Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Plumcake allo yogurt, soffice e buonissimo!

Plumcake allo yogurt - Ricetta Plumcake allo yogurt

Il Plumcake allo yogurt è un dolce semplice a base di yogurt, zucchero, uova e farina. Ha la forma allungata e una deliziosa cupola in superficie, particolare tipico di questo dolce, che si contraddistingue per la sua consistenza soffice e umida, avvolta da una crosticina caramellata anch'essa tenera al morso. Una vera delizia, di cui esistono diverse versioni e molte varianti, una delle più conosciute e apprezzate da grandi e piccoli, è quella venduta in monoporzioni dal Mulino Bianco. La mia versione si ispira proprio a quella del famoso Mulino. Da tempo ero alla ricerca di una ricetta che ne simulasse gusto, profumo e consistenza e grazie alla mia amica Chiara (che ringrazio per avermi suggerito la ricetta) sono riuscita a portare in tavola un Plumcake allo yogurt buonissimo come pochi altri, morbidissimo e umido, ma non gommoso (come in passato era capitato sperimentando altre ricette) e dal profumo e gusto molto simile all'originale, ma con una marcia in più: privo di conservanti, grassi idrogenati e realizzato con ingredienti genuini, reperibili in tutte le dispense! Insieme alle Campagnole e ai Pangoccioli, il Plumcake allo yogurt, è diventato il protagonista delle nostre colazioni e merende più buone... e sono sicura che lo diventerà anche per voi, appena avrete modo di provarlo. Perfetto inzuppato nel latte,  accompagnato da un velo di marmellata, saprà conquistarvi anche semplicemente al naturale... Si conserva 4-5 giorni in una busta di plastica per alimenti.

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per Per 6-8 persone - 1 stampo da plumcake 22 X 10cm
  • 150 gr di farina '00
  • 50 gr di fecola di patate
  • 200 gr di yogurt all'albicocca senza pezzi (va bene anche yogurt bianco semplice)* a temperatura ambiente
  • 3 uova grandi
  • 160 gr di zucchero
  • 100 ml di olio di semi di girasole
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 limone non trattato
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale

NOTE E CONSIGLI : *Se non avete lo yogurt all'albicocca  potete sostituirlo con uno alla pesca oppure con il  classico yogurt bianco, il risultato sarà comunque squisito. Per rendere il vostro plumcake allo yogurt ancora più goloso potete aggiungere (appena l'impasto è pronto) 100 - 150 gr di gocce di cioccolato, oppure cioccolato in pezzi.

Procedimento:

Come fare il plumcake allo yogurt

Montate con l'aiuto di una planetaria o fruste elettriche, le uova con lo zucchero, il sale, la vaniglia e la buccia grattugiata del limone per almeno 5' fino ad ottenere un composto spumoso, soffice e chiaro.

Aggiungete a filo l'olio, mentre continuate a montare il composto:

Come preparare il Plumcake allo yogurt - Ricetta Plumcake allo yogurt

Aggiungete 2 cucchiai di farina precedentemente setacciati insieme al lievito e alla fecola, montate a velocità bassa e aggiungete lo yogurt a cucchiaiate, continuando a montare a velocità bassa.

Infine aggiungete il resto della farina, montando sempre a velocità bassa, fino ad ottenere un composto vellutato.

Versate l'impasto del vostro plumcake allo yogurt in uno stampo apposito, precedentemente imburrato e infarinato:

Impasto Plumcake allo yogurt pronto per essere cotto - Ricetta plumcake allo yogurt

Cuocete in forno statico ben caldo a 170° per 45'.

 Non aprire il forno almeno per i primi 40',altrimenti rischiate di far sgonfiare il plumcake.

Trascorso il tempo indicato, fate la prova cottura con uno stecchino, quest'ultimo deve risultare asciutto.

Sfornate e lasciate in forma per qualche minuto.

Sformate su una gratella e lasciate raffreddare bene il vostro Plumcake allo yogurt prima di gustarlo :

Plumcake allo yogurt - Ricetta Plumcake allo yogurt

Il Plumcake allo yogurt, soffice e buonissimo accompagnerà deliziosamente le vostre prossime colazioni e merende!

Plumcake allo yogurt - Ricetta Plumcake allo yogurt.


Ricetta e fotografie di

4 per 1 voti

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

159 commenti

  1. Audrey 9 gennaio, 2015 - 17:53 Rispondi

    meraviglioso!!! adoro il plumcake allo yogurt, fa parte dei miei dolci preferiti. Il tuo poi è uno spettacolo. Mi mandi una fetta?
    bacione tesoro e buon weekend <3

  2. Simona 9 gennaio, 2015 - 18:58 Rispondi

    Ciao Simo! Sono finalmente tornata sul blog ed eccomi qui a trovarti!!! :-)
    Adoro i dolci con lo yogurt e il tuo plumcake lo proverò senz’altro!!!! Un bacione cara!!!

  3. Pancettabistrot.blogspot.it 9 gennaio, 2015 - 22:32 Rispondi

    Troppo troppo buono Simo!! Lo proveremo di sicuro, ha un aspetto irresistibile, e che splendida luce mattutina!!
    Un bacione cara!

