Nachos fatti in casa: la Ricetta messicana perfetta delle patatine di mais

Nachos (Tortillas Chips) - Ricetta Nachos

I Nachos, meglio conosciuti come Tortillas Chips, sono un finger food tipico della cucina messicana famoso in tutto il mondo: croccanti patatine di forma triangolare dal colore giallo intenso fritte o cotte al forno, dal gusto inconfondibile di mais tostato! Solitamente vengono servite con formaggio fuso, oppure per accompagnare guacamole o salse messicane di vario tipo; ma sono buonissime anche da sgranocchiare da sole! Una tira l’altra!Questi deliziosi triangoli, nascono nel 1943 in Messico, a Piedras Negras, al confine con il Texas. Ad inventarle fu Ignacio Anaya detto “Nacho” da qui il nome Nachos. Per accogliere delle casalinghe americane in viaggio a Piedras Negras, Ignacio, tagliò a triangolo delle tortillas di granoturco, le ricoprì di Cheddar, le mise in forno a gratinare e le servì con dei peperoncini jalapeño a strisce. La croccantezza e la golosità delle patatine, fece letteralmente innamorare le donne e i nachos in poco tempo fecero il giro del mondo! Diventando uno dei piatti simbolo della cucina Tex Mex.Preparare i Nachos in casa è facilissimo! Vi occorreranno solo 3 ingredienti: farina di mais, acqua e olio. Ma Per quanto semplici e veloci, l’errore è dietro l’angolo!  Il segreto per la perfetta riuscita è stendere la sfoglia sottilissima da cui ricavare i triangoli di mais! Più sottili saranno le sfoglie, più croccanti risulteranno le patatine e più simili alle Tortillas Chips originali messicane risulteranno i vostri Nachos!Potete friggerli come la Ricetta originale messicana comanda con pochissimo olio! Oppure se preferite, potete realizzare i vostri Nachos al forno risulteranno più leggeri, ugualmente croccanti, ma indubbiamente più secchi rispetto ai classici!Perfetti come aperitivo, antipastobuffet ! Provateli presto perché sono davvero deliziosi!!

Per Servire i Nachos? Prepara:

Salsa Guacamole 

(la golosa salsa messicana a base di avocado! Si prepara in 5 minuti ed è perfetta anche per i vegani!)

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 6 – 8 persone
  • 300 gr di farina di mais gialla + 75 gr circa per la stesura
  • 400 – 500 ml di acqua tiepida
  • 1 pizzico abbondante di sale
  • olio di semi di girasole oppure di arachidi
  • semi di cumino (facoltativo)
  • semi di coriandolo (facoltativo)
Procedimento

Come fare i Nachos

Prima di tutto in una ciotola aggiungete la farina di mais e un pizzico generoso di sale, aggiungete a poco a poco l’acqua. Mi raccomando non tutta insieme perchè il quantitativo dipende da quanta ne assorbe la farina di mais (che non sono tutte uguali: se state usando farina finissima, assorbirà poca acqua, se utilizzate farina a grana grossa ne utilizzerà di più). All’inizio vi troverete un composto sbricioloso:

mescolare acqua e farina di mais - Ricetta Nachos

Dovete aggiungere tanta acqua fino ad ottenere un impasto modellabile con le mani tipo plastilina che non si sbriciola!

Impasto Nachos -Ricetta Nachos

Lasciate riposare 20 minuti.

Intanto preparate la copertura.

Tritate con un coltello molto finemente coriandolo e cumino e mescolate insieme ai 75 gr di farina di mais. Se non avete cumino e coriandolo potete sostiuirli con origano oppure saltare questo passaggio. Sappiate però che i nachos risulteranno più profumati!

Come realizzare i triangoli sottili e croccanti

Prelevate un pò di impasto e stendetelo con un mattarello tra 2 carte da forno. La sfoglia dev’essere sottilissima! 2 mm sarebbe l’ideale!

Come stendere la sfoglia sottile -Ricetta Nachos

Una volta stesa la sfoglia aggiungete una spolverata di copertura e stendete ancora

I segreti per Nachos messicani perfetti - Ricetta Nachos

Intagliate quindi dei cerchi di circa 15 cm. Potete utilizzare una scodella capovolta.

Tagliate a croce ogni cerchio e ogni spicchio in due:

Intagliare i triangoli di mais - Ricetta Nachos

Intingete il triangolo nella farina di mais anche dal lato opposto in modo che i nachos non attacchino.

Nachos al forno : la versione leggera

Sistemate in nachos in una teglia rivestita di carta da forno, aggiungete un filo d’olio e cuocete a 200° per circa 15 – 20 minuti fino a doratura. Durante la cottura assicuratevi che si stiano dorando, in caso aumentate la temperatura e girate almeno una volta, in modo che si cuociano entrambi i lati. Il risultato saranno delle patatine croccanti, ma più secche rispetto a quelle fritte, seppur ugualmente molto buone!

Nachos fritti secondo la ricetta originale

I nachos non vanno cotti in abbondate olio, perchè devono croccare e “tostarsi” in fase di frittura. Aggiungete in una padella da circa 24 cm 3 – 4 cucchiai di olio, fate scaldare e aggiungete i nachos che ci entrano belli stesi senza sovrapporli. Cuocete a fuoco medio. Non si devono bruciare, ma tostare. Fate cuocere pochi secondi da un lato e pochi secondi dall’altro. Scolate su carta da cucina!

Ecco pronti i vostri Nachos messicani! Croccanti, golosi! in questo caso li ho serviti con il mio amato guacamole , salsa barbecue e maionese veg per un aperitivo tra amici. In questo caso sono perfetti anche per vegetariani e vegani

Nachos (Tortillas Chips) - Ricetta Nachos

Conservare i Nachos

Come ogni chips anche le tortillas vanno gustate prima possibile! quindi preparatele e servitele in giornata, il giorno dopo perdono croccantezza. Se siete in pochi, preparate metà dose!

Nachos con formaggio fuso

Secondo la ricetta originale di Ignacio, una volta realizzati i vostri triangoli di mais, inseriteli in una teglia, ricopriteli con circa 200 – 250 gr di formaggio Cheddar grattugiato. Fate gratinare al forno per 3 – 5 minuti a 200°.  Quando il formaggio è sciolto guarnite 1 peperoncino sott’aceto oppure verde crudo.


5 per 1 voti
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
3 Commenti
  1. Sonia

    vabbè ma tu sei un genio! memorizzo anche questa! Sei una vera fonte di continua ispirazione! un bacio

    5
  2. Marisa

    Ma perché spacciate per “ricetta messicana” questa qui? Siete ridicoli, poi guai a chi vi tocca la cucina italiana perché allora vi offendete quando qualcuno fa una ricetta tipica sbagliando ingredienti.

  3. Elisabetta

    Che spettacolo!!!!! Molto utile la foto dove si vede bene la consistenza che deve avere l’impasto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.