Castagnaccio: la Ricetta originale con foto passo passo (morbido e facile!)

Il Castagnaccio è dolce autunnale tipico della regione toscana; una torta semplice e povera a base di farina di castagne, uvetta, pinoli e rosmarino; dal sapore rustico, poco dolce e una consistenza morbida, umida, quasi tenera al centro. Una preparazione deliziosa, che ha antiche origini contadine nelle campagne toscane nel 1500; quando con pochi ingredienti, semplicemente mescolando acqua e farina di castagne; veniva fuori un piatto energetico e gustoso anche per il giorno successivo! Ben presto si diffuse in tutta la zona appeninica del centro Italia; assumendo nomi diversi come Baldino, Pattona; per poi giungere nell’ 800 anche nelle regioni del settentrione; dove la Ricetta Castagnaccio fu arricchita con uvetta e pinoli!

Castagnaccio - Ricetta Castagnaccio

Come ogni preparazione tradizionale, esistono numerose versioni, a seconda della zona italiana in cui viene realizzata. C’è chi prepara il Castagnaccio con aggiunta di zucchero; chi con latte o ricotta; non mancano varianti con frutta secca e cioccolato. Quella che vi regalo oggi è la Ricetta originale del Castagnaccio toscano. La tradizionale ricetta senza zucchero, senza uova, senza burro, perfetta anche per intolleranti e vegani; che arriva dal mio Manuale di Ricette tipiche regionali! Che grazie a piccoli trucchi vi permetterà di portare in tavola un Castagnaccio morbido e squisito! Castagnaccio - Ricetta Castagnaccio-Si tratta di una preparazione facilissima e veloce, a prova di bambini! Si mescola tutto insieme e si versa in teglia! Seguite tutti i consigli per la perfetta cottura! E fidatevi di me, il risultato sarà un Castagnaccio delizioso e non secco! Dalla consistenza tenera che si scioglie al morso! dal tipico profumo d’autunno!Ideale come Dessert di fine pasto, magari accompagnato da una golosa crema o gelato, visto che ha un gusto poco dolce! Si conserva molto bene anche per i giorni seguenti; perfetto quindi per una colazione proteica oppure una merenda genuina!

Ami i dolci con le castagne?  Scopri anche:

Torta di castagne (soffice soffice, con castagne fresche, farina di castagne e cioccolato)

Monte Bianco dolce (il dolce di castagne amarcord tipico della pasticceria italiana!)

Ricetta Castagnaccio

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per per una da 24 – 26 alta 3,5 cm
  • 500 gr di farina di castagne di ottima qualità
  • 500/ 550 gr di acqua
  • 120 gr di uvetta sultanina
  • 100 gr di pinoli
  • 1 rametto di rosmarino
  • un pizzico di sale
  • un filo d’ olio extravergine
Procedimento

Come fare il Castagnaccio

Prima di tutto ponete ammollo in acqua l’uvetta per circa 5 minuti.

Nel frattempo in una ciotola aggiungete la farina di castagne e il sale, aggiungete l’acqua a poco a poco, mescolando con una frusta a mano! la proporzione dell’impasto castagnaccio perfetto è pari quantità acqua e metà farina, è possibile che la farina possa assorbire molto liquido; solo in questo caso, aggiungete 50 gr di acqua.

L’impasto finale deve essere morbido, vellutato, cadere a nastro! non troppo liquido!

come si fa il castagnaccio morbido - Ricetta Castagnaccio

Aggiungete nell’impasto: la maggior parte dei pinoli tenendone da parte 1 cucchiaio, la maggior parte dell’uvetta tenendone da parte 1 cucchiaio. Girate, amalagamate.

Infine versate l’impasto in una teglia oleato con un filo d’olio extravergine. Aggiungete in superficie i pinoli e l’uvetta messa da parte e gli aghi di rosmarino sgranati.

aggiungere pinoli, uvetta e rosmarino - Ricetta Castagnaccio

Cottura Castagnaccio: consigli, trucchi, errori da evitare!

Per ottenere un castagnaccio morbido e dal cuore tenero quindi non secco e legato ; è fondamentale non cuocere troppo!

Essendo questa una torta bassa; sopratutto se utilizzate stampi sottili e molto bassi, tenderà a cuocere molto brevemente!

Cuocete in forno statico a 180° nella parte media per circa 25 – 30 minuti.

Dopo 25 minuti controllate con uno stecchino di legno, prolungate la cottura solo se non è rassodato l’impasto!

Il risultato finale perfetto è quando lo stecchino affonda in una torta compatta, ma morbido e leggermente umida. Mentre la superficie deve risultare chiara, appena crepata e non bruciata!

Sfornate e lasciate raffreddare in teglia e gustate completamente freddo!

Ecco pronto il vostro Castagnaccio!

Castagnaccio - Ricetta Castagnaccio

Potete conservare a temperatura ambiente per circa 3 giorni! più passano i giorni più risulta buono e tutti i profumi si impregnano!


5 per 1 voti
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
3 Commenti
  1. Nadia

    Cercavo una buona ricetta per farlo!! Sembra proprio quello che preparava mia nonna!

    5
  2. Linda

    Buongiorno, non capisco l’indicazione delle perfette proporzioni tra acqua e farina: pari o metà?…graziemille.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.