Ricette con foto passo passo

Funghi Trifolati: Ricetta tradizionale e Segreti

Funghi Trifolati - Ricetta originale, facile e veloce - Ricetta Funghi Trifolati

I Funghi Trifolati, sono un contorno gustoso,  molto facile e veloce da preparare, tipico della tradizione culinaria piemontese.“Trifolare i Funghi” secondo la ricetta tradizionale, significa cuocerli in padella con olio, aglio e prezzemolo. In questo caso, ho scelto Champignon, ma potete trifolare funghi di ogni tipo e qualità a seconda dell’occasione e di quelli che avete a disposizione: come ad esempio Porcini, Chiodini, Pleurotus oppure una bella quantità di Funghi Misti. Si tratta di una preparazione semplicissima, ma come ogni ricetta della tradizione, per realizzarla a regola d’arte, è necessario seguire regole precise. Prima tra tutte utilizzare ingredienti di qualità. Seconda regola: pulire accuratamente i funghi senza acqua! Terza regola: cottura breve! In questo modo otterrete Funghi trifolati perfetti: succosi, saporiti, teneri al palato, ma allo stesso tempo integri e carnosi, nè sfaldati, nè acquosi, ma profumati e gustosi come quelli dei migliori ristoranti! Perfetti come contorno vegetarianovegan per accompagnare pietanze di ogni tipo. I Funghi Trifolati, sono anche una base molto versatile in cucina per realizzare tantissime ricette, condire primi piatti, farcire torte salate e pizze, riempire involtini, arricchire bruschette e crostoni… Insomma un vero e proprio jolly indispensabile in cucina! Di seguito trucchi e consigli secondo la ricetta originale, per realizzare in casa i Funghi trifolati a regola d’arte.

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per per 300 gr di funghi trifolati – contorno per 2 persone
  • 400 gr di Funghi (Champignon o Porcini o Chiodini o Misti …)
  • 2 spicchi d’aglio
  • 2 – 3 cucchiai di olio extravergine
  • 1 mazzetto di prezzemolo fresco
  • 1 peperoncino piccolo (facoltativo)
  • pepe nero macinato (facoltativo)
  • sale
Procedimento

Come fare i Funghi Trifolati

Scegliere funghi di qualità per preparare degli ottimi Funghi Trifolati:

Sia che abbiate scelto di utilizzare Champignon, Porcini, Chiodini, Pleurotus oppure Misti, è importante che i funghi, siano di qualità: sodi al tatto, dal colore vivido e privi di ammaccature e muffe.

Pulire i Funghi nel modo giusto:

Dopo aver scelto funghi di qualità, il secondo passaggio fondamentale per la perfetta riuscita dei vostri funghi trifolati è la pulizia.

Pulite i vostri Funghi tagliando via la parte finale del gambo pieno di terriccio. Eliminate lo sporco con un panno umido, senza lavare i funghi sotto l’acqua corrente!

E’importantissimo non lavare i funghi. Questi ultimi, sono come spugne e lavandoli sotto l’acqua corrente o anche in bacinella, tenderanno ad assorbirla per poi rilasciarla in fase di cottura, compromettendo la buona riuscita della ricetta. Ricordate che il risultato finale non deve assolutamente essere acquoso!

Se avete utilizzato Funghi Champignon, consultate l’articolo: Come pulire i funghi Champignon

Affettate i vostri funghi puliti con un coltello a lama affilata partendo dal cappello, in modo che risultino integri:

Affettare i Funghi - Ricetta Funghi Trifolati

Come Trifolare i Funghi a regola d’arte:

In una padella antiaderente, aggiungete  2 cucchiai d’olio, gli spicchi d’aglio sbucciati e leggermente schiacciati e se gradite, aggiungete anche un peperoncino. Regalerà un accento leggermente piccante davvero squisito.

Lasciate dorare gli agli per meno di 1 minuto a fiamma vivace fino a doratura.

