Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Tagliata di manzo pepe timo e grana

Tagliata di manzo pepe timo e grana - Ricetta Tagliata di manzo

La Tagliata di manzo pepe timo e grana è uno di quei piatti che di solito ordino al ristorante insieme ad una fresca insalata... Il profumo del timo limone fresco che coltivo nel mio terrazzo mi ha invogliato a prepararla direttamente a casa mia: un piatto semplicissimo e dalla velocità quasi surreale, i minuti per realizzarla corrispondono circa a 8! Insomma, si fa prima a cuocere la carne che apparecchiare la tavola. Unica attenzione è il tipo di carne che scegliete. Affidatevi al vostro macellaio, scegliete carni italiane, di cui conoscete provenienza e allevamento. La carne ideale per un'ottima Tagliata di manzo deve essere di prima qualità, parliamo di controfiletti o di filetti, teneri, scioglievoli e spessi 2-3 cm. Certo, non è una carne economica, ma se pensate quanto ce la fanno pagare al ristorante, potreste preparane a casa per circa 10 persone! Personalmente prediligo la carne semi cruda e particolarmente al sangue, come ho scritto in più di qualche occasione, mi piace sentire il profumo fresco e la scioglievolezza tenera sotto i denti, ma naturalmente potete scegliere di cuocere la tagliata a seconda dei vostri gusti ma attenzione, se la lasciate troppo sul fuoco, la carne tenderà ad indurirsi, legarsi, dissociandosi completamente dal tipico piatto che viene servito nei pub e ristoranti, che arriva impeccabile e fumante sui taglieri di legno al sangue o più cotta. In questo caso ho lasciato la tagliata al naturale, non ho optato per una marinatura, che di solito prediligo quando utilizzo il pepe rosa in salamoia e il rosmarino. Quindi, una soffiata di pepe nero macinato al momento e foglie di timo limone fresche per aromatizzare la tagliata cruda e sale solo a fine cottura, per evitare di indurire e restringere la carne. Olio extravergine e scaglie di grana per completare il piatto e la Tagliata di manzo pepe, timo e grana è servita.

Tempi di preparazione:
Preparazione: 3'
Cottura: dai 3'ai 5'(a seconda dello spessore della carne)
Totale: 8'

Ingredienti:

Per 2 Persone

  • 2 fette di controfiletto oppure filetto di manzo spesse 2-3 cm da 180 gr ciascuna
  • una manciata di foglie di timo limone fresche
  • pepe nero macinato al momento
  • scaglie di grana padano
  • olio extravergine
  • sale
Procedimento:

 In Primis praticate delle piccole incisioni ai lati delle fette di controfiletto, quest'operazione è necessaria al fine di non far restringere la carne a contatto con le alte temperature della griglia - piastra - bistecchiera. Aromatizzate le fette con una spolverata di pepe nero macinato al momento e foglie di timo limone fresche. Massaggiate la carne con le mani avendo cura di cospargere gli aromi su entrambi i lati:

Aromatizzare il controfiletto - Ricetta Tagliata di manzo timo pepe e grana

Scaldate perfettamente la piastra o la bistecchiera, sarebbe meglio se fosse in ghisa. Il fondo deve appena fumare. Adagiate le vostre fette, al cui appoggio sentirete il rumore dello scotto. Tenete la fiamma costantemente alta senza abbassare, aspettate 1'circa prima di girare le fette. Sollevatele con una paletta e lasciate cuocere 1 altro minuto circa.

Se desiderate una carne meno al sangue e più cotta lasciate 1' e mezzo per parte a seconda dello spessore del vostro controfiletto, se la tagliata è doppia 2 cm, altrimenti se si aggira intorno ai 3-4 cm aumentate di poco il tempo di cottura. Ma non lasciatela andare sul fuoco altrimenti rischiate di rovinare la vostra preparazione, ottenendo una carne troppo cotta e legata.

Non tagliate durate la cottura al fine di evitare per fare valutazioni, rischiate di interrompere la cottura e ottenere una carne troppo cotta proprio dove avete tagliato. Fate la "prova morbidezza" con una paletta, picchiettando leggermente sulla superficie abbrustolita, sentirete che la carne dentro è ancora morbida e la polpa è più o meno cotta, regolate a seconda dei gusti ma anche qualora vi piaccia ben cotta assicuratevi di sentire la tenerezza del cuore. Salate solo a fine cottura entrambi i lati del controfiletto.

