Manfredi con la ricotta (Pasta sugo e ricotta alla napoletana) veloce!

I Manfredi con la ricotta sono un primo piatto ricco e goloso tipico partenopeo, conosciuto anche come ‘o piatto d”e feste perchè a Napoli si prepara nei giorni di festa! In particolare a Carnevale al posto della lasagna napoletana , ma anche a  Santo Stefano o semplicemente per il pranzo della domenica! La particolarità di questa pietanza è il tipo di pasta utilizzato: i Manfredi, conosciuti anche come Mafalde, Mafaldine o Reginette; simili a delle lasagnette dai bordi arricciati! Una pasta corposa e spessa che si lega perfettamente al condimento fatto di ricotta di bufala e sugo di pomodoro semplice o di ragù napoletano! Una delizia da leccarsi i baffi che ha storia antica, legata a Manfredi di Svevia re di Sicilia che fu accolto nel Sannio nel 1295 proprio con questo piatto di pasta con la ricotta, appunto, il suo formaggio preferito!

Manfredi con la ricotta - Ricetta Manfredi con la Ricotta (ricetta napoletana)

Quella che vi regalo oggi è la Ricetta napoletana classica che si è sempre preparata a casa mia, con sugo semplice, facile e veloce; che fatto cuocere lentamente diventa una salsa corposa e densa che perfettamente si sposa con la ricotta, creando un condimento cremoso e squisito per i Manfredi! Ad ogni modo se volete rendere ancora più ricco il piatto, potete realizzare il classico ragù napoletano, aggiungendo la carne al sugo. In ogni caso, saranno un successo clamoroso!Un primo piatto squisito e veloce perfetto per tutte le occasioni, dal martedì grasso, ad un pranzo in famiglia, da una ricorrenza speciale, ad una tavolata tra amici! Anche i bambini ne vanno matti!

Ricetta Manfredi con la ricotta

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 4 persone
  • 300 gr di Manfredi (Pasta tipo Reginette)
  • 600 ml di passata di pomodoro (io prediligo la passata fatta in casa di san marzano oppure quella di ciliegino o datterino)
  • 450 gr di ricotta di bufala (oppure ricotta classica di mucca)
  • 1 cipolla piccola
  • un cucchiaio di parmigiano
  • un cucchiaio di pecorino
  • 3 cucchiai di olio
  • basilico fresco
  • sale
  • pepe (facoltativo)
Procedimento

Come fare i Manfredi con la ricotta

Prima di tutto, tritate molto finemente la cipolla, aggiungetela in una padella o tegame largo e capiente con olio, fate soffriggere 1 minuto. Aggiungete quindi la passata di pomodoro.

Girate, fate prendere il bollo, poi abbassate la fiamma e fate cuocere lentamente con coperchio per circa 40 minuti, gli ultimi 10 minuti, scoprite e fate seccare il sugo, che deve risultare molto denso e corposo.

salate e fate intiepidire.

preparare il sugo - Ricetta Manfredi con la Ricotta

Nel frattempo che cuoce il sugo, sgocciolate la ricotta, lavoratela con il cucchiaio fino ad ottenere un composto morbido e cremoso. salate.

Dalla padella del sugo, togliete 3 – 4 mestoli di sugo che serviranno per il condimento finale e aggiungete 350 gr di ricotta al sugo, mescolate:

sugo e ricotta - Ricetta Manfredi con la Ricotta

Girate poco, giusto il necessario per amalgamare.

Nel frattempo cuocete i manfredi perfettamente al dente. Scolateli mettendo da parte un pochino di acqua di cottura.

Nel frattempo rimettete la padella su fuoco basso, aggiungete la pasta e 2 cucchiai di acqua di cottura bollente, il parmigiano, il pecorino, eventualmente un pizzico di pepe e mantecate:

mantecare la pasta con sugo e ricotta - Ricetta Manfredi con la ricotta

il condimento di sugo e ricotta dev’essere perfettamente amalgamato alla pasta, se è troppo denso, aggiungete un altro cucchiaio di acqua! Se necessario aggiungete un altro pochino di sale!

Servite i manfredi con la ricotta caldi, aggiungendo un mestolo di sugo bollente e 1 cucchiaio di ricotta (da quella avanzata) per ogni piatto!

Ecco pronti i Manfredi con la ricotta! completate con una foglia di basilico!

Manfredi con la ricotta - Ricetta Manfredi con la Ricotta (ricetta napoletana)

Conservare i Manfredi con la Ricotta

Se avete cotto la pasta perfettamente al dente, potete conservarla per la sera o il giorno dopo, basterà scaldarla in padella con qualche cucchiaio di acqua bollente e un filo d’olio!


0 per 0 voti
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.