  4. Mary Vischetti 10 gennaio, 2015 - 11:19 Rispondi

    Troppo buono Simona!!! E’ uno dei dolci che amo di più…lo lego a ricordi bellissimi di quando insegnavo inglese in una scuola locale e la mamma di una mia collega ci mandava questo dolce delizioso…Proverò subito subito la tua ricetta, perché questo dolce semplice e genuino è molto amato anche dal mio nipotino più piccino…lo renderò felicissimo!!! Baci, Mary

  5. Gabila Gerardi 10 gennaio, 2015 - 11:44 Rispondi

    Ed eccola la tua tavola imbandita di questa mattina con un protagonista ma amo (e chissà perchè!!!)….sempre in sintonia noi! Abbiamo gli stessi gusti, questo ormai è risaputo ma il tuo plumcake mi ha proprio riportata a ricordi passati….in effetti non è facile riprodurre la ricetta dei famosi dolcetti monoporzione di quel Mulino…alla vista tu ci sei davvero riuscita! E’ evidente la consistenza del dolce anche dalle foto e l’ ultima mi ha regalato emozione! Come sempre BRAVA tesora……sei la mia assicurazione sulla vita!!

  6. Marika97 10 gennaio, 2015 - 13:38 Rispondi

    Ciao Simona sono Marica ti ho scoperta su facebook e ti seguo da qualche settimana, mi sono subito iscritta alla newsletter e ho provato già varie ricette, tra cui il pollo alle zucchine, la tenerina e gli spaghetti con le cozze! sei bravissima e ogni ricetta è una garanzia, oggi pomeriggio voglio provare a fare questo plumcake, ma ho solo lo yogurt bianco e ho paura che non venga come il tuo…. che mi dici? ciao e complimenti!!!

    • 12 gennaio, 2015 - 15:12 Rispondi

      Ciao Marika:** benvenuta e grazie mille per i complimenti:* Puoi tranquillamente usare anche lo yogurt bianco semplice, il risultato è praticamente lo stesso…. Lo yogurt all’albicocca regala un profumo maggiore e rende l’impasto più simile a quello del mulino bianco, la cui ricetta appunto prevede yogurt all’albicocca, ma credimi, anche con lo yugurt bianco il risultato è perfetto:* tienimi aggiornata sul risultato:* un bacione grande

  7. Lory 10 gennaio, 2015 - 18:35 Rispondi

    Proverò anch’io a farlo!!!! Grazie per le tue ricette ottime e per la tua dolce presenza!!!! Ti abbraccio fortissimo Lory

  8. Imma 11 gennaio, 2015 - 09:21 Rispondi

    Ho subito segnato la ricetta tesoro!!Io amo il plumcake e il tuo ha un aspetto cosi soffice e solare che viene voglia di prenderlo attraverso il monitor!!Mipiace dabbero da matti deve essere delciato e profumato e sono certa che sarà anche meglio di quello del mulino!!!Tesò uno yogurt agli agrumi come ci può stare secondo te?Ho quello in casa al momento.Ti abbraccio forte e ci sentiamo presto,
    Imma

  9. AnnaRita 11 gennaio, 2015 - 22:49 Rispondi

    La mia merendina preferita ai temi delle scuole elementari :)
    Adesso che sono più consapevole di ciò che mangio, rifarò la tua ricetta. Così potrò gustarmi nuovamente quella merendina così buona ,ma con la differenza che fa tanto bene :)
    Un abbraccio grande Simo e buona settimana <3

  10. Caterina 16 gennaio, 2015 - 08:07 Rispondi

    fatto fotografato e pubblicato nel mio blog (la mia versione con il Bimby)http://www.semplicementelight.com/2015/01/plumcake-soffice-allo-yogurt-ricetta-bimby.html

  11. Angy 29 gennaio, 2015 - 16:00 Rispondi

    Altro che merendine comprate! Questo plumcake allo yogurt è fantastico e sofficissimo! da quando l’ho provato lo preparo ogni settimana :-) Grazie Simona per la condivisione di questa ricetta

  12. Chiara 17 febbraio, 2015 - 13:59 Rispondi

    Ciao! :D vorrei provare il tuo buonissimo plumcake ma mi manca lo stampo… Una teglia rotonda da 24 cm puó andare bene o è troppo grande? Grazie ^.^

    • 17 febbraio, 2015 - 15:06 Rispondi

      Ciao Chiara benvenuta:* una teglia da 24 cm in effetti è un pochino grande, per questo plumcake allo yogurt dovresti usarne una da 22 cm per non avere poi un cake finale troppo basso ;) Tienimi aggiornata sul risultato :*

  13. Maria d 21 febbraio, 2015 - 15:08 Rispondi

    Ottimo…… Sofficissimo e buonissimo, ho solo aggiunto delle gocce di cioccolato! Grazie e complimenti per il sito….. Maria D

  14. Angela 22 aprile, 2015 - 10:47 Rispondi

    Ciao, sembra favoloso, da provare!
    Vorrei provare a farlo negli stampini da plumcake monoporzione, devo cambiare qualcosa nella ricetta? Hai mai provato? Queste dosi quanti stampini riempiranno? Grazie!!!

    • 22 aprile, 2015 - 11:03 Rispondi

      Ciao Angela:* questo plumcake allo yogurt è fantastico, poi vedrai:) puoi preparalo in versione mini, certo, la ricetta non cambia, unica attenzione è nella cottura, sicuramente impiegheranno un pò meno tempo per cuocere, tu valuta in base alla cupola , quando è bella gonfia e ad occhio si vede che è piena, caramellata e asciutta, fai la prova stecchino. Non avendo mai provato la versione mini, non so indicarti il quantitativo preciso di tortine che potresti riempire, ma ad occhio e croce credo 12 circa.. Tienimi aggiornata sul risultato :** un abbraccio:)

  15. Jules 26 aprile, 2015 - 20:07 Rispondi

    Ciao, purtroppo appena uscito dal forno si e’ sgonfiato: forse perche’ il composto era un po’ troppo liquido? Grazie per un consiglio, il profumo e’ buonissimo ma temo il momento di assaggiarlo. Ciao!