Disponete la carne appena cotta su un tagliere di legno e con un coltello affilato, non seghettato , apposito per carni, affettate nel senso del nervo ad uno spessore di circa 4-5 mm:

Affettare la Tagliata appena cotta - Ricetta Tagliata di manzo timo pepe e grana

Disponete ogni fetta ormai tagliata nei piatti come più gradite, io a raggiera e completate con un filo di olio extravergine, scaglie di grana e qualche foglia di timo limone. Se gradite anche altro pepe nero. La vostra Tagliata di manzo pepe timo e grana è pronta per essere servita. Gustatela appena preparata:

Tagliata di manzo pepe timo e grana - Ricetta Tagliata di manzo


Con questa ricetta partecipo al contest della mia cara amica Roby : Happiness is Homemade

Perchè in pochi minuti, direttamente a casa vostra, con la qualità giusta degli ingredienti, potete preparare un piatto che solitamente viene venduto a caro prezzo nei migliori ristoranti.. allora perchè non provarci ai vostri fornelli? I love homemade, I love Roby :*





Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

102 commenti

  1. Valentina 17 aprile, 2013 - 10:53 Rispondi

    Ciao tesoro, come stai? :) Finalmente sono arrivate le belle giornate, il sole regala tanta energia… che bello! :) Purtroppo non riesco ad essere presente come vorrei causa mille impegni… oggi però sono la prima, dai! :D <3 Questa tagliata è stupenda e mi sembra di sentirne il profumo… il sapore… sei fantastica! Complimenti e un abbraccio fortissimo, tra pochissimo quello vero! :D <3 <3 <3

    • 17 aprile, 2013 - 11:24 Rispondi

      Tesoro ti comprendo bene… io sto uscendo di corsa proprio adesso, mille cose da fare e purtroppo il tempo per dedicarmi a quello che vorrei si sta riducendo sempre di più :( ma l’effetto resta e io ti ringrazio di cuore:* ti abbraccio anch’io tanto tanto e conto i giorni per quello vero… :**

  2. Cristina 17 aprile, 2013 - 11:01 Rispondi

    Invece di ordinarla al ristorante…posso ordinarla a te ? La tagliata è uno dei miei piatti di carne preferiti (ma son negata a cucinare la carne per cui…non me la faccio mai !)

    • 12 luglio, 2013 - 17:22 Rispondi

      Cris per la carne è solo una questione di un pò di pratica ma sopratutto di ottimo taglio. Fatti consigliare dal tuo macellaio e vedrai che in pochi minuti con le giuste attenzioni porti in tavola una tagliata da ristorante:* un abbraccio grande:**

  3. notedicioccolato 17 aprile, 2013 - 11:02 Rispondi

    Nonostante ami poco la carne, la tagliata e il roast beef sono i modi in cui la preferisco. E la tua tesoro è cotta a puntino, semplicemente perfetta. Con quella presentazione poi ne hai fatto un vero e proprio quadretto :) Un bacione, buona giornata

  4. Roberta 17 aprile, 2013 - 11:03 Rispondi

    Simooooooooooo!!!
    Anche io ti adoro, non sai quanto!
    Da buona maremmana adoro la carne al sangue e questa tagliata, aromatizzata con il timo limone, mi fa letteralmente emozionare, insieme ai tuoi pensieri dolcissimi!
    Impeccabile e inappuntabile anche, come sempre, la descrizione del procedimento di preparazione: non tagliare, non salare, MAI!!!! :)
    Scappo, devo andare ad ordinare la carne al mio allevatore di fiducia!! ;)
    Ma prima un bacio e un grazie grossi come una casa!!!

  5. Renata 17 aprile, 2013 - 11:31 Rispondi

    hai ragionissimo cara Simo
    la cucina non richiede tanto tempo ma solo tanta passione
    Questa tagliata farebbe la gioia del mio goloso maritino!!!!
    Ne va matto
    e la preparerò al più presto
    Grazie tesoro
    Un grande bacio
    e passa una splendida giornata

  6. Mary 17 aprile, 2013 - 11:39 Rispondi

    Ti quoto cara Simona..questo è un piatto velocissimo e superbuono ! Ti invidio una cosa..il timo limone, che proprio non riesco a trovare..mannaggia ! In questo piatto ci sono colori meravigliosi, e la tua foto, è splendida ! Ti abbraccio forte forte !
    Ciao tesoro bello :***

