunge acciughe, chi l’uvetta, chi la realizza con la sfoglia!  Quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale della Pizza di scarola napoletana  tramandata dalla mia famiglia!Una preparazione semplice e veloce che si prepara ad occhi chiusi! Il segreto per una Pizza con la scarola squisita è cuocere direttamente le scarole in padella con il soffritto, senza prima bollirle! in questo modo le verdure risulteranno croccanti e gustose! Per il guscio fragrante potete scegliere l’impasto pizza con pochissimo lievito leggero e morbidissimo anche il giorno dopo! oppure la pasta brisee per una pizza di scarole senza lievito super veloce che si prepara nella metà del tempo (come nel mio caso)!  Negli ingredienti tutte le varianti!Pizza di scarola - Ricetta Tradizionale pizza di scarolaImmancabile da servire come antipasto tagliata a quadrotti o spicchi la sera della Vigilia, il giorno di Natale a Capodanno; ma anche durante i Buffet natalizi! Potete preparala con largo anticipo! La pizza di scarola è buonissima fredda, quando tutti i sapori si sono assestati, addirittura il giorno dopo è ancora più buona!

Pizza di scarola

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 1 stampo da 22 – 24 cm

Per l’impasto:

Per il ripieno:

  • 500 gr di scarola pesata pulita
  • 170 gr di olive nere di Gaeta da snocciolare
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 4 cucchiai d’olio extravergine
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • sale
Procedimento

Come fare la Pizza di scarola

Prima di tutto, realizzate l’impasto. In questo caso ho scelto la brisée classica. Una volta realizzata ponete in frigo a raffreddare.

Per il ripieno: dissalate i capperi e sminuzzateli con un coltello; poi tostate per qualche secondo i pinoli in una padella e ponete da parte.

Ponete in una casseruola abbastanza capiente dove dovrete inserire anche la scarola, gli spicchi d’aglio sbucciati e leggermente schiacciati con l’olio. Lasciate soffriggere fino a doratura per circa 1 minuto.

Infine le olive, capperi e pinoli tostati.

Lasciate insaporire per 1 minuto a fiamma vivace:

Ripieno perfetto per la Pizza di Scarola 1 - Ricetta Pizza di Scarola

Poi aggiungete in padella la scarola lavata, perfettamente asciutta e tagliata grossolanamente:

Ripieno perfetto per la Pizza di Scarola 2 - Ricetta Pizza di Scarola

Lasciate soffriggere la Scarola per pochi secondi poi abbassate la fiamma e coprite con un coperchio.

Nel giro di pochi minuti la scarola si sarà appassita, giratela e fate proseguire la cottura per 15 minuti con coperchio, girando di tanto in tanto. Se vedete pezzi troppo grossi, tagliateli a metà.

Gli ultimi 2 minuti lasciate cuocere a fuoco vivace senza coperchio per asciugare l’umidità rilasciata dalla scarola per un ripieno ricco e condito ma senza acqua.

Ripieno perfetto per la Pizza di Scarola 3 - Ricetta Pizza di Scarola

Infine tagliate con un coltello i pezzi troppo grandi di scarola, salate e lasciate raffreddare perfettamente.

Quando il ripieno di scarola è freddo, potete procedere a preparare la vostra Pizza di Scarola.

Dividete l’impasto di pizza o di brisée in due parti, una leggermente più grande per il guscio, l’altra servirà per coprire la pizza oppure per fare le strisce.

Poi stendete il pezzo di impasto grande con l’aiuto di un matterello dello spessore di circa 3 mm, adagiate in uno stampo foderato di carta da forno.

Infine fate aderire i bordi allo stampo e bucate il fondo del guscio con i rebbi di una forchetta.

Adagiate il ripieno di scarole lasciando da parte il succo e distribuite bene l’impasto ovunque:

Adagiare il ripieno nella sfoglia - Ricetta Pizza di Scarola

Ponete la Pizza di scarola in frigo se avete utilizzato la brisé; se avete utilizzato l’impasto pizza potete procedete ad adagiare il secondo pezzo di impasto come coperchio sulla pizza; punzecchiando i lati sigillandoli come si fa con le focacce ripiene! lasciate lievitare per circa 50 min – 1 h in luogo temperato.

Se avete utilizzato la brisé potete adagiare semplicemente un disco di impasto e realizzare uno smerlo sui bordi; se invece volete realizzare uno splendido intreccio, invece seguite questo schema:

Ricavate 12 strisce dello spessore di 1,5 cm con l’aiuto di un coltello.

Poi tirate fuori dal frigo la pizza e adagiate le prime 6 strisce in posizione verticale lungo tutta la pizza ad una distanza l’una dall’altra di pochi millimetri.