    • 28 aprile, 2015 - 09:09 Rispondi

      Ciao Jules, provo a farti delle domande per capire cosa può essere andato storto: hai montato perfettamente le uova? yogurt e altri ingredienti erano a temperatura ambiente quando li hai utilizzati? Quando è terminata la cottura, hai lasciato il plumcake a forno spento un pochino prima di aprire oppure l’hai tirato subito fuori? Le cause come vedi potrebbero essere varie… spero tu abbia capito quale potrebbe essere stato l’errore… Lo hanno provato davvero in tanti questo cake con grande successo… un caro saluto :*

  16. Iris 23 maggio, 2015 - 10:37 Rispondi

    Viene davvero benissimo!! Grazie per questa ricetta fantastica. E’ diventato il dolce di base per la colazione in casa mia ;-)

  17. Riccardo 14 giugno, 2015 - 14:21 Rispondi

    Cara Simona, complimenti per la ricetta!
    Un insieme di ingredienti ben bilanciati ed equilibrati. Il dolce dopo la cottura (che io ho aumentato a 50 minuti, forno statico, a 175°) risulta soffice e leggero al gusto (nonostante vi sia una grande quantità di olio, più calorico anche del burro). Per questo ho deciso di optare per uno yogurt magro: il risultato è soddisfacente (e, soprattutto, molto simile a quella buonissima, anche se non così sana, merendina della mulino bianco).

    • Riccardo 14 giugno, 2015 - 14:26 Rispondi

      P.s: mi sono dimenticato di dire che se si vuole rendere questo dolce più sano ed equilibrato, oltre ad usare lo yogurt bianco magro, io utilizzo l’olio di arachidi (che ha proprietà molto simili all’unico olio davvero salutare, quello d’oliva). Infatti questi due, a differenza di tutti gli altri oli vegetali, sono gli unici ad abbassare i livelli di colesterolo “cattivo” e ad aumentare quello “buono”.
      Continuerò a leggere le ricette qui presenti e a commentare, e se posso a dar il mio parere e qualche consiglio ;)

      • 14 giugno, 2015 - 17:56 Rispondi

        Ciao Riccardo bentrovato e grazie mille per questo tuo commento:) mi fa sempre piacere leggere punti di vista su aggiunte e modifiche :))… Sono felicissima che questo plumcake allo yogurt sia diventato una delle tue merende preferite… e ottima anche l’idea dell’olio di arachidi, che spesso alterno a quello di girasole! Un caro saluto e a presto:*

  18. Emanuela 17 giugno, 2015 - 10:28 Rispondi

    Voglio assolutamente provare immediatamente questa ricetta!

    Domanda: a quanto corrisponde una bustina di lievito?É possibile utilizzare l’olio d’oliva invece di quello di arachidi o girasole?

    Grazie mille! :)

    • 17 giugno, 2015 - 10:47 Rispondi

      Ciao Emanuela benvenuta! 1 bustina di lievito per dolci corrisponde a 16 gr. Ti sconsiglio di utilizzare l’olio di oliva non solo perchè ha una consistenza più pesante, ma anche un sapore molto più intenso e forte, dunque rischieresti di compromettere il gusto di questo buonissimo plumcake allo yogurt! Tienimi aggiornata sul risultato;*

  19. danzina 27 agosto, 2015 - 16:06 Rispondi

    salve potreste scrivermi la ricetta qui x favore?non so x quale motivo leggo degli ingredienti in più..tipo due volte lo zucchero,polpa di anguria ecc..help me!

    • 27 agosto, 2015 - 16:32 Rispondi

      Ciao danzina! scusami ma stiamo aggiornando il sito e ci dev’essere stato un problema con la memoria, controlla adesso, gli ingredienti sono tutti giusti! un caro saluto e fammi sapere com’è venuto il plumcake allo yogurt :* è strepitoso :**

  20. Giulia 7 settembre, 2015 - 09:19 Rispondi

    Ciao sono Giulia , ho 10 anni ed ho fatto questo plum cake con la mamma e con mia sorella. Il dolce è riuscito benissimo!!!!
    Complimenti!!!

  21. Antonella 2 ottobre, 2015 - 12:56 Rispondi

    Io sono proprio una frana mia cara Simona! Provata a farla due volte e per entrambe puntuale come un´orologio meravigliosa in forno sgonfiata in 3 minuti una volta sfornata!!! Tutti gli ingredienti rigorosamente a temperatura ambiente ma niente da fare … ma perche`… baci

    • 2 ottobre, 2015 - 13:26 Rispondi

      Antonella mi dispiace tanto, ma proviamo a capire cosa non ha funzionato, il plumcake allo yogurt è una ricetta veramente semplice, che rifanno con successo in tantissimi tutti i giorni.
      Se mi dici che tutti gli ingredienti sono a temperatura ambiente, credo sia un problema di cottura, cuoci in forno statico? Quando la cottura è terminata apri subito lo sportello del forno? E’ bene che i plumcake restino nel forno spento 1 – 2 minuti per evitare lo shock termico caldo – freddo che li fa inesorabilmente sgonfiare… dimmi pure come procedi, così ne parliamo insieme e la prossima volta il tuo plumcake sarà perfetto come quello di tutti coloro che lo hanno provato;) un bacione!

