Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Tartufi salati di fave e pecorino

Tartufi salati di fave e pecorino - Ricetta Tartufi salati di fave e pecorino

I Tartufi salati di fave e pecorino sono un antipasto - finger food originale e buonissimo realizzato con solo 4 ingredienti: fave fresche, dell'ottimo pecorino di fossa, olio extravergine e foglie di menta: le fave, dopo essere state sgusciate, prima vengono cotte a vapore pochi minuti e poi frullate insieme a tutti gli altri ingredienti, qualche secondo di mixer e la crema è pronta per essere modellata in piccoli tartufi salati che a questo punto vanno solo tuffati nella granella di nocciole. Golosità da perderci la testa, pronti in meno di 20 minuti! Perfetti per Feste e Buffet, anche in previsione della prossima Pasqua, ideali da proporre magari insieme alla Palline di ricotta salate, come aperitivo o per aprire le danze di un pranzo o una cena. Il sapore unico e incredibilmente buono dei Tartufi fave e pecorino, si sposa perfettamente sia con pietanze a base di carne che con quelle di pesce. Potete preparali con largo anticipo, anche il giorno prima. La splendida figura sarà assicurata.

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 20 pezzi circa
  • 650 gr di fave fresche da cui ricaverete circa 150 gr di prodotto
  • 40 gr di pecorino grattugiato
  • 1 cucchiaio di olio extravergine (io ho utilizzato dell'olio aromatizzato alla menta)
  • 5 foglie di menta fresche
  • sale
  • pepe
  • 30 gr di nocciole sgusciate oppure granella di nocciole
Procedimento:

Come fare i Tartufi salati di fave e pecorino

Pulite le fave: aprite i baccelli delicatamente e ricavate le fave:

Sgusciare le fave - Ricetta Tartufi salati di fave e pecorino

Servitevi di una vaporiera oppure di una pentola con un cestello a fori stretti che possa accogliere le vostre fave e cuocerle a vapore. Se non avete la pentola con cestello ad hoc, potete trovare qualche consiglio sulla cottura a vapore, senza strumenti, nell'articolo Cavoletti di bruxelles in padella.

Adagiate nel cestello le fave e spolverate di sale:

Cuocere le fave a vapore -  Ricetta Tartufi salati di fave e pecorino

Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per circa 6'- 8'. Controllate la morbidezza delle fave con i rebbi di una forchetta, quando risulteranno tenere, sgocciolatele e ponete da parte ad intiepidire.

Inserte le  fave in un pentolino a bordi alti, pronte per essere frullate, a cui aggiungerete il pecorino grattugiato, 1 cucchiaio di olio, le foglie di menta e un pizzico di pepe:

 Realizzare l'impasto per i tartufi salati di fave e pecorino -  Ricetta Tartufi salati di fave e pecorino

Frullate bene con  l'ausilio di un frullatore ad immersione fino ad ottenere un composto cremoso e spumoso ma al contempo denso che vi permetterà di ricavare i tartufi.

Con l'aiuto di due cucchiai modellate  dei piccoli bon bon e tuffateli nelle nocciole che avrete precedentemente tritato al coltello oppure nella classica granella di nocciole:

Realizzare i tartufi salati di fave e pecorino -  Ricetta Tartufi salati di fave e pecorino

Quando avrete terminato di realizzare le vostre palline, adagiatele nei pirottini e ponete in frigo per 15'.

I Tartufi salati di fave e pecorino sono pronti per essere serviti:

Tartufi salati di fave e pecorino - Ricetta Tartufi salati di fave e pecorino

Con questa ricetta partecipo al Contest sui Finger Food "In un sol Boccone" organizzato daMonique Miele&Ricotta e Paola La Bottega delle dolci tradizioni, in collaborazione con il negozio Peroni


Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

73 commenti

  1. stefania 31 marzo, 2014 - 10:22 Rispondi

    Simo sei sempre molto creativa! Questi li provo di sicuro appena adocchio delle fave fresche. Ottima l’idea della cottura a vapore. Bravissima, una ricetta che apprezzo molto. Un bacione cara :)

  2. vicaincucina 31 marzo, 2014 - 10:23 Rispondi

    Simona sei ormai la regina dei tartufi!!!! Ti sei specializzata nella loro produzione sia dolce che salata, precisa e delicata, come sai fare solo tu! E parliamo delle foto? Ogni fotografia in parte e da guardare per almeno 30 secondi, ti adoro ♥ Per la tavola di Pasqua voglio farli, stupirò a tutti! ;)