    • 12 luglio, 2013 - 17:29 Rispondi

      Tesoro il timo limone me lo ha regalato zio, adesso lo coltivo in un piccolo vaso… in effetti non è facile da trovare… puoi sostituirlo comq con qualunque aroma ti piace… se la carne è ottima è perfetta con tante spezie! un abbraccio gioia:*

  7. artù 17 aprile, 2013 - 12:10 Rispondi

    Hai proprio ragione, ci sono piatti che se li ordiniamo al ristorante ce li fanno pagare stracari! ottima l’idea di prepararla in casa con ingredienti di qualità!

    bellissima la presentazione!!

  8. Simona 17 aprile, 2013 - 13:35 Rispondi

    Simo, se mio marito vedesse questo piatto stasera te lo ritroveresti lì per cena!!!!!:) che presentazione fantastica mia cara!!! Un bacioneeeee!!!!

  9. lory b 17 aprile, 2013 - 13:50 Rispondi

    Non mangio tantissima carne, ma questa volta m’hai davvero convinta, molto appetitoso il tuo piatto, potrei rimettermi a tavola :)
    Un bacione tesoro e complimenti tantissimi, sei sempre molto brava!!!!

  10. vaty 17 aprile, 2013 - 14:45 Rispondi

    tesoro mio, appena ho letto il titolo ho sorriso perchè è il piatto preferito di mio marito! Lo mangiamo spesso e, ahimè, anche al ristorante lui ordina solo questo proprio con l’insalata, come fai tu! E accipicchia quanto ci costa (io, ovviamente, per compensare, divido i tortellini al ragù con Sofia..!!! ahahaha).
    Innanzitutto, grazie per il consiglio sull’incisione.. quanti consigli preziosi che ci dai sempre! anche per me è buonissima un pò aromatizzata e alla piastra.
    Confesso che io spesso opto per la variante della marinatura con la salsa di ostrica per me.. ne esce fuori pure una prelibatezza!
    Infine, Simona mia, ti devo troppo fare i complimenti per la foto e composizione: i filetti tagliati e disposti così.. richiamati poi dal sottopiatto particolare, il tutto contornato da una splendida luce che sa di estate, di sole e di allegria.
    Tesoro… ufficialmente -10!

    • 12 luglio, 2013 - 17:53 Rispondi

      Tesoro mio mi hai fatto sorridere con la storia dei ravioli! insomma capita in tutte le famiglia.. noi accontentiamo sempre marito e figli:* ma alla fine siamo felici lo stesso;) posso solo immaginare la salsa di ostriche! mai provata… dev’essere una vera chicca… Grazie mille di tutto ti abbraccio tanto gioia:**

  11. Claudia 17 aprile, 2013 - 15:23 Rispondi

    Simo.. in casa adoriamo la carne.. e la tagliata poi è uno dei piatti preferiti per mangiarcela!!! Buonissima la tua… belle le foto!!! smackkk
    ps: ieri sera ho fatto lo strudel di asparagi.. l’idea me l’hai fatta venire tu.. poi ho cambiato tutto. ahaaha ti ho citata nel post come mia fonte di ispirazione.. come pubblico ti avviso :-)

  12. clarapasticcia 17 aprile, 2013 - 16:10 Rispondi

    Simona … la tua tagliata è di una perfezione che mi fa commuovere. Se è vero che m’incanto davanti a preparazioni veggie … è altresì innegabile che sono un’autentica carnivora e pertanto la tua preparazioen su di me riscuote un fascino particolare! ti abbraccio e sempre grazie per le parole stupende che mi dedichi.
    ti abbraccio

  13. Ombretta 17 aprile, 2013 - 18:27 Rispondi

    Ciao tesoro mio , in questo periodo sono sempre di corsa e un piatto sano, saporito e veloce fa sempre comodo !! Concordo con te che la carne deve essere di prima scelta :) poi saporita così e’ davvero buona!!!!
    Le tue foto sono sempre stupende!!! Come te!!!
    Un bacione grande

  14. Ale - Ricette di Cultura 17 aprile, 2013 - 18:59 Rispondi

    La tua tagliata è fantastica, Simona! Non mangiamo tantissima carne a casa, anche perchè è piatto d’obbligo quando siamo a pranzo o a cena dai suoceri, ma mi hai fatto venire tanta voglia di farla…magari domani a cena!! ;)

  15. federica 17 aprile, 2013 - 21:22 Rispondi

    Simona mi prendi per la gola, uno dei miei piatti preferiti! l’hai preparata e presentata in maniera magnifica come solo tu sai fare!! ^_^ un abbraccio!!!