    • 6 dicembre, 2015 - 04:51 Rispondi

      Ciao Luciana! Si certo se ti piacciono, puoi aggiungerli, non troppi e tritati piccoli altrimenti rischiano di adagiarsi sul fondo dello stampo, l’impasto del plumcake è molto liquido :*

  22. Antonella 4 ottobre, 2015 - 21:07 Rispondi

    Cara Simona, cuocio in forno statico ed effettivamente apro, a fine cottura, immediatamente il forno! Forse creo uno shock termico come spieghi te. Provero in settimana a rifarlo lasciando il plumcake in forno per un paio di minuti e ti faccio sapere. Bacio

    • 8 ottobre, 2015 - 13:01 Rispondi

      Ciao Antonella! adesso che hai scoperto il problema, cucilo secondo le indicazioni e aspetta un pochino prima di aprire il forno, vedrai che il tuo plumcake allo yogurt risulterà perfetto! Tienimi aggiornata sul risultato:*

  23. petiteclair 12 ottobre, 2015 - 16:23 Rispondi

    Ciao Simona! Ho appena sfornato il plumcake, é venuto fantastico! Non vedo l’ora di assagiarlo! Complimenti per la ricetta :)

  24. Lorenzo 14 ottobre, 2015 - 18:33 Rispondi

    Ciao Simona, ho provato piu volte il tuo splendido plumcake, ma proprio non ne vuol sapere di rimare bello gonfio, come pochi minuti prima di sfornarlo. Le ho provate tutte, aumentare la temperatura, aumentare il tempo di cottura , mettere un po’ piu farina .. Cmq va benissimo anche “sgonfio” è buonissimo.. sembra solo un po’ crudo.. peccato .. ho letto i precedenti commenti e provato ad applicarli ma senza successo .. potrebbe essere un idea montare le chiare a parte ed aggiungerle dopo ?.. Lorenzo

    • 19 ottobre, 2015 - 15:41 Rispondi

      Ciao Lorenzo;* Cuoci in forno statico giusto? gli ingredienti sono tutti a temperatura ambiente quando li inserisci? hai provato a non tirare fuori il plumcake subito dal forno ma lasciarlo qualche secondo dentro per evitare lo shock termico? Le chiara montate a neve paradossalmente possono creare proprio l’effetto che si sgonfia la torta fuori dal forno, aggiungere più farina poi non è una buona soluzione, perchè il plumcake perde di gusto e resta farinoso. In realtà, le varianti possono essere tante, magari anche il tipo di umidità che c’è a casa tua, oppure di stampo che utilizzi. I migliori stampi restano quelli antiaderenti. se mi dai qualche altra info provo ad aiutarti, perchè si tratta di un plumcake davvero facile e buonissimo che rifanno in tantissimi tutti i giorni :* un caro saluto :**

  25. Giorgia 15 ottobre, 2015 - 12:08 Rispondi

    Ciao Simona! Volevo ringraziarti per questa meravigliosa ricetta! è il plumcake allo yogurt più buono che abbia mai mangiato! soffice e buonissimo, proprio come lo descrivi tu!!! Ti ho mandato la foto su Instagram per fartelo vedere! Sei bravissima, adesso vado a vede qualche altra ricetta Grazie!!!!

    • 19 ottobre, 2015 - 17:57 Rispondi

      Ciao Giorgia! Sono felicissima che il plumcake allo yogurt sia stato un successo! Ho appena visto la foto su instagram è bellissimo! brava davvero :) un caro saluto a presto :***

  26. iEfy (@yalen_) 18 ottobre, 2015 - 12:12 Rispondi

    Ciao! Sono un ragazzo alle prime armi. Ho provato a fare il plum cake ma si è sgonfiato subito. Devo fare una premessa… Non avevo uova grandi.. E ne ho messe 4 medie. Inoltre ho un forno solamente ventilato.. Per cui ho azzardato un 160 gradi per 45 minuti. Provo ad allegare i link delle foto.. Così magari capisci meglio cosa sbaglio. Sicuramente il tempo.. Perché non so trasformare i tempi da forno statico in ventilato… Nella prima foto è intero. Nella seconda aperto.. E mi sembra crudo.. Attendo risposte!

    • 19 ottobre, 2015 - 19:00 Rispondi

      Ciao iEfy 4 medie sono troppe, andavano bene 3 medie più 1 cucchiaio abbondante di 1 uovo. Per quanto riguarda il forno, di solito per questi tipi di dolci uso solo il forno statico… è ottimo, pratico e sicuro ma non avendo altra scelta devi imparare a capire il tuo forno, gli elettrodomestici vanno compresi piano piano, mano mano che li si utilizza si capiscono meglio. Ad ogni modo 160° di cottura dovrebbero andare bene, di solito sono circa 10 gradi in meno rispetto allo statico, per il tempo di cottura 40 – 45 minuti dovrebbero andare bene, indicatore di cottura ottimale è sicuramente la crosticina caramellata che si forma e la cupola. Prima di sfornarlo tieni il plumcake qualche minuto a forno spento per evitare lo shock termico… Vedrai che la prossima volta il tuo plumcake allo yogurt sarà perfetto ;)

  27. Efy 21 ottobre, 2015 - 12:47 Rispondi

    Perfetto. Seguirò tutte le dritte. Oltretutto mi sono ricordato che ho fatto altri due possibili errori… Uova e yogurt erano a temperatura frigo. Può essere importante?