  3. m4ry 31 marzo, 2014 - 10:31 Rispondi

    Ecco, proprio ieri ho chiesto a mia mamma se in campagna da noi ci fossero già le fave..mi hai dato un’ottima idea per cominciare ad utilizzarle ! Con il pecorino sono il massimo ! Ti abbraccio bella bionda, e ti auguro una bellissima giornata :*

  4. Imma 31 marzo, 2014 - 10:34 Rispondi

    Tesoro un altra ide davvero vincinte per il contest e perfetta per la stagione…adoro le fave con il pecorino mi ricordano le tavole pasquali fatti di taglieri di fave e formaggi con uova sode e salame..insomma la pasquetta classica per noi napoletani!!lLa tua versione poi è davvero chic credimi da vetrina!!!!Un abbraccio forte e tvbbbb,
    Imma

  5. damiana 31 marzo, 2014 - 11:36 Rispondi

    Simona cara,che idea vincente!In un piccolo morso hai raccolto le prelibatezze di questo periodo,non potevi usare questi pochi e semplici ingredienti in modo più egregio!Sono un’idea deliziosa,raffinate e piene di gusto!In bocca al lupo per il contest…io ti farei vincere ;)!Un bacione!

  6. Audrey 31 marzo, 2014 - 10:40 Rispondi

    mi piacciono tantissimo!!! queste ti fanno fare un figurone sia ad una cena, sia ad un aperitivo, sia come idea per una festa a buffet ;)
    ottima ricetta che mi segno, non si sa mai!!!!
    buona giornata un abbraccio

  7. Vaty 31 marzo, 2014 - 10:56 Rispondi

    Mamma mia, tesoro mio,tu rendi poetiche anche le fave! mai e ripeto mai avrei pensato ad un connubio cosi che qui si rivela davvero fantastico! tartufini salati e semplicemente meravigliosi :-)
    sarò banale, ma giuro che ogni volta che vengo da te, mi stupisco sempre. eppure ci conosciamo da quasi 3 anni.. ma è cosi con te.
    qui c’è sempre non solo tavolta, ma ARTE E GUSTO.
    semplicemente meravigliosa sei. <3

  8. Gabila 31 marzo, 2014 - 11:13 Rispondi

    Ma come caspita partorisci queste idee….ma poi le hai viste le fave?!?!?!?! Così belle, perfette, lucide….Simo, tu sei fantastica…..ogni volta mi regali ricette originali, un tartufino così e Pasquetta sarà un successo, vado a vedere anche i tartufi di ricotta che menzioni nel post, un vassoi lo voglio preparare (sempre se non mi tocca a lavoro!!!) per fare bella figura con i mie genitori!!! Non so che altro dire che hai trovato la tua strada Simo…brava perché vivere delle proprie passioni è veramente un grande lusso!!! Ti bacio amica e noi tanto ci sentiremo per cell!

  9. lory 31 marzo, 2014 - 11:17 Rispondi

    ti devo dire la verità non amo le fave fresche, ma devo dirti anche che così non le ho mai assaggiate, quasi quasi… mi hai convinta!!!!! un bacione Lory
    p.s. ti aspetto al mio giveaway!!!!

  10. Claudia 31 marzo, 2014 - 11:23 Rispondi

    Ahhhhh anche qui da te si va di aperitivi..e che aperitivi!!!ammazza che buone ste pallotte.. Io adoro il connubio pecorino/fave. e mi piace la panatura con nocciole.. Devono essere davvero sfiziosi e deliziosi.. smack e buona settimana :-)

  11. Angela 31 marzo, 2014 - 11:44 Rispondi

    Ciao Simona! ho visto queste delizie su FB e sono venuta subito a curiosare, sono davvero carinissimi questi finger food e poi si fanno in un attimo, da provare sicuramente, con la stagione delle fave in arrivo ;). Un abbraccio, Angela

  12. Lalla 31 marzo, 2014 - 12:08 Rispondi

    idea geniale e …affatto scontata come sembra. Che più ?
    per il momento del mio aperitivo sarebbero perfetti.
    Salvo l’idea :*.
    Un abbraccio

  13. Ileana 31 marzo, 2014 - 13:11 Rispondi

    Tu sei magica Simo.
    Lo penso da tanto ed ora ancor di più.
    La tua sensibilità traspare in ogni cosa che fai, nelle tue parole, nelle tue foto, nelle tue ricette, sempre curate ed eleganti, perfette.
    Non scherzo quando ti dico che adoro ogni tua ricetta.. oggi hai unito ingredienti che amo, in un modo semplice, ma così elegante.. in un modo TUO.
    ..e grazie. perché mi fai sorridere sempre con le tue parole <3
    Un bacione amica mia :*