Aggiungete i funghi e il prezzemolo precedentemente lavato e tritato:

Trifolare i Funghi i padella - Ricetta Funghi Trifolati

Girate subito i funghi, in modo che si insaporiscano tutti e lasciateli cuocere a fiamma moderata – vivace senza coperchio.

E’ molto importante che i funghi si cuociano senza coperchio. Il coperchio tende ad aumentare il vapore e creare acqua in padella.

Immediatamente i funghi diminuiranno di volume. E’ normale.

Girate di tanto in tanto e lasciate cuocere a fiamma vivace per 3 minuti circa.

Il segreto per Funghi Trifolati perfetti è una cottura molto breve. I funghi devono risultare vividi e carnosi e non troppo appassiti.

In fase di cottura, se non avete aggiunto acqua durante la pulizia dei funghi e se non avete chiuso la padella con un coperchio, i vostri funghi, non dovrebbero rilasciare troppa acqua.

Nel caso in cui vedeste acqua in padella eliminatela con un cucchiaio, lasciate asciugare, aggiungete un cucchiaino d’olio e proseguite.

A fine cottura salate i funghi. Aggiungete un altro cucchiaino di prezzemolo fresco, 1 cucchiaio raso di olio e una generosa manciata di pepe nero (sempre se gradite l’accento pepato e piccante che a mio avviso ci sta meravigliosamente). Girate, lasciate sul fuoco ancora qualche secondo poi spegnete.

I Funghi Trifolati sono pronti per essere gustati. Sono ottimi caldi, tiepidi e freddi:

Funghi Trifolati - Ricetta originale, facile e veloce - Ricetta Funghi Trifolati

 

Consigli utili:

-I Funghi Trifolati si conservano perfettamente 2 – 3 giorni in frigo in un contenitore a chiusura ermetica. Potete preparali quindi con largo anticipo in previsioni di piatti più elaborati.

-Eventualmente potete anche congelarli una volta cotti e raffreddati, per poi scongelarli lentamente in frigo. 

Oltre che come squisito contorno, potete realizzare tantissime ricette con i funghi trifolati: condire la pasta, riempire involtini di carne o verdure, arricchire crostoni e bruschette, farcire torte salate e pizze e tanto altro!  Un’idea golosa per cucinare i funghi trifolati? utilizzateli come ripieno nella focaccia in padella  magari insieme a scamorza e prosciutto. 


0 per 0 voti
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
9 Commenti
  1. Elena

    Buoni buoni, io così li faccio spesso! Un abbraccio cara Simo!

  2. Simo

    io li adoro i funghi, cucinati in tutti i modi…trifolati poi sono il top!
    E poi bello anche lo scorso post dove spiegavi come pulirli … ;) sei mitica amica mia

  3. lety

    adorabile ricetta che rientra pienamente nel periodo e nei miei gusti :) foto splendide come sempre

  4. quanto li amo i funghi, mio tesorino e tu sempre eccellente con i tuoi passo passo…ti chiamo nei prossimi giorni, così ti spiego tutto sullo zucchero di palma! Manie di folli foodbloggers! hahahaha

  5. Natascia

    Davvero invitanti e appetitosi! Li faccio così anch’io!

  6. m4ry72

    Quanto mi piacciono ! :)))
    Un bacione dolcezza <3

  7. Claudia

    Amo i funghi trifolati..ma non so per quale ragione devo andarci cauta.. non li digerisco bene se esagero con le quantità!!!! baci e buon w.e. :-*

  8. Pattipa

    Li adoro i funghetti trifolati, sono semplici veloci e ti risolvono una cena (spesso, nel mio caso…) :D Un bascione bionda!

  9. aria

    li faccio sempre anche io così, però ometto l’aglio perchè mi fa star male…di sicuro nella ricetta originale ci vuole! Un bacione bellissima, e felice fine settimana!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.