    • 21 ottobre, 2015 - 13:21 Rispondi

      Efy se uova e yogurt erano fredde di frigo il problema è stato sicuramente quello… gli ingredienti freddi creano shock termico, inibiscono la lievitazione e non favoriscono la cottura! ;) Se posso permettermi un consiglio, conserva le uova in una dispensa fuori dal frigo, così come le trovi al supermercato, nelle torte e in quasi tutte le preparazioni non è necessario l’uovo freddo, anzi… crea solo problemi. Inoltre sempre sia per le torte che per questo plumcake, lo yogurt a temperatura ambiente ;) lo tiri fuori dal frigo mezz’ora prima, girandolo bene. Vedrai che il prossimo plumcake sarà perfetto!! ;) Fammi sapere!

  28. laura 30 ottobre, 2015 - 09:16 Rispondi

    Ciao! questo plumcake deve essere veramente sofficissimo!!!!! Ti volevo chiedere se l’impasto posso metterlo nelle negli stampi da muffin per avere delle monoporzioni? I questo caso i tempi di cottura sono di circa 20 minuti? Grazie mille
    Laura

    • 30 ottobre, 2015 - 10:37 Rispondi

      Ciao Laura:* si questo plumcake allo yogurt è davvero incredibilmente soffice e goloso! Puoi provare a realizzare delle piccole monoporzioni, inserendo l’impasto nello stampo per muffin. Il tempo di cottura dovrebbe essere di circa 30 minuti ma questo dipende dal forno che si utilizza e dalla dimensione dei pirottini. Dopo 20 minuti controlla dal vetro senza aprire il forno ;) vale poi sempre la prova stecchino!
      Tienimi aggiornata sul risultato:* un caro saluto :*

  29. ne!! 2 novembre, 2015 - 18:04 Rispondi

    Ciao volevo provare questo plumcake, ma se invece dello stampo da plumcake usassi una semplice tortiera rotonda diametro 25 quali sarebbero le dosi e i tempi di cottura?
    Grazie mille per la disponibilità.

    • 2 novembre, 2015 - 19:01 Rispondi

      Ciao ne, puoi utilizzare uno stampo da 22 cm e cuocere in forno statico per circa 40 – 45 minuti proprio come indicato. Naturalmente il tempo di cottura può variare a seconda del tuo forno. Tu tieni sempre la situazione sotto controllo e dopo 35 minuti valuta dallo spioncino del forno la situazione.. il cake è pronto quando assume un bel colore dorato e si forma una crosticina caramellata in superficie :) vale sempre la prova stecchino:) tienimi aggiornata sul risultato :* un bacione

  30. Tanja 5 novembre, 2015 - 19:03 Rispondi

    Ciao ho provato la ricetta del plumcake cuocendolo nel forno a legna a una temperatura di 300° nella parte media del forno ma non è venuto ben cotto dentro e ha lievitato maggiormente la parte centrale mentre gli stremi sono rimasti più bassi, gli ingredienti erano tutti a temperatura ambiente, probabilmente 300° sono troppi per il forno a legna ma il sapore è davvero molto buono.
    Ho apportato delle modifiche alla ricetta, visto che non avevo l’estratto di vaniglia ho mischiato allo zucchero un po’ di bacca di vaniglia frullata e passata in un passino perchè il mio frullatore la lascia piuttosto grossolana e poi oltre alla buccia del limone ho aggiunto 25 g di liquore contreau per aromatizzare.
    Comunque lo rifarò questo plumcake vale davvero la pena di riprovare.
    Sai dirmi a che temperatura devo cuocerlo utilizzando il forno a legna?

    • 14 novembre, 2015 - 07:32 Rispondi

      Ciao Tanja! 300 °in forno a legna è una temperatura completamente sbagliata per cuocere il plumcake… Non solo si brucia in superficie, ma resta all’interno e appena fuori dal forno si affloscia immediatamente. Il plumcake allo yogurt, necessita di una temperatura moderata come quella indicata nella ricetta. Se proprio vuoi cuocerlo nel forno a legna, dopo aver fatto raggiungere la temperatura di 300° al tuo forno a legna, spegni il fuoco lascia rinfrescare e solo dopo inforni, quando la temperatura del forno a legna è moderata. In questo modo, verrà fuori un plumcake allo yogurt perfetto e soffice proprio come questo.
      Per quanto riguarda le varianti. La bacca non si frulla. Si apre con un coltello affilato e si ricavano solo i semini dall’interno. Il cointreau, così come tutti gli altri liquori aggiungono liquidi all’impasto e dunque rischi di ottenere un composto eccessivamente liquido. Riprova seguendo tutti i consigli, vedrai che sarà un successo!!:*

  31. Antonella 9 novembre, 2015 - 12:56 Rispondi

    Ciao Simona, finalmente il MIO plumcake e uscito fuori dal forno gonfio e super soffice!!! … ho semplicemente comprato uno stampo nuovo e piu grande! Fantastico!!! … buona settimana …

    • 6 dicembre, 2015 - 04:52 Rispondi

      Ciao Antonella! sono felicissima che il plumcake allo yogurt sia stato un successone! visto che soffice e buono? ecco, allora era una questione di stampo… un caro abbraccio:*

  32. Tanja 19 novembre, 2015 - 23:04 Rispondi

    Ciao, ho rifatto il plum cake seguendo i tuoi consigli prezziosi e questa volta ha lievitato benissimo ed è venuto meraviglioso, complimenti per la ricetta.
    La volta scorsa avevo aggiunto 25 g. di contreau e il sapore mi era piacito, ma tu mi hai detto che così rischio di fare un impasto troppo liquido, sai dirmi aggiungendo il liquore quali ingredienti e in che quantità devo variare?

