Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it
Pasta all'ortolana - Ricetta Pasta all'ortolana

La Pasta all'ortolana è un primo piatto a base verdure fresche, profumate al basilico. Un piatto semplice, vegetariano, tipico della tavola Campana, che la mia mamma prepara da quando ne ho memoria. Un piatto dove i sapori dell'orto (melanzane, zucchine, peperoni, pomodorini ciliegia e/o altre verdure di stagione che vi piacciono) appena saltati in padella, abbracciano la squisita morbidezza delle olive nere fresche di Gaeta (prodotto regionale dop) e l'aromatico trito di capperi sotto sale, dando vita ad un condimento unico e squisito per la vostra pasta.  In questo caso ho scelto mezzi rigatoni del Cavalier Giuseppe Cocco, una pasta d'eccellenza di semola di grano duro, trafilata al bronzo, che tiene perfettamente la cottura e risulta porosa e ruvida per accogliere al meglio tutti i profumi e sapori sprigionati del sughetto di verdure. Per un risultato finale golosissimo oltre che genuino, veloce e molto semplice da preparare. la Pasta all'ortolana, non si abbandona facilmente una volta provata, diventando la soluzione ideale per gustare (e far gustare) tutta la freschezza delle verdure di stagione. Una golosità che conquista al primo assaggio.

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 3 persone
  • 240 gr di pasta ( per me mezzi rigatoni del Cavalier Giuseppe Cocco)
  • 1/2 peperone rosso
  • 1/2 zucchina
  • 1/2 melanzana piccola
  • 8 pomodorini ciliegia
  • 80 gr di olive nere di Gaeta fresche
  • 1 cucchiaio di capperi sotto sale
  • 4/5 cucchiai di olio extravergine
  • 2 spicchi d'aglio
  • 6 foglie di basilico fresco
  • sale
Procedimento:

Come fare la Pasta all'ortolana

 In primis eliminate il nocciolo alle olive fresche e ponetele da parte. Sbucciate e schiacchiate leggermente i due spicchi d'aglio. Lavate e tagliate a pezzetti piccoli la melanzana, la zucchina, il peperone e i pomodorini. Aggiungete nei pomodorini un paio di foglie di basilico e lasciate marinare per un pò:

Lavare e affettare le verdure - Ricetta Pasta all'ortolana

 In una padella antiaderente ponete uno spicchio d'aglio e due cucchiai di olio. Lasciate soffriggere fino a doratura e aggiungete le melanzane, lasciatele soffriggere 2' girando di tanto in tanto. Spegnete il fuoco quando si saranno dorate :

Soffriggere le melanzane - Ricetta Pasta all'ortolana

In un'altra padella (più grande, quella che dovrà accogliere condimento e pasta) aggiungete l'altro spicchio d'aglio, il resto dell'olio. Lasciate soffriggere fino a doratura, aggiungete le olive denocciolate e i capperi, precedentente dissalati e tagliati a metà.  Lasciate soffriggere qualche secondo, aggiungete i pomodorini :

Saltare in padella i pomodorini con olive e capperi  - Ricetta Pasta all'ortolana

 Abbassate poco la fiamma e fate cuocere 2' girando di tanto in tanto, schiacchiate poco, in modo che  i pomodorini si trasformino in salsina. Aggiungete quindi zucchine, peperoni e  melanzane con eventuale succo e aglio e altre foglie di basilico:

Aggiungere tutte le verdure e lasciarle stufare appena - Ricetta Pasta all'ortolana

Girate e lasciate cuocere e amalgamare per 5' circa. Se vedete che il composto è troppo asciutto aggiungete un cucchiaio di olio. Il condimento finale deve risultare legato ma croccante. Le verdure devono conservare la loro forma e vivacità. Salate.

Nel frattempo che il condimento è in fase di preparazione, ponete una pentola con acqua e sale. Portate ad ebollizione e cuocete la pasta al dente. Scolate e  saltate la pasta nel condimento, ultimando la cottura per ancora 2' aggiungendo 2- 3 cucchiai di acqua i cottura della pasta, affinchè quest'ultima risulti ben condita e legata al condimento.

