Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Torta alla Ricotta: la Ricetta semplice e super soffice

Torta alla Ricotta, la Ricetta semplice e super soffice

La Torta alla Ricotta è un dolce semplice e genuino a base di uova, zucchero, farina e ricotta fresca nell'impasto, che regala alla torta una consistenza incredibilmente soffice, quel soffice che si scioglie in bocca ad ogni morso. Il gusto è inteso, ma allo stesso tempo delicato e il profumo di agrumi (arancia e limone), completano la Torta alla ricotta, rendendola perfetta al palato e profumata al punto gusto. Per la Ricetta, sono partita all'impasto torta stracciatella, una base che uso spesso per realizzare svariate torte, ma questa volta non ho solo aggiunto la Ricotta, riequilibrato gli ingredienti e aggiunto gli aromi, tocco indispensabile per la perfetta riuscita della Torta alla Ricotta, ma ho rallentato i passaggi del procedimento, dettaglio, che ha fatto la differenza. Quando l'ho assaggiata mi sono goduta il successo di quell'esperimento fortunato: una Torta alla ricotta semplicemente buonissima, super soffice, scioglievole al morso e incredibilmente profumata che per consistenza e gusto, assomiglia alla Torta paradiso , un risultato straordinario per una torta semplicefacile e anche molto veloce da preparare, insomma, dopo 3 morsi si è guadagnata l'etichetta la Torta alla ricotta perfetta! Noi l'amiamo per colazione e merenda, inzuppata o affiancata ad un bicchiere di latte o cappuccino, ma potete servirla anche come dessert, magari accompagnata ad una pallina di gelato o semplicemente al naturale. Andrà a ruba, fetta dopo fetta. Potete conservarla per 2 - 3 giorni a temperatura ambiente, meglio se coperta da una campana per dolci. Addirittura il giorno dopo è ancora più buona!

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per per 6 - 8 persone - 1 stampo a ciambella da 22 cm / 1 stampo a cerchio da 22 - 24 cm
  • 200 gr di farina
  • 200 gr di ricotta fresca a temperatura ambiente
  • 2 uova grandi a temperatura ambiente
  • 160 gr di zucchero
  • 50 gr di burro fuso (oppure 45 gr di olio di semi di girasole)
  • 2 cucchiai di latte a temperatura ambiente
  • buccia di 1 limone grande
  • buccia di 1 arancia grande
  • 1 bustina di lievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo per completare
Procedimento

Come fare la Torta alla Ricotta

Circa mezz'ora prima di preparare la torta, tirate fuori dal frigo la ricotta, pesatela, mescolate bene con un cucchiaio di legno fino ad ottenere una crema e lasciatela a temperatura ambiente.

Questo è un passaggio importantissimo per la perfetta riuscita della Torta alla ricotta.

Grattugiate la buccia di arancia e di limone e inseritele man mano nella ciotola dove andrete a montare le uova.

Grattugiare le bucce degli agrumi - Ricetta Torta alla Ricotta

Aggiungete alla ciotola della buccia degli agrumi, le uova e lo zucchero e montate il composto per 10 minuti fino ad ottenere un impasto chiarissimo e spumoso.

Nel frattempo pesate tutti gli ingredienti e sciogliete il burro.

Quando il composto di uova è diventato molto chiaro, aggiungete il burro fuso freddo a filo, continuando a montare per un altro minuto.

Il composto sarà più liquido, ma comunque corposo e denso.

Aggiungete 1 cucchiaio di farina:

Come fare la Torta alla Ricotta 1 - Ricetta Torta alla Ricotta

Mescolate con la frusta K della planetaria, oppure con le classiche fruste a velocità media, al fine di incorporare bene la farina.

Aggiungete quindi a cucchiaiate la ricotta a temperatura ambiente mescolando a velocità media.

Amalgamate per circa 3 minuti. Il composto deve presentarsi cremoso e perfettamente amalgamato:

Come fare la Torta alla Ricotta 2 - Ricetta Torta alla Ricotta

A questo punto aggiungete la farina, precedentemente mescolata con il lievito, va bene anche in un sol colpo, continuate ad amalgamare a velocità bassa.

Aggiungete i cucchiai di latte e proseguite a velocità bassa per circa 5 - 7 minuti.