    • 6 dicembre, 2015 - 04:55 Rispondi

      Ciao Tanja! Sono felice che seguendo i consigli e la ricetta passo passo il plumcake sia venuto benissimo! Purtroppo in questo tipo di preparazione non è prevista l’aggiunta di liquore, come ti scrivevo, rende troppo liquido l’impasto e bisognerebbe riequilibrare tutti gli ingredienti della ricetta, facendo quindi dei tentativi. Puoi aromatizzare aggiungendo buccia di arancia per esempio ;)

  33. Laura 26 novembre, 2015 - 12:48 Rispondi

    Ciao! Io ho uno stampo per plumcake in alluminio. Se imburro e infarino, si toglie bene lo stesso? E poi il mio stampo è lungo 25 cm… va bene comunque? Grazie mille!

    • 6 dicembre, 2015 - 04:57 Rispondi

      Ciao Laura! Lo stampo per plumcake in alluminio, imburrato e infarinato è perfetto lo stesso, solo fai attenzione alla dimensione quando è largo? il mio è 22 X 10 se il tuo è 25 x 10 il plumcake allo yogurt risulterà leggermente più basso :** tienimi aggiornata sul risultato :))

  34. fabio 15 gennaio, 2016 - 19:49 Rispondi

    Ciao avrei bisogno di un aiuto questo plumcake è buonissimo ma ho cambiato stampo e misura 22×15 come posso calcolare gli ingredienti di modo che il risultato sia identico? :) grazie mille

  35. fabio 15 gennaio, 2016 - 22:24 Rispondi

    P.S. siccome devo farla domani mi potete aiutare? scusate il disturbo e il ritardo ma non ci avevo pensato e misurando ho notato che quella nuova è 22×15 per cui non so come calcolare le dosi per farlo uguale.. grazie:)

    • 15 gennaio, 2016 - 23:13 Rispondi

      Ciao Fabio, eccomi, visto che le dimensioni dello stampo cambiano di poco non ti consiglio di raddoppiare le dosi, nè di aggiungere mezza dose agli ingredienti, ho paura che poi il composto trabocchi dallo stampo. Dunque, lascia invariato tutto, al massimo il plumcake allo yogurt ti verrà leggermente più basso del solito ;) (1,5 cm circa) un caro saluto! E tienimi aggiornata sul risultato :**

  36. fabio 16 gennaio, 2016 - 10:42 Rispondi

    Anche io avevo il dubbio delle dosi in base ad un mio calcolo (sicuramente sbagliato:D) che fosse un pò troppo esagerato.. ti ringrazio molto e aggiornerò sul risultato

  37. fabio 16 gennaio, 2016 - 11:12 Rispondi

    Chiedo un’altra info sorry volevo sapere se dovessi calcolare ad esempio la farina di 150 riportata per questo stampo 22×10 e la divido per 10.. se il risultato lo moltiplico x15 (formato della mia 22×15) e così di conseguenza per tutti gli altri ingredienti.. rischio una consistenza diversa? se dovesse essere di più non importa tanto riempio a 3/4 la teglia ed il resto lo userei nelle coppette se proprio ne avanza.. il mio dubbio era capire se il calcolo fosse giusto (su tutti gli ingredienti principali farina, fecola, uova, yogurt, zucchero e olio)

    • 18 gennaio, 2016 - 13:21 Rispondi

      Ciao Fabio! Se hai la possibilità di inserire altro in pasto in coppette piccole allora il discorso cambia e puoi anche aggiungere 1/2 dose di ogni ingrediente alla ricetta, così da ottenere un risultato praticamente identico al precedente. Consapevole che l’impasto crudo del plumcake allo yogurt deve avanzare dal bordo della teglia di almeno 1,5 cm in modo che abbia tutto l’agio di poter crescere bene e il resto dell’impasto lo versi in altri stampini!;) un caro saluto e fammi sapere com’è andata!!!

    • 29 gennaio, 2016 - 02:50 Rispondi

      Ciao Tanja! l’olio extravergine ha un gusto molto forte e intenso e senza dubbio influenzerebbe anche la torta. Personalmente io lo trovo eccessivo in contrasto con l’arancia, ma comq sono gusti. Se non ti disturba al palato e hai provato altre volte puoi sempre tentare.

  38. Lucia 30 gennaio, 2016 - 12:51 Rispondi

    Buongiorno mia cara stamattina mi sono svegliata pensandoti :-0 Quindi ti chiedo: perché tu imburrata anche gli stampi al silicone? Io li ho comprati apposta per evitarlo ;-)

  39. Antonella 4 febbraio, 2016 - 19:22 Rispondi

    Simona ho riprovato stasera , teglia da 25 , ingredienti tutti a temperatura ambiente, e Cotto in forno statico a 170 gradi per 50 minuti , prova stecchino riuscita , era cotto , l’ho lasciato in forno per altri 10 minuti quando sono andata per tirarlo fuori si era già sgonfiato, nel forno stesso …che delusione ,non so più cHe fare

  40. Barbara 12 febbraio, 2016 - 23:34 Rispondi

    ciao Simona, ho provato subito la tua ricetta stasera, ma invece che una teglia, ho pirottini monodose, ho messo l’orologio a 45 minuti, ma a 20 erano già dorati, e così ho deciso che a 30 minuti avrei spento.
    Il problema è che appena spento, per la fretta di sentire come sono venuti, ho aperto e chiuso subito.
    Si sono sgonfiato dopo poco =(
    Ora voglio riprovare la prossima volta, perchè credo che non dureranno molto… visto che il marito ne ha già mangiati due appena sfornati ^_^
    ricetta semplice, ora speriamo che alla prossima non si sgonfiano, ti farò sapere