  14. Clara pasticcia 31 marzo, 2014 - 12:12 Rispondi

    Con quanti tartufi mi sono innamorata della tua cucina? Ecco, contane uno in più!!! Spettacolo vero!!! E poi presentati con quei pirottini … oddio ma che belli che sono questi tartufi !!
    Oltre a essere raffinati nella presentazione, impazzisco per l’abbinamento e con la granella finale hai realizzato quel qualcosa che non ti aspetti. Sei davvero bravissima, le tue ricette mi stupiscono sempre per un particolare o un ingrediente e questo trovo sia davvero un grandissimo valore aggiunto. Oltre al fatto che mi sei entrata nel cuore come persona!
    un bacione grande e che sia per te una settimana ricca di sola felicità.

  15. ARIA 31 marzo, 2014 - 13:28 Rispondi

    che eleganza, che fantasia!!!!io non ho mai mangiato le fave, si lo so, sono aliena, e non so nemmeno se mi piacciono…con cosa potrebbero essere sostituite?in ogni caso, non potendo mangiare nemmeno le nocciole, le preparerò per mio marito e i miei ospiti, che chiccheria! sai, io sto un pò meglio, poco poco e ho paura a dirlo, ma a te ci tenevo a farlo sapere, grazie di essermi così vicina!!!!! ti abbraccio forte, quando porto i bimbi dalla nonna ti chiamo!

  16. letizia 31 marzo, 2014 - 12:47 Rispondi

    cara Simo ti faccio per prima cosa i complimenti per le splendide foto,sei troppo brava :*** e poi questi tartufini saranno di sicuro buonissimi,peccato che a me non piacciono le fave se no li rifacevo subito…un abbraccio :**

  17. Ale-ricettedicultura 31 marzo, 2014 - 13:20 Rispondi

    Simona ho fatto un salto sulla sedia! Con pochissimi ongredienti e pochissime mosse riesci a creare dei veri capolavori! Questo finger è davvero perfetto, lo immagino saporito e con la freschezza e la cremosità delle favette! Bravissima!!! :-*

  18. Elisabetta Pennacchioni 31 marzo, 2014 - 13:22 Rispondi

    Non sono un amante delle fave, ma se sono ben cucinate e ben servite le mangio volentieri, e questa è davvero un ottima maniera per ricettarle. Complimenti!

    Se ti interessa da domani parte un contest dedicato alle crostate, le ricette vincitrici si porteranno a casa dei kit di prodotti al farro biologici (dell’azienda Prometeo Urbino) ed inoltre potranno entrare nel nostro e-book con i relativi link a pagine e/o siti.
    Se ti interessa questo è link dove trovare tutte le info.

    http://www.ilgolosomangiarsano.com/articoli/contest-crostate/

  19. Ale - Dolcemente Inventando 31 marzo, 2014 - 14:06 Rispondi

    questi tartufini salati sono una favola…un’idea meravigliosa e di una bellezza assoluta, proprio come lo sei tu…grazie ancora per ieri e per tutto l’affetto mia cara, sei dolcissima e io non vedo l’ora di darti quel forte abbraccio che sento di darti da tanto tempo! complimenti amica mia, ti bacio e di nuovo complimenti! sei una donna speciale!

  20. federica 31 marzo, 2014 - 14:23 Rispondi

    qui da noi si consumano poco le fave, però caspita come si fa a non rimanere incantati davanti a questi deliziosi tartufi? Grande Simona sempre ricette magnifiche!!!Buona settimana!

  21. Terry 31 marzo, 2014 - 14:45 Rispondi

    Che bella ricettina Simooooooo!!!! Bellissimi e buonissimi questi bon bon, una delizia in un boccone direi. Un bacione

  22. susy 31 marzo, 2014 - 15:01 Rispondi

    Devo dirti che non amo le fave, stranamente perchè mi piacciono praticamente tutti i vegetali, ma credo che in questa ricetta si possano sostituire con dei piselli. Sono dei tartufi bellissimi, mi piace anche il tocco finale delle nocciole
    Un salutone Susy

  23. Monique 31 marzo, 2014 - 17:42 Rispondi

    Simo! Grazie millissime, so che sei tanto impegnata e apprezzo tantissimo il fatto che tu abbia partecipato, onorata! Allora: assaggiai il purè di fave in puglia e rimasi affascinata. Scoprire che dentro i tuoi tartufi ci son le fave..ecco…mi fanno golissima! grazie ancora

  24. Ketty Valenti 31 marzo, 2014 - 18:18 Rispondi

    Ciao Simona non ho parole davvero i miei complimenti,c’è tutto in questa preparazione,originalità,presentazione,ingredienti sani…..insomma chi mi ha preceduto ti ha già detto tutto quello che c’era da dire e lo meriti in pieno,ricetta vincente!
    Z&C

  25. alterkitchen 31 marzo, 2014 - 18:36 Rispondi

    Con questa ricetta mi hai proprio steso.. non solo è semplice e veloce, ma è gustosa, assolutamente nelle mie corde culinarie e perfetta per Pasqua o per un aperitivo primaverile (ci aggiungerei pure un bell’accompagnamento di salame, per restare sul classico).
    Bellissima idea!!

