Pizza bianca: Ricetta originale romana (come quella comprata!)

Pizza bianca è un lievitato salato semplice e squisito, tipico della tradizione gastronomica romana, da cui prende proprio il nome di “Pizza bianca romana”. Si prepara con pochi ingredienti: farina, acqua, lievito e viene semplicemente condita con un filo d’olio e granelli di sale! Una volta cotta in forno, si trasforma in un prodotto dalla consistenza alta e soffice come Focaccia ma leggera e alveolata come Pizza! dal fondo croccante e una superficie dorata irresistibile! Ideale da consumare al naturale, al posto del pane; oppure come tradizione comanda, viene aperta a metà e farcita con la mortadella! Una bontà unica che da più di duemila anni è vanto e orgoglio della Capitale, diventato uno street food d’eccellenza! Seguite questa Ricetta con tutti i consigli passo passo e realizzerete la tipica pizzetta bianca buona proprio come quella comprata nei migliori forni di Roma

Pizza bianca - Ricetta Pizza bianca romana

Quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale della Pizza bianca romana, che arriva direttamente da un pizzaiolo che io stimo molto: Salvatore; che tempo fa, mise a disposizione la ricetta della Pizza bianca alla pala nel suo blog; riadattando le dosi e il procedimento per una preparazione casalinga! Mi sono quindi limitata a riproporre tutti i passaggi a cui ;  ho semplicemente aggiunto dettagli e trucchetti utili per tutti, anche i meno esperti!Si tratta di una preparazione semplice, che si realizza a mano! con pochissimo lievito! quindi risulta leggera e digeribile! Il segreto per un risultato perfetto è aspettare i tempi di lievitazione, ovvero guardare l’impasto che triplica! questo passaggio sarà l’indicatore per andare allo step successivo!  Fidatevi e seguite tutto il procedimento e otterrete una Pizza bianca morbida, sofficissima, profumata, alveolata, tra le più buone mai realizzate!Perfetta come sostituto del Pane per accompagnare piatti di ogni tipo, da gustare in ogni momento della giornata per merenda, spuntino, da farcire con salumi, formaggi, verdure,  da aggiungere a tavola come antipasto!

Scopri anche:

Pizza fatta in casa (versione tonda al piatto quella della pizzeria)  oppure Pizza in teglia ( nella classica teglia da forno con i pochi strumenti a disposizione)

Ricetta Pizza bianca

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per circa poco meno di una teglia classica da forno

Per il poolish (pre impasto):

  • 150 gr di farina 0 per pane e pizze (oppure metà manitoba e metà 00)
  • 250 gr di acqua
  • 2 gr di lievito di birra fresco ( la metà di mezzo cucchiaino di lievito secco )
  • 3 gr di sale

Per l’impasto:

  • 150 gr di farina 0 per pane e pizze (oppure metà manitoba e metà 00)
  • 3 gr di lievito di birra fresco ( un pò più di metà di mezzo cucchiaino di lievito secco )
  • 15 gr di olio extravergine
  • 3 gr di sale

Per condire:

  • olio extravergine d’oliva
  • qualche chicco di sale grosso
Procedimento

Come fare la pizza bianca romana

Prima di tutto preparate il poolish, ovvero il preimpasto, sciogliendo il lievito nell’acqua e mescolando tutti gli altri ingredienti (meglio se con lo sbattitore) fino ad ottenere una crema molto liquida e fluida. Se state usando lievito secco aggiungetelo direttamente alle farine!

Poi sigillate la ciotola con una pellicola sui bordi e

Lasciate riposare a temperatura ambiente (21°)  per 8 – 10 h . (Durante le stagioni estive è possibile che il sia pronto anche dopo 7 ore).

Il pre impasto è pronto quando si riempie di piccole bolle in superficie e al centro notate delle piccole fossette:

poolish-pizza-bianca

Infine procedete con l’impasto.

Aggiungete nella ciotola del poolish,  il lievito fresco , mescolate bene, se state usando il secco miscelatelo con le farine.

Poi aggiungete tutte le farina (meno un cucchiaio che terrete da parte), girate con il cucchiaio energicamente, quando i liquidi sono ben assorbiti aggiungete l’olio, a poco a poco, continuando a girare energicamente con il cucchiaio e infine il sale.