    • 19 marzo, 2016 - 01:14 Rispondi

      Ciao Barbara! dai sicuramente la prossima volta con le dovute attenzioni, saranno perfetti! mi fa piacere che comunque siano stati molto graditi ;) fammi sapere! un bacione:**

  41. Mariannini Pi 19 febbraio, 2016 - 21:45 Rispondi

    Ho scoperto da poco il mondo dei dolci, dopo aver sperimentato 5 ricette di plumcake prima di questa posso finalmente dirmi soddisfatta! Perfetto, soffice, gustoso, leggero, davvero complimenti. A casa non possono più farne a meno

    • 19 marzo, 2016 - 01:36 Rispondi

      Ciao! Sono felicissima che il Plumcake allo yogurt sia stato un successo e ti abbia davvero soddisfatto! anch’io quando sono arrivata a questa ricetta, non ne ho sperimentate altre!! perchè davvero perfetta!!

  42. Laura 20 febbraio, 2016 - 20:00 Rispondi

    Mai mangiato un plumcake più buono di questo e la cosa sorprendente è che dopo 3 giorni rimane sofficissimo come appena sfornato. Io e il mio bimbo ti ringraziamo per questa ricetta che rende ogni nostra colazione un momento magico! :)

  43. Marilena 22 febbraio, 2016 - 21:08 Rispondi

    Buonissimo !!!!! L ho fatto con lo yogurt bianco e ho grattugiato la scorza di un arancio…..morbido e molto profumato!!!!! Ricetta con dosi perfette !!!! Grazie!!!!

  44. Fabio 26 febbraio, 2016 - 22:32 Rispondi

    Eccomi un po’ in ritardo.. e’ venuto buonissimo ed ho aggiunto la dose avanzata nei pirottini.. grazie mille e complimenti!!!!!!!:)

  45. Angelica 1 marzo, 2016 - 11:45 Rispondi

    Ciao Simona, questo dolce mi sta facendo uscire pazza ;)
    La prima volta che L ho fatto è venuto benissimo, ho provato a rifarlo per ben due volte ma sì è sempre sgonfiato. Ho seguito tutti i consigli, tutto a temperatura ambiente, passati i 45 minuti di cottura apro il forno per vedere se cotto, ed è cotto e alto, spengo il forno, lascio 2-3 minuti, torno e si è sgonfiato. Non capisco il perché. La prima volta mi era uscito perfetto

  46. Emily 8 marzo, 2016 - 20:38 Rispondi

    Una sola parola per definire questo plumcake…..BUONISSIMO……….Il miglior dolce allo yogurt che ho mai provato……..

  47. Luisa 10 marzo, 2016 - 17:22 Rispondi

    Ciao ho fatto il plumcake questa mattina, è buonissimo!!! Volevo però farti una domanda, come devo fare a non far scendere giù le gocce di cioccolato??? Sono finite tutte sul fondo, ci sarebbe un modo per far si che rimangano al centro???

  48. Soniatte 16 marzo, 2016 - 15:55 Rispondi

    Buongiorno, ho provato a cucinare questo invitante plumcake, ma il risultato è come tutte le torte ce cucino: la parte centrale un pezzo di gomma e tutt’intorno un’impasto lievitato. Come mai? Dove sbaglio? Illuminatemi!

  49. Emily 17 marzo, 2016 - 16:04 Rispondi

    Prova a mettere le gocce di cioccolato nel congelatore almeno 30minuti prima di metterle nel dolce , scusami se mi sono intromessa ma sono un appasionata di dolci…….

  50. Emily 19 marzo, 2016 - 18:58 Rispondi

    Ciao Luisa , si le scuse erano rivolte perche’ mi ero intromessa tra Te e Simona….ps prova anche a infarinarli I pezzi di cioccolata specialmente se sono pezzi grossi ….

  51. Lucia 21 marzo, 2016 - 17:42 Rispondi

    Ciao simona anche io come angelica Le primissime volte bene ma da un pó di tempo a questa parte uno schifo Mi si sgonfia anche dopo averlo lasciato a raffreddare nel forno Tutte le volte dico basta non lo faccio più poi mi viene la voglia e il ricordo di quando mi veniva bene Che nervoso

  52. Rosy87 G 3 aprile, 2016 - 09:04 Rispondi

    Davvero molto buono…Era da tempo che stavo cercando una ricetta del genere cn lo yogurt..sl che h apportato delle leggere modifiche…invece dello stampo da plumcake ho usato quello da ciambella…non avevo la fecola ed ho usato l’amico d mais,ho usato lo yogurt bianko invece che quello fruttato e h aggiunto anke la scorza grattugiata dell’arancia,qndi non solo quella d limone..a me piace molto sentire il profumo di limone e arancia…ed è uscito davvero molto buono..complimenti a te X qsta RICETTA..la CONSIGLIO

  53. Sara 22 aprile, 2016 - 20:34 Rispondi

    Ho preparato anch’io oggi questo plum cake. Ho seguito alla lettera tutto, dosi e passaggi. Buono, bel colore solo un dubbio sotto rimane come se fosse unto, consigli??