    Un abbraccio

  26. Cristina 31 marzo, 2014 - 19:56 Rispondi

    La ricetta di per se’ è pura poesia. Ma leggere i tuoi post, far scivolare le tue parole tra le immagini e’ viaggiare dentro la bellezza, l’eleganza e la raffinatezza. E ogni volta lo stupore e’ tale che è come se fosse la prima volta che ti leggo. Simo….grazie per le emozioni che mi doni sempre. Un abbraccio intenso

  27. Michela - Menta e Rosmarino 31 marzo, 2014 - 21:14 Rispondi

    Simo, il pecorino di fossa *.con le fave queste palline appaiono come una cosa deliziosissima! un abbinamento classico e sempre in voga. Sai quando si amano qui a roma le fave! Non vedo l’ora di avere le fave nell’orto dei miei per rifarle.
    Ricetta scritta tesoro, ti farò sapere :)
    Ti auguro una splendida serata e ti mando un dolce abbraccio-
    Tvtb :*

  28. Marta e Mimma 31 marzo, 2014 - 21:14 Rispondi

    Simona, quanto sono belle le foto che fai! :-) semplici e candide, come quello scorcio della tua personalità che ci hai permesso di conoscere e che speriamo, tanto tanto, di poter approfondire. Queste palline sono semplici, velocissime, eppure più buone non potrebbero essere…siamo sicure che ci conquisterebbero al primo morso…sanno proprio di primavera :-) Un abbraccio!

  29. Tatiana Homebakedforlove 31 marzo, 2014 - 21:54 Rispondi

    sono semplicemente estasiata da te e dalle tue preparazioni! migliori ogni giorno/ogni ricetta/ogni foto! bravissima! con il cuore!

  30. Chiara 31 marzo, 2014 - 22:25 Rispondi

    un finger food adorabile come le foto che hai scattato, perfetto per l’aperitivo lo farò presto ! grazie di cuore per questa magica ricetta, un abbraccio forte !

  31. Pattipatti 1 aprile, 2014 - 09:18 Rispondi

    Bionda tu sei un vulcano…. ma quanti di questi bocconcini potrei mandar giù? Sono fantastici… le foto ormai ho smesso di commentarle, ma questa sui toni del rosa è bellissima!!! Un bascione bella gioia!

  32. monica 1 aprile, 2014 - 11:18 Rispondi

    Queste palline fingerfood le ho sempre adorate geniale il tuo abbinamento, e dal dolce al salato sembrano dei piccoli gioielli, dei tartufi rotondi e irregolari, che fanno subito festa! Giuro non ho mai cucinato le fave, questo è un bel modo per approcciarle, dolce Simo le tue foto sono sempre tanto invitanti, sono felice che sei tornata di gran lena! Non ti sto più dietro ormai<3 un bacio grandissimo mony

  33. elenuccia 1 aprile, 2014 - 11:44 Rispondi

    Le ricette con pochi ingredienti ma di qualità alla fine sono sempre le migliori. Semplici ma con tanto gusto. Questi tartufino devono essere davvero sfiziosissimi e la granellina fuori deve dare quel tocco di croccantezza che li rende irresisitibili

  34. Elena 1 aprile, 2014 - 13:29 Rispondi

    A parte la perfezionedi questi tartufi che sono di un rotondo perfetto, ma sono veramente velocissimi!!!!!! Mi hai dato una grossa idea per l’antipasto di Pasqua sai? Devono essere gustosissimi! Un bacione cara!