Appena l’impasto si è completamente amalgamato rovesciatelo sul un piano di lavoro:

impasto-pizza-bianca

A questo punto incordate l’impasto

Con l’aiuto di un tarocco oppure una spatola, tirate un lato sull’altro, aiutandovi con la poca farina da parte.

ripetete questo passaggio per i quattro lati del panetto e ripetete per ancora 4 volte e poi ancora 4 sbattendo sul tavolo tante tante volte.

All’ inizio l’impasto si presenterà molto slegato, è normale!

Pulite il tarocco di tanto in tanto, meglio se con un coltello, per non perdere una sola briciola d’impasto.

Evitate di toccare con le mani e procedete con movimenti ritmici ed energici.

dopo 10 – 15 minuti l’impasto inizia piano piano a prendere  forma:

come incordare l'impasto - ricetta pizza bianca romanaL’impasto deve legarsi ed incordarsi ovvero “filare” senza rompersi:

Impasto incordato - pizza bianca

Infine, quando avete finito di incordare, ponete l’impasto pronto in un contenitore ermetico di 20 – 30 cm  irrorato con 1 cucchiaio di olio:

lasciare in lievitazione - Ricetta pizza bianca romana

Poi richiudete con un tappo ermetico e lasciate lievitare in un luogo asciutto, lontano da correnti d’aria ad una temperatura di 26 ° –  28° per 5 – 6 h .

Il tempo dipende dalla temperatura e dalla stagione, guardate solo  il volume del vostro impasto e non il tempo! L’impasto deve quadruplicare. mettete un segno, un elastico per valutare:

impasto triplicato - pizza bianca romana

quando l’impasto è lievitato trasferite su un piano di lavoro tipo spianatoia di legno che potete spostare,  ben infarinato

spolverate l’impasto di farina (ce ne vuole paracchia) fate due pieghe a portafoglio:

pieghe - pizza bianca romana

 Poi ancora altre due pieghe dall’alto aiutandovi con la farina e lasciate infine riposare 30 minuti.

Nel frattempo azionate il forno a 250° riponete la teglia del forno su cui andrete a cuocere la pizza bianca e lasciatela scaldare a contatto con la parte bassa del forno.

Poi, trascorso il tempo di riposo,  allargate l’impasto aiutandovi con la farina. stendete poco, picchiettando con i polpastrelli senza scoppiare le bolle e lasciatela piuttosto alta se volete alveoli grandi!

trasferite la pizza sulla teglia bollente. Poi Irrorate la superficie di olio extravergine e qualche chicco di sale grosso:

stendere in teglia la pizza bianca

Infine Cuocete in forno bollente statico a 250° per 5 – 6 minuti sul fondo a contatto della base

La pizza dopo pochi secondi si gonfierà magicamente. trasferitela al piano centrale e completate la cottura per ancora circa 5 – 6 minuti fino a doratura!

pizza bianca romanaTrasferitela su un tagliere e aspettate che si raffreddi prima di tagliarla!

Ecco pronta la Pizza bianca romana! come quella del forno! gustatela calda!

Pizza bianca romana - Ricetta pizza bianca

Appena fredda, sigillatela in una pellicola per alimenti, in questo modo si conserva soffice anche il giorno dopo!

5 per 2 voti
Prepara la Ricetta! Seguimi su Instagram @tavolartegusto e condividi la tua creazione con l’hashtag #tavolartegusto. Entrerai nella mia gallery!
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
23 Commenti
  1. Denis

    Ciao, le dosi sono giuste? C’è più acqua che farina, grazie

    1. Michela

      Non si capisce bene se all’inizio va messa.pure la farina ( mischiare tutti gli ingredienti c’è scritto). Ma poi dopo la lievitazione c’è scritto unire lievito e farina…..qualcosa non torna
      Grazie

    2. Simona Mirto

      Denis scusami! l’acqua va aggiunta solo nel poolish! c’è stato un errore di battitura tra gli ingredienti dell’impasto! ;)

  2. Cristian

    Grazie mille per la ricetta ed i consigli , ma non mi sono chiare le dosi , tra polish ed impasto ci sono 500 gr di acqua e solo 300 di farina , è corretto?