La Pasta all'ortolana è pronta per essere gustata. Servite calda 

Pasta all'ortolana - Ricetta Pasta all'ortolana

Con questa ricetta partecipo al Contest delle Bloggalline : LA CUCINA ITALIANA NEL MONDO VERSO L'EXPO 2015, in collaborazione con INformaCIBO 

alla categoria " Un piatto delle Cucine regionali italiane"

contest lebloggalline


Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

35 commenti

  1. Marta e Mimma 20 luglio, 2014 - 14:37 Rispondi

    Simona, ogni volta che entro qui, sebbene io abbia appena finito di mangiare, mi viene fame..è mai possibile? :-) i primi con verdure, specie se così ricchi e saporiti sono senza ombra di dubbio i miei preferiti…gli ingredienti li ho, le mezze maniche pure…mi sa che la cena di stasera è già decisa! :-) baci grandi

  2. imma 20 luglio, 2014 - 17:56 Rispondi

    Tesoro che bello finalmente sei tornata( eri in vacanza:-D??) Mi sei mancata tantissimo e questa pasta che colori incredibili che ha mi piace davvero da matti!! Io faccio spesso questo formato di pasta é tra i miei preferiti e uso anche le stesse verdure però mai messo le olive, la prossima volta le aggiungerò di sicuro!! Un bacione immenso e tvbbbbbb,Imma
    P.s.ci sentiamo in settimana??? Kiss

  3. Chiara 20 luglio, 2014 - 18:26 Rispondi

    la pasta per me d’estate è questa!Quando la vedrà mio figlio Marco di sicuro passerà a trovarti !Un bacione carissima Simona, passa una
    splendida settimana

  4. Elly 20 luglio, 2014 - 19:14 Rispondi

    Tesoro, mi incanto sempre a vedere le tue immagini e a leggere le tue ricette. Ritorno bambina anche io… Un piatto ricco di tradizione, di sapori, di colori e d’estate!!! Un abbraccio grande.

  5. Valentina 20 luglio, 2014 - 19:29 Rispondi

    Ciao Simo :) Adoro la pasta all’ortolana e da campana non posso non apprezzare! Grazie da parte di tutte noi per la tua proposta e complimenti :) In bocca al lupo :) :**

  6. m4ry 20 luglio, 2014 - 20:14 Rispondi

    Bentornata amica ! I tuoi piatti mi piacciono sempre molto, perché sono veraci, succulenti, accoglienti..una bella forchettata ora, ci starebbe ! Mi raccomando, non lasciarti travolgere dalla routine..tieni con te ancora le sensazioni piacevoli della vacanza <3 Ti bacio !

  7. aria 20 luglio, 2014 - 21:06 Rispondi

    Tesoro!!!v la tua pasta all’ortolana sarebbe molto gradita a casa mia, inoltre ho tante verdure dell’orto da smaltire! che bello risentirti, si, stiamo tutti bene…io ho una gran mal di testa da giorni ma sarà il caldo…per il resto, va tutto un pò meglio! Non troppo, eh, giusto un pò…poi mi racconterai come si è evoluta per te la situazione….un bacio immenso!

  8. notedicioccolato 21 luglio, 2014 - 06:51 Rispondi

    bello che si mangia anche cn gli occhi :) i condimenti verdurosi per la pasta sono i miei preferiti. un bacione tesoro, buona settimana

  9. elenuccia 21 luglio, 2014 - 08:43 Rispondi

    Ecco ho trovato cosa preparare questa sera per cena. Che colori stupendi ha questa pasta. Peccato che non abbia i rigatoni, che devono essere perfetti per “tirare su” le verdurine. Mi dovro’ adattare alle penne

  10. letizia 21 luglio, 2014 - 12:30 Rispondi

    ma lo sai che mi piace tantissimo questa pasta?è proprio un bel piatto estivo…credo che lo faro’ di sicuro..ho gia’ l’acquolina in bocca :P bentornata Simo :*

  11. Claudia 21 luglio, 2014 - 12:33 Rispondi

    Ciao Simo!!!!! ma che meraviglia questa tua pasta.. Così non l’ho mai preparata.. e deve essere di un buono! Io tutto ok.. non so se già lo sai.. ma sono uscita dal gruppo bloggalline..Non è successo nulla.. ma era una decisione che stavo prendendo da diversi mesi.. Poi ti spiegherò meglio in separata sede.. Un abbraccio forte

  12. Enrica 21 luglio, 2014 - 12:42 Rispondi

    Simo la pasta all’ortolona è tra i miei primi veloci preferiti e la tua è invitante e gustosa proprio come piace a me, bella proposta e come sempre belle foto!
    Baci
    Enrica

  13. ely mazzini 21 luglio, 2014 - 13:25 Rispondi

    Ciao Simona, come stai??? Spero che la tua estate stia procedendo alla grande :))
    Hai preparato un primo piatto ricco di colori, profumi e sapori, perfetto anche il formato di pasta che hai scelto!!! Bravissima, come sempre è tutto impeccabile!!!
    Bacioni, a presto…

  14. terry 21 luglio, 2014 - 13:26 Rispondi

    Buonissima e bella colorata questa pasta! Ciao tesoro, mi stavo preoccupando, lo sai? Ti mando un bacione enormissimo!!