  54. teresa 26 aprile, 2016 - 14:25 Rispondi

    ciao simona io l’ho fatto molte volte ed è sempre venuto bene. l ‘ho fatto con lo yogurt bianco con lo yogurt a pezzi con gocce di cioccolato e sempre usando lo zucchero di canna.unico dubbio:ma le uova vanno intere?perché io cosi le metto,a volte quando sono piccole anche 4.ora se vanno solo i tuorli sono stata fortunata e comunque garantisco il risultato…BUONISSIMO

  55. Geti 29 aprile, 2016 - 09:16 Rispondi

    Ciao Simona, ho provato anche io ieri sera! Ho montato gli albumi a parte oltre al resto delle uova con zucchero e olio. Ottimo profumo e buono da mangiare ma si è sgonfiato subito appena uscito dal forno. E’ rimasto tuttavia morbido ma mi è dispiaciuto xke era venuto su bene.
    Leggendo la risposta a Jules qualche errore l’ho commesso: l’ho subito tirato fuori dal forno dopo prova stecchino e lo yogurt non era a temperatura ambiente… :(. Riprovero!

  56. Donatella 21 maggio, 2016 - 21:50 Rispondi

    Il plumcake è in forno…speriamo noj si afflosci…c’è un profumino meraviglioso e non vedo l’ora di vedere la faccia dei miei bimbi domani mattina quando lo porterò a tavola per la colazione!

  57. Donatella 21 maggio, 2016 - 21:52 Rispondi

    Plumcake in forno… speriamo non si afflosci.Per ora c’è un profumino meraviglioso, non vedo l’ora di vedere la faccia dei miei bimbi domani mattina quando lo porterò a tavola per la colazione!

  58. Cristina 19 luglio, 2016 - 09:22 Rispondi

    Ciao! Ho in casa una miscela pronta per dolci soffici, contiene farina 00 e amido di frumento. Posso usare questa al posto della farina e fecola?
    Grazie e complimenti per tutto! !

    • 21 luglio, 2016 - 09:29 Rispondi

      Ciao Cristina, non ho mai utilizzato questo tipo di miscela… se hai già realizzato altre torte con simile percentuale di farina + fecola e sono andate a buon fine puoi utilizzarle;*

      • Cristina 21 luglio, 2016 - 12:49 Rispondi

        Grazie, nel frattempo ho fatto la ricetta con i tuoi ingredienti (con gocce di cioccolato) ed è venuta benissimo! Sono pronta per nuove ricette che ho visto sul tuo fantastico sito! Continua così!

  59. Serena 3 agosto, 2016 - 21:29 Rispondi

    Ciao! Adoro le tue ricette, e questa mi è sempre venuta benissimo ed è davvero buonissima! Solo che ora mi piacerebbe poterla fare per metà al cacao.. Vedi, mi è venuto in mente di dividere l’impasto in due e aggiungere il cacao a una delle parti, ma ho il timore che magari l’impasto al cacao viene più pesante dell’altro non modificato, e che quindi poi non si alzi il plumcake in cottura.. Tu sapresti dirmi come modificare dosi ed ingredienti per evitare disastri? Grazie mille!!

  60. Lily 6 agosto, 2016 - 16:46 Rispondi

    Scusa se ti rispondo io e non Simona ma lo faccio solo perché questo consiglio mi é stato dato tanto tempo fa dalla mia nonna e mi sento abbastanza sicura nel divulgarlo. Tutto ciò che metti nell’impasto del dolce (pezzi di frutta, gocce di cioccolato ecc) deve essere prima passato nella farina. In questo modo nulla finirà sul fondo.

  61. Yuri Im 27 agosto, 2016 - 21:13 Rispondi

    L’ho fatta ed è venuta buona – però non aveva l’aspetto come la tua, era meno simile al plumcake di Mulino Bianco, più come una torta margherita densa profumata!
    Forse ho sbagliato qualcosa?
    E cosa pensi di usare un po’ di miele al posto dello zucchero?
    Nonostante golosissima e grazie per la ricetta!

  62. Yuri Im 28 agosto, 2016 - 12:05 Rispondi

    Ho aspettato una notte e adesso somiglia molto più al plumcake di Mulino Bianco, sembra un po’ “bagnata” e più arancione/gialla!
    Anche il sapore è più forte adesso (sa più dell’albicocca!), mmh!!!
    Rimane il problema che è un po’ densa e non così soffice nel senso di ‘fluffy’, forse avrei dovuto metterci più del lievito (ho messo due cucchiani, non avevo la bustina) o la cottura era troppo breva/lunga?

  63. tanja amati 27 settembre, 2016 - 22:04 Rispondi

    Ho fatto altre volte questo dolce ma ultimamente non viene, finché rimane nel forno tutto bene, lievita alla perfezione poi come lo tolgo si affloscia.
    Quando spengo il gas per quanto tempo lo devo tenere in forno, forse è questo lo sbaglio non lo tengo abbastanza?

  64. Janet Altobelli 9 ottobre, 2016 - 15:30 Rispondi

    Ciao voglio preparare questo dolce, ma dopo aver preso gli ingredienti mi sono resa conto che lo stampo è 29X10X6 ,come mi regolo per le dosi? Grazie mille

  65. arianno 28 novembre, 2016 - 12:22 Rispondi

    Buongiorno, la ricetta a dir poco è una delle migliori che ho trovato in rete quindi complimenti.
    In più questa ricetta con poco sono riuscito ad adattarla ad uno stampo lungo 30 cm e ho modificato l’ordine di aggiunta degli ingredienti e i bianchi gli ho montati a neve a parte. Risultato un enorme soffice plumcake allo yogurt al cocco.
    Ripeto il segreto è la ricetta base di questo dolce.
    Grazie e buon appetito a tutti

    4