    1. Simona Mirto

      Cristian scusami 300 gr di farina e 250 gr di acqua! da aggiungere solo nel poolish!

    2. Paolo grossi

      Le cose lasciale fare a chi le sa fare!! Si capisce che è copiata e basta.

  3. Elisa

    Ciao. Grazie per tutte le tue ricette. In questa però non ho capito bene il fatto delle pieghe. Dalle immagini si vede che è quasi liquido l impasto,come faccio a fare pieghe? Inoltre non ho capito cosa e come devo sbattere.
    Grazie in anticipo

    5
    1. Simona Mirto

      Elisa l’impasto è molto morbido, ma no liquido! infatti devi rovesciarlo su un piano pieno di farina e aggiungere farina sopra. fai delle pieghe a portafoglio : lato destro lo aggiungi sulla pizza, poi lato sinistro fai la stessa cosa, ti aiuti con tanta farina quanto te ne serve e ne assorbe l’impasto!Poi fai ancora le pieghe piegando il lembo alto e poi il lembo basso! infine lasci riposare!

    2. Giulietta

      Stesso problema. Ma la colpa è mia che di retta a questi cialtroni del web.

  4. Alessandro

    È spiegato malissimo, si capisce dai commenti

  5. Maria

    Non ho capito se la farina va tutta i 300g nel poolish oppure mezza nell’impasto e mezza nel poolish! Grazie

  6. Alberto

    Tutto da rifare.
    Non o capito niente.

  7. rosalba

    Scusami sei tanto chiara in tantissime ricette dove ci sono altrettante foto passo per passo ma perdonami ma questa ricetta sembra copiata non sembra fatta da te potresti essere piu’ chiara per favore? Mi interesserebbe questa ricetta tra l’ altro sono anche romana quindi per me la pizza bianca romana e’ tra le mie preferite ma non si capisce nulla Potresti per favore riscrivere la ricetta come tu sai fare grazie infinite

  8. Giovanni

    Ciao, fatta oggi come da tua ricetta. Ovviamente era chiaro che l’acqua andava solo nel poolish. In effetti richiede una farina un pó più forte di una 00 soltanto. Domani riprovo con un mix come consigli tu, ma il risultato oggi è stato ottimo. Fatta e spazzolata via in un attimo. Grazie.

  9. Giordana

    Si potrebbe pubblicare ex novo ingredienti e modalità….a me non è riuscita questa ricetta

  10. Francesca

    La teglia non ha neanche un po’ di olio, giusto? L’impasto viene messo direttamente a contatto sulla teglia rovente senza nulla? Grazie mille

  11. Laura

    Ho provato questa ricetta ed è venuta buonissima, l’unica variante è che la teglia dove ho messo l’impasto non era rovente

  12. Marina

    Ho provato la ricetta, la focaccia è buonissima. Unico problema bisogna fare le dosi doppie o triple perché finisce troppo in fretta

  13. Giangino

    Che pessimo copia-incolla, tutte le dosi sono sballate. Almeno correggete la fase iniziale. Bah.

  14. Simonetta

    Grazie per la ricetta. Tutto molto chiaro. È venuta una favola!

    4.5
  15. sandra

    Basta leggere attentamente si capisce benissimo che i 250 g di acqua vanno aggiunti ai 150g di farina x fare un preimpasto, tutto il resto va aggiunto una volta che il lievitino e’ pronto (preimpasto). Alla fine la farina e’ 300g con 250 di acqua, cosa ce’ di difficile da capire?

  16. Jessica

    Basta saper leggere… ricetta chiara e risultato spettacolare!!! Grazieee

    1.5
  17. Leonardo

    Da Romano che vive negli USA da 35 anni, spesso mi mancano i sapori autentici della mia gioventù. Ho utilizzato una farina per pane con 12.7% contenuto proteico ed ho seguito le istruzioni diligentemente. Il risultato è stato fantastico! Mia moglie genovese ha detto che era quasi buona quanto la sua “fugassa!”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.