  35. Francesca 1 aprile, 2014 - 14:56 Rispondi

    Simo, siamo in perfetta sintonia con una ricetta che onora la nostre origini! Avevo in mente anche io di usare le fave, perchè almeno una volta a stagione vanno prese! Tu come sempre hai l’idea in più che stuzzica perchè diversa e originale, sei veramente brava a suggerire novità! E amando le pallette, adoro questo piatto anche come estetica! :-)

  36. conunpocodizucchero 1 aprile, 2014 - 14:18 Rispondi

    qst ricetta amicca mia è di una eleganza unica. sono perfetti e così belli. E le fave sono talmente deliziose! Mi mette serenità vedere qst fotografie splendide. E anche oggi ti devo profondamente ringraziare! un bacio grande

  37. manuela e silvia 1 aprile, 2014 - 16:18 Rispondi

    Ciao, sfiziosi e ben presentati questi tartufini! Il nostro must son quelli di caprino con mille varianti tra spezie, erbette e frutta secca. Ma la tua rivisitazione del duo fave e pecorino è molto originale. Semplice e da provare.
    baci baci

  38. ely mazzini 1 aprile, 2014 - 18:55 Rispondi

    Dei bocconcini prelibati questi tartufi alle fave, passati nelle nocciole poi diventano davvero speciali :)) Cara Simona, le tue ricette sono sempre presentate in maniera splendida e…mooooolto invitanti…brava!!!
    Bacioni, buona serata…

  39. Bietolin@ 2 aprile, 2014 - 14:49 Rispondi

    Ciao cara,
    è davvero tanto che non passo da te , ma da quando seguo il mio nuovo regime alimentare (dieta Dukan) mi tocca passare i miei pochi istanti liberi nei blog di ricette Dukan, un po’ per l’esigenza di trovare qualcosa di decente da preparare un po’ perché passare di qua e vedere queste delizie è una pugnalata! Questi tartufini sono veramente sciccosi e devono essere golosissimi, bravissima!!
    :-*

  40. Ricami di Pastafrolla 7 aprile, 2014 - 20:58 Rispondi

    Da un pò vedo gironzolare i tuoi fingerini primaverili di fave e pecorino, ma siccome la mattina ho problemi a collegarmi al tuo blog rimando sempre e poi, visto il tempo risicato….ma queste non potevo perdermele!! Un bacio grandissimo Simo!!!

  41. Enrica 8 aprile, 2014 - 10:17 Rispondi

    Che delizie! La presentazione strepitosa… sono perfetti per i pranzi all’aperto che devo organizzare tra Pasqua e il primo maggio! Bravissima, ottima idea.

  42. ConUnPocoDiZucchero Elena 15 aprile, 2014 - 10:39 Rispondi

    ciao tesorino! ecco stavo giusto cercando questa tua ricetta con le fave! mi ricordavo dei bon bon bellissimi e visto che mi sonoa rrivate delle favette bellissime proprio ieri, cercavo un’idea per l’aperitivo di Pasqua! mi sei venuta in mente tu subitissimo! :) E infatti non rimango delusa! non mi ricordavo che avevi messo la menta! splendido!!! secondo te se al posto del pecorino uso un formaggio di capra stagionato, il sapore diventa troppo intenso? no perchè ne ho un bel trancio da usare… ;-)

    • simona 15 aprile, 2014 - 11:17 Rispondi

      Ele tesoro, in questa ricetta il pecorino si sente molto e con le fave ci sta d’incanto, ma credo che tu possa sostituirlo anche con quello di capra stagionato, se devi consumarlo… il sapore risulterà intenso! ma lo sarebbe anche con il pecorino;) tienimi aggiornata sul risultato:**

  43. ConUnPocoDiZucchero Elena 23 aprile, 2014 - 11:34 Rispondi

    tesorino mio! sono venute deliziose!! il formaggio di capra stagionato ci stava davvero bene e devo dire che nn mi ha fatto sentire la mancanza del pecorino! ma mi sono ripromessa di rifarle anche nella ta versione originale! solo invece di 20 me ne sono venute giuste giuste la metà perfetta! mi sa che ho la mano troppo pesante eh! :D ps: ho fatto anche le tue palline di ricotta un pochino modificate. ma ho fotografato tutto, quindi presto te le presento! :) un grande grande bacio e un fortissimo abbraccio

  44. stefania campagnuolo 7 maggio, 2016 - 18:42 Rispondi

    Questa ricetta è meravigliosa in tutto .! E pensare che quando ho digitato la richiesta di un modo ‘elegante ‘per servire fave e pecorino, credevo di avere una rispostaccia dal web ! Ti chiedo un’unica cosa .Le fave crude le mangio benissimo così come sono, quando le cuocio con la pasta, le lesso prima e poi tolgo (!!!) l’ ulteriore pellicola che le racchiude ,altrimenti sono amare .L’acqua della bollitura diventa marroncina. Poi cucino come i piselli. Visto il poco tempo di cottura col vapore, potrebbe succedere anche alle fave della tua ricetta ? Cmq proverò !Grazie ancora e ancora stefania