  16. Carla 17 aprile, 2013 - 22:32 Rispondi

    Cara Simo la tua tagliata è perfetta!!!
    Io non mangio carne al sangue ma la cucino spesso per parenti e amici, quindi mi segno la tua ricetta e son sicura che li farò felici!!!
    Bacioni

  17. Ricami di Pastafrolla 18 aprile, 2013 - 12:11 Rispondi

    Carissima SImo, non sei una tToscana, ma devo farti imiei complimenti hai cotto la carne in modo perfetto, come sai io né mangio pochissima ma quando si tratta di una taglita o di una fiorentina al sangue , bè….non ci sono parole.!!! Mi hai fatto venire l’acquolina in bocca, a prestissimo, un bacio Manu

    • 12 luglio, 2013 - 18:12 Rispondi

      Rosa ti ringrazio! ma ti assicuro che non è difficile è solo questione di pratica e sopratutto di materie prime.. sono sicura che quando ci riproverai ti verrà divinamente! un bacione:*

  18. Enrica 19 aprile, 2013 - 10:01 Rispondi

    Anche se cerco di farne meno uso, la ciccia (come si dice in toscana) mi piace tantissimo e le tue presentazioni non fanno altro che aumentare il desiderio!

  19. Nadji 19 aprile, 2013 - 14:59 Rispondi

    Une délicieuse combinaison. La viande semble très tendre et la combinaison avec le parmesan doit être délicieuse.
    J’aime beaucoup.
    A bientôt

  20. Elena 19 aprile, 2013 - 16:27 Rispondi

    Un piatto semplice e leggero ma che racchiude il sapore e il gusto della freschezza, mi piace e piace alla mia linea! Un bacione e felice w.e. tesoro!

  21. laura 19 aprile, 2013 - 18:12 Rispondi

    Ciao cara Simona!
    finalmente ho un pò di tempo per venirti a trovare! Scusami se son passati mesi, ma credimi, ho passato proprio un brutto periodo! La tagliata di manzo è il mio piatto preferito e anche per me il massimo è la cottura al sangue! Un bacione Simo e un abbraccio!
    Laura

    • 12 luglio, 2013 - 18:25 Rispondi

      Tesoro bentornata! immaginavo fossi stata presa con il trasloco.. sappi che qui sei sempre la benvenuta! mi fa piacere che il piatto ti piaccia, anche al sangue… un abbraccio grande a te:**

  22. sandra 20 aprile, 2013 - 08:35 Rispondi

    I love Roby è bellissimo!! :D
    Ma quanto è buona la tagliata? Hai proprio ragione , se pensiamo al prezzo del ristorante, sai quante ne possiamo mangiare a casa??
    E con le tue indicazioni la possiamo preparare in modo perfetto!
    Grazie cara, un piatto splendido:)
    Un abbraccio, buon fine settimana :*

  23. Maddy 21 aprile, 2013 - 22:11 Rispondi

    Ciao dolcezza, be’ con questa ricetta posso spalancanti le porte del mio cuore…è anche la mia bocca! Io adoro in modo viscerale la tagliata di manzo, da noi e’ un vero e proprio culto, pensa che i miei nonni allevavano vitelli di razza Chianina, la tagliata veniva e viene tutt’ora mangiata tutte le settimane! Solitamente la condisco con abbondante olio e rosmarino, ma adesso non vedo l’ora di provare anche la tua versione! Ciao tesoro, ti abbraccio e ti faccio i complimenti per questo piatto delizioso!

    • 12 luglio, 2013 - 18:30 Rispondi

      Tesoro con la razza Chianina sfondi una porta aperta con me… io l’adoro… e se devo scegliere la carne la prendo di quella qualità… divina! se una toscana come te mi da l’approvazione sono felice, tanto felice! grazie mille e un abbraccio:**

  24. Babe 22 aprile, 2013 - 09:39 Rispondi

    Eccomi rientrata da Barcellona tesoro!
    E guarda un po’ cosa trovo…una ricetta meravigliosamente semplice e saporita.
    Mi hai già fatto venire una fame incredibile lo sai vero?
    Un bacino a te!