  15. dolci gusti 21 luglio, 2014 - 14:14 Rispondi

    Amo la pasta del Cavalier Cocco e lui è un vero gentiluomo di altri tempi! Che bella ricetta hai preparato per il contest ma soprattutto di memoria familiare come tutte le ricette di cuore dovrebbero essere. Le verdure poi sono il massimo per me nella pasta e i capperi che adoro li dimentico sempre, quindi li gusto guardando le ricette degli altri. Cara Simona bentornata dai tuoi mille viaggi, mi fa piacere sentirti sempre frizzante ed energica ti mando un grande bacio bellissima!

  16. Gabila Gerardi 21 luglio, 2014 - 14:48 Rispondi

    Mon amour……..chetelodicoaffare!!?!?!?!?!?!?!? Anche sotto pressione e con la mente altrove riesci sempre a tirar fuori il coniglio dal cappello, sarai anche arrivata ultima ma meno male!!!! Mi ha fatto piacere sentirti oggi e vediamo di farlo più spesso però! Ti aggiorno poi per il resto….ti bacio Simo!!!!

  17. lory b 21 luglio, 2014 - 16:13 Rispondi

    Ciao Simona!!! Più che un piatto… è un quadro!! Stupendo, ricco di profumi e sapori!!! Non vedo l’ora di riproporlo alla famiglia!!!! Un abbraccio stretto e complimenti!!!!

  18. Peanut 21 luglio, 2014 - 18:51 Rispondi

    Ciao Simona, sono approdata qui dopo aver letto il tuo commento sull’ultimo post di Ileana e mi sono un po’ incuriosita.
    Devo dire che per non essere vegetariana mi sembra che le verdure ti ispirino comunque cosine davvero deliziose! Ho dato un’occhiata anche ad altre ricette veg* che hai e ho visto delle cose davvero buone.
    Spero che continuerai a lasciarti ispirare dagli ingredienti della cucina vegetale e a deliziarmi ancora :)
    Per il resto, i grandi cambiamenti si fanno piano piano, cominciando dalle piccole accortezze..che se poi non diventeranno mai scelte “totali” sono comunque da apprezzare rispetto a chi non si pone minimamente il problema e continua a comportarsi senza nessun rispetto per il proprio corpo e per il resto dei viventi :)
    Un caro saluto e a presto!
    Peanut

  19. Audrey 21 luglio, 2014 - 21:36 Rispondi

    Ciao tesoro,
    finalmente un tuo post, sono davvero felice di leggerti, mi sei mancata parecchio. Non ridere!!! Un po’ mi vergogno a dirtelo ma non ho mai mangiato questa pasta. La ragione è molto semplice avendo la mamma spagnola cresciuta in Francia i piatti della stagione per me erano altri. Ovviamente voglio provarla, è sana, semplice, veloce e molto gustosa da quello che leggo. Un abbraccione carissima a torna presto a pubblicare ;) :** <3

  20. Ileana 21 luglio, 2014 - 22:03 Rispondi

    Tesoro mio bentornata :) Quanto mi manca va la tua luce :)
    Questa pasta è meravigliosa e mi piace parecchio! Ultimamente sai che mangio pochissima pasta? Credo di non mangiarla da settimane.. ma sicuramente tra qualche giorno, quando mi tornerà la voglia, la preparerò con tutte le verdure del’orto ^_^
    Ti abbraccio forte amica.. dobbiamo sentirci assolutamente…:*

  21. Tatiana Di Grazia 21 luglio, 2014 - 21:46 Rispondi

    Ciao Simona, che bello rileggerti! Ecco questa è una di quelle ricette che non stancano mai, uno di quei sughi che li provi una volta e ti innamori. Io sono sincera, amo i primi e amo i sughi con le verdure, poi questa stagione regala mille colori e solo a guardarle le tue foto viene fame e voglia di cucinare!!!! Baci Tati

  22. lory 22 luglio, 2014 - 13:49 Rispondi

    è bello rileggerti!!!!!! questa tua ricettina gustosa, semplice e sana mi piace moltissimo! credo proprio che la farò quanto prima! un abbraccio forte forte Lory

  23. Francesca P. 25 luglio, 2014 - 11:18 Rispondi

    Trovo colori dell’estate anche qui e tante verdure che non smetterei mai di mangiare! Questi primi fanno venire allegria e non solo fame! :-) Prendiamo due scodelle e ce le gustiamo durante le nostre passeggiate lunari?!

  24. lapetitecasserole 25 luglio, 2014 - 11:40 Rispondi

    Giusto ieri sera pensavo che avrei voluto voglia d una pasta per una cena che ho domenica a casa, questa versione all’ortolana mi sembra perfetta. Sarà difficile trovare le olive di Gaeta, ma sono sicura che verrà benissimo cmq. E poi c’é il basilico, vedi, siamo in sintonia!
    Un bacione e ben tornata!