A questo punto partite dal centro della pizza, sollevate la metà delle strisce (una si, una no) e aggiungete una striscia orizzontale in mezzo:

Come fare l'intreccio di pasta brisè 1- Ricetta Pizza di Scarola

Abbassate quelle alzate:

Come fare l'intreccio di pasta brisè 2 - Ricetta Pizza di Scarola

infine proseguite in questo modo riempiendo prima la prima metà della pizza e poi l’altra:

Come fare l'intreccio di pasta brisè 2- Ricetta Pizza di Scarola

Tagliate via i pezzi eccessivamente lunghi e richiudete il bordo, avvolgendo l’impasto in eccesso con un cordone:

Come fare l'intreccio di pasta brisè 3- Ricetta Pizza di Scarola

Completate il giro e ponete in frigo la pizza di scarola per almeno 15 minuti

Pizza di scarola pronta per essere infornata - Ricetta Pizza di Scarola

Cottura Pizza con la scarola

Cuocete in forno statico a 200° per i primi 20 minuti, abbassare poi la temperatura a 180 ° e completare la cottura fino a doratura altri 25 minuti circa, avendo cura di far fare un giro al piano basso a contatto con il forno per qualche minuto.

Il tempo di cottura è indicativo e può variare da forno a forno, controllate sempre la vostra pizza, se vedete che si sta dorando troppo in superficie, aggiungete sopra un foglio di alluminio. Se avete utilizzato l’impasto pizza cuocete in forno statico per 30 minuti massimo a 180° nella parte centrale del forno!

La Pizza di Scarola è pronta, sfornatela e lasciatela raffreddare a temperatura ambiente per almeno 2 h prima di gustarla.

Pizza di Scarola - Ricetta tradizionale napoletana Pizza di Scarola

La fetta della Pizza di scarola: ripieno morbido e guscio fragrante

Pizza di Scarola - Ricetta Pizza di Scarola
5 per 6 voti
Prepara la Ricetta! Seguimi su Instagram @tavolartegusto e condividi la tua creazione con l’hashtag #tavolartegusto. Entrerai nella mia gallery!
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
17 Commenti
  1. ma è semplicemente meravigliosa e perfetta, ma tu sai fare solo cose così! complimenti di cuore amica mia!

    5
  2. fantastico è quello che aspettavo con la pasta brise si puo fare deve essere deliziosa e friabile

    1. Simona Mirto

      Gennaro la brisé regala una marcia in più alla pizza di scarola! è favolosa! provala così :**

  3. Simo

    che delizia…pensa che non l’ho mai assaggiata, da buona lombarda non conosco neppure la scarola ahahah sono un disastro amica mia!
    Bacione grandissimo e complimenti come sempre…l’intreccio è un capolavoro!!!!!

  4. zia Consu

    Sai che non l’ho mai assaggiata?? La tua ha un aspetto troppo troppo goloso :-P Complimenti tesoro e felice giornata <3

  5. saltandoinpadella

    Mamma mia Simo sei una forza della natura. Bisogna che mi trasferisca a casa tua, così sono a posto. Ingrasserei come un pallone ma chissenefrega

  6. Luisa Piva

    adoro i tuoi post “tutorial”: sei incredibile! indichi tutto nel dettaglio tanto da far sembrare ogni cosa un gioco da ragazzi! adoro le foto.. e trovare queste ricette regionali” tipiche! bravissima

    5
  7. Lara

    favolosa questa versione brisèe, mi sa che deve essere anche più digeribile di quella a pasta lievitata, in ogni caso da provare

  8. Imma

    Anche per me tesoro la pizza di scarole va fatta sempre con la brisèe e non come fanno in molti con l’impasto della pizza perchè la briseè la rende più gustosa, leggera e friabile!!!Quest’anno proverò di sicuro la tua ricetta del resto con te non si sbaglia mai!!Un abbraccio fortisssssssssimo,Imma

    5
  9. Letizia Frau

    favolosa!!!

    1. Simona Mirto

      Ciao Letizia! Felice che ti sia piaciuta! un bacione :**

  10. Iva

    Che buona!la vorrei preparare per natale. Secondo te posso preparare la farcia adesso e congelare per preparare la pizza il giorno di Natale? Siamo in tanti e ho molte cose da preparare . Grazie

    5
    1. Simona Mirto

      Certo!;)

  11. Barbara

    Fatta e rifatta. Ottima. Grazie

    5
  12. Anna

    Ciao Simona posso provare con la pasta sfoglia oppure tenderà a gonfiarsi? Baci

    1. Simona Mirto

      Ciao Anna! la sfoglia tende un pò a gonfiarsi certo, ma una volta fuori dal forno si sgonfia! puoi farla anche con la sfoglia ;)

  13. Irene

    Posso usare la pasta brisée già fatta dei supermercati? Se si che quantità?

    5

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.