All'inizio l'impasto sembra piuttosto corposo, man mano che procedete ad amalgamare, diventerà sempre più cremoso. Non abbiate fretta e lasciate amalgamare il composto per il tempo indicato.

Imburrate uno stampo e infarinatelo.

Trasferite l'impasto nello stampo e livellate bene la superficie sia se avete usato un classico stampo apribile, sia se avete utilizzato uno stampo a ciambella:

Impasto nello stampo pronto per essere infornato - Ricetta Torta alla Ricotta

Infornate la vostra Torta alla Ricotta in forno ben caldo a 180° per circa 30 minuti se avete usato uno stampo classico a cerchio; per circa 35 - 40 minuti se avete utilizzato uno stampo a ciambella.

In realtà i tempi sono indicativi e possono variare a seconda del forno e dello stampo utilizzato. Dopo circa 30 minuti controllate la vostra torta e prima di sfornare fate sempre la prova stecchino.

La torta alla ricotta è pronta quando si gonfia in superficie creando una crosticina semi croccante:

Torta alla Ricotta appena sfornata - Ricetta Torta alla Ricotta

Sfornate e lasciate raffreddare 10 minuti nello stampo. Poi sformate la torta su una gratella per dolci.

La Torta alla Ricotta è pronta per essere gustata.

Aspettate che si raffreddi almeno 20 minuti prima di tagliare la fetta e gustare quanto la torta alla ricotta sia soffice e golosa!

Torta alla Ricotta, la Ricetta semplice e super soffice

Le fette di Torta alla ricotta soffice accompagnate da una tazza di latte tiepido:

Torta alla Ricotta, la Ricetta semplice e super soffice (fetta)

Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

62 commenti

  1. Giorgia 19 ottobre, 2015 - 09:50 Rispondi

    Bellissima e molto invitante Simo!!! La proverò sicuramente in questi giorni! E’ sempre un piacere aspettare le tue ricetta Grazie!

  2. Angela 19 ottobre, 2015 - 10:44 Rispondi

    Ciao Simona :-) orami le tue ricette hanno il “marchio” si riconoscono ovunque sei bravissima e unica. La preparerò questo pomeriggio tardi, così domani mattina faremo una colazione come la tua!

    • 19 ottobre, 2015 - 19:19 Rispondi

      Ciao Angela benvenuta e grazie mille… Non è semplice creare “un marchio” come dici tu, siamo in tanti così come sono tantissime le ricette, riuscire ad aggiungere qualcosa di nuovo, mi rende felice… un caro abbraccio e fammi sapere della Torta alla Ricotta, io la trovo fantastica sotto tutti i punti di vista :*

  3. Claudia 19 ottobre, 2015 - 10:51 Rispondi

    Tu sai di essereuna garanzia perme vero???? Qualsiasi cosa di tuo che provo.. mi viene bene! E anche questa torta è finita ella lista da fare.. Voglio provare quanto prima.. anche se non verrà sofficissima come la tua.. dovendo usare ricotta di capra che ha una consistenza poco più compatta!!! Ti farò sapere quando la farò.. Un baciotto forte e buona settimana

  4. Imma 19 ottobre, 2015 - 10:51 Rispondi

    Tesoro mio come stai?? Sempre piena di impegni:-D!! Cara tu usi due aggettivi che in un dolce mi conquistano subito” semplice e soffice” poi guardo la foto e sono colpita e affondata!!!! É davvero incantevole!!! Un grandeee abbraccio,Imma

  5. saltandoinpadella 19 ottobre, 2015 - 14:26 Rispondi

    Che bella, dalla fetta sembra davvero avere una consistenza da sciogliersi in bocca. E poi quello stampo è delizioso, mi piace troppo quella forma. Certo che con le fruste a mano non è facile stare 10 minuti a montare….

    • 19 ottobre, 2015 - 19:02 Rispondi

      Elena carissima, sì la consistenza della Torta alla ricotta è divina e scioglievole… davvero una nuvola! Per montare le uova consiglio sempre con le fruste elettriche o planetaria, più comodo, veloce e pratico;))

  6. damiana 19 ottobre, 2015 - 15:08 Rispondi

    Simona cara,come al solito ho la stessa sensazione:fremo mentre non la rifaccio,vorrei ora una bella ricotta è quello che mi manca!Soffice soffice,delicata,profumata è una poesia …Ne ho una voglia pazzesca,ma ti saluto e rimando a domani….un bacino fatina!

  7. aria 20 ottobre, 2015 - 18:09 Rispondi

    Allora sei proprio come me, anche se io non sono una perfezionista e si vede…mentre tu…tu sei davvero sopra le righe Simo, e sono convinta che se ci potessimo frequentare ci adoreremmo, staremmo troppo bene a chiacchierare insieme…mentre mangiamo dolci ahahah! già segnata la tua torta, ho sempre ricotta in frigo a cui far fare una degna fine ;)

  8. Enrica 20 ottobre, 2015 - 19:06 Rispondi

    Finalmente ho trovato il tempo di venire a trovarti e di leggere le ultime ricette che mi ero persa e devo dire che mi sono persa veramente tanto! Mi segno il dolce, è da un po’ di giorni che ho stranamente voglia di dolci ma non so cosa fare… ora devo trovare il tempo, tanto per cambiare!

  9. Margherita 21 ottobre, 2015 - 06:00 Rispondi

    Tutte le volte che mi capita davanti agli occhi una ricetta con la ricotta non posso fare a meno di notarle e annotarla. Per caso (o forse no) mi é stata regalata della ricotta fatta da un simpatico signore italo-canadese che la fa in casa. Ero già pronta con zucchero e uova, ma poi mio marito mi ha chiesto ” che non li fai due ‘gnudi?” (a Firenze chiamiamo così i ravioli senza pasta). Ed io mi sono lasciata convincere e li ho preparati… ora che vengo qui da te, quasi quasi me ne pento. Ma l’autunno é appena cominciato, sai quanti dolcetti dovrò sfornare per sopportare il freddo??? Un bacione cara Simo, a presto!

  10. Lucia 26 ottobre, 2015 - 09:11 Rispondi

    Buongiorno ieri ho sfornato la torta e che dire: buonissima e morbidissima Unica pecca devo usare una tortiera più piccola perché mi è venuta bassa (la mia é 24 cm) Da rifare sicuramente
    Grazie simona

  11. Claudia 30 ottobre, 2015 - 16:05 Rispondi

    Ciao cara Simo.. due domande.. per adattarla a uno stampo diam. 26 che quantità mi consigli? E la ricotta che hai usato.. ricotta, capra o pecora? :-*** smack

    • 30 ottobre, 2015 - 21:48 Rispondi

      Ciao tesoro :* per uno stampo da 26 cm anziché raddoppiare, io aggiungerei mezza dose in più agli ingredienti elencati ad esempio 200 gr di farina + 100 gr = 300 gr di farina, 300 gr di ricotta 3 uova e così per tutti gli ingredienti ;) Io ho utilizzato una semplice ricotta di mucca, l’ho provata con quella di pecora, il gusto è sempre una torta alla ricotta squisita… a seconda di quello che hai a disposizione e che ti piace, utilizza la ricotta che preferisci. La cosa importantissima è che sia a temperatura ambiente! Un bacione grande! non vedo l’ora di vederla :**

  12. Claudia 2 novembre, 2015 - 14:45 Rispondi

    Grazie mia cara… alla fine non l’ho più fatta per la cena di ieri sera perchè una dei miei invitati non mangia ricotta.. Ma la farò a brevissimo per me e Riccardo… usando ricotta di capra.. così non avrò problemi di digestione per colpa del lattosio.. .-**** Ti aggiorno presto

  13. Silvia 20 novembre, 2015 - 00:11 Rispondi

    Ciao Simona, ho scoperto da qualche mese il tuo sito e ne sono rimasta affascinata. Ho già provato con successo un paio di ricetta. Stasera, dopo due settimane di fantasie e attesa, mi sono finalmente cimentata con questa torta alla ricotta. Ho usato un bellissimo stanno in silicone da 22 cm che avevo comprato apposta, ma la torta purtroppo non è cresciuta e non capisco perché. Ho seguito passo passo la tua ricetta e le indicazioni. Ho solo sostituito il latte vaccino con del latte d’avena. Spero saprai aiutarmi. Grazie! Silvia

    • 