Tigelle (Crescentine): Ricetta originale e Trucchi, con foto passo passo

Le Tigelle o Crescentine sono delle focaccine tipiche della cucina modenese; realizzate con un impasto di farina, acqua, lievito, strutto che una volta lievitato (da qui il nome crescentine =che cresce” );  viene prima steso , poi intagliato in cerchi che vengono infine cotti nell’apposita tigelliera (dischi di terracotta o pietra refrattaria, anticamente chiamata Tigella da cui l’altro nome) o in padella o al forno ; dove assumono un aspetto simile alle Piadine ma più spesse e soffici , ideali quindi anche da tagliare a metà e farcire con salumi e formaggi!  Volete prepararle in casa? Ecco per voi la Ricetta Tigelle, con tutti i Consigli e Trucchi illustrati con foto passo passo per un risultato perfetto! Anche senza strumento! proprio come quelle delle trattorie di Bologna, Modena e Reggio!

Tigelle - Crescentine

Come ogni ricetta tradizionale, esistono piccole varianti che possono fare la differenza. Oggi vi regalo la Ricetta originale delle Tigelle tratta dal mio libro di cucina regionale arricchita con alcuni segreti di cottura. Si tratta di una preparazione facile e anche veloce. L’impasto si realizza a mano senza difficoltà. Per la realizzazione potete utilizzare un semplice coppa pasta di 10 cm . Il segreto per un risultato perfetto è cuocerle pressate. Se non possedete la piastra tigelliera  potete utilizzare il trucco della doppia padella che ho visto da Natalia Cattelani ; ovvero appoggiare sopra le tigelle in padella una carta da forno e  una padella più piccola che fa pressione sulle focaccine! in pochi minuti verranno come le originali! Profumate, morbide, fragranti, le Crescentine sono perfette da utilizzare al posto del pane, quindi per accompagnare piatti di ogni tipo , ma anche ideali come piatto unico , buffet ma che per merende farcite con affettati, salami, formaggi; oppure per aperitivi, accompagnate da Guacamole e salse deliziose!  Provatele presto!

Scopri anche:

Lo Gnocco fritto ( la Ricetta originale per averlo gonfio, morbido e dorato! )

Ricetta Tigelle

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per circa 25 pezzi
  • 300 gr di farina 0 + un pò
  • 200 gr di farina 00
  • 1 cucchiaino di lievito di birra secco ( 10 gr di lievito di birra fresco)
  • 200 gr di latte
  • 100 gr di acqua
  • 30 gr di strutto
  • 10 gr di sale
Procedimento:

Come fare le Crescentine

Disporre in una ciotola le farine con il lievito secco ( se state utilizzando il lievito fresco scioglietelo in 1 cucchiaino di acqua) aggiungete quindi i liquidi , mescolate insieme.

infine aggiungete lo strutto morbido e il sale , impastate energicamente fino ad ottenere un impasto morbido e che non attacca. Se necessario aggiungete un’altra spolverata di farina.

Poi formate una palla, inserite in una ciotola:

impasto per tigelle

Sigillate con una pellicola e lasciate lievitare per 3 – 4 h in luogo temperato, meglio forno spento con luce accesa fino a quando non triplica di volume.

Poi trascorso il tempo indicato rompete l’impasto, spolverate un piano di lavoro e stendete con un matterello ad uno spessore di 6 – 7 mm e intagliate dei cerchi di 10  cm circa

Impastate il resto che avanza e formate cerchi fino ad esaurimento impasto

come fare le tigelle

Se avete la piastra tigelliera una volta calda cuocete le vostre crescentine negli appositi cerchi.

Se invece non l’avete, utilizzate una padella larga oppure una piastra liscia antiaderente. Fate scaldare 3 minuti sul fornello poi aggiungete le focaccine, aggiungete un foglio di carta da forno sopra e infine una padella concetrica oppure una piastra che faccia peso:

come cuocere le tigelle - crescentine

Indine lasciate cuocere 1 minuto a fuoco moderato – alto , sollevate la padella, eliminate la carta da forno delicatamente. Poi girate le tigelle dall’altro lato , rimettete carta da forno e padella, lasciate cuocere ancora 1 minuto e ripetete quest’operazione per ancora un paio di volte per un totale di 4 minuti circa di cottura .

Realizzate in questo modo tutti i vostri cerchi!

Ecco pronte le vostre Tigelle 

Ricetta tigelle - crescentine

Potete conservale subito appena sono fredde sigillate in una pellicola per alimenti per circa 3 giorni. Potete anche congelarle e scongelarle piano piano. Scaldarle in padella

4 per 2 voti
Prepara la Ricetta! Seguimi su Instagram @tavolartegusto e condividi la tua creazione con l’hashtag #tavolartegusto. Entrerai nella mia gallery!
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
6 Commenti
  1. Floriana

    Ciao, volevo fare una precisazione. Qui a Bologna tigelle e crescentine sono due cose completamente diverse. Le tigelle sono quelle che ha spiegato qui sopra, la crescentina è quella che lei chiama gnocco fritto che penso sia il nome modenese, perché anche di queste le ricette abbondano e comunque rigorosamente fritte. Senza modestia sono tra le mie specialità. Scusi se mi sono permessa. Saluti
    Saluti

  2. Sara

    Perfette!!

    5
  3. Murielle

    Mi scusi ma volevo sapere se c’è una versione stampabile delle due ricette per cortesia ??

    1. Simona Mirto

      Certo! puoi cliccare il bottone e stampare quando vuoi ;)

  4. Anya

    fatte questa sera per la cena di domani sera sul divano per gli Europei. A mio parere credo, che la dose di lievito secco non sia totalmente corretta: credo che andrebbe aggiunta un’intera bustina del lievito da te suggerito (il mastro fornaio pane angeli) per il quantitativo d farina proposto: con un cucchiaino di lievito 8ed io ne ho messo uno e mezzo) e con lo spessore consigliato si ottengono più dei cracker che delle tigelle 8che andrebbero taglaite in due e farcite e non sovrapposte). La ricetta comunque è buona e l’impasto è molto morbido, elastico e lavorabile.

    3
  5. Giulia

    Grazie per tutte le ottime ricette. Con che cosa potrei sostituire lo strutto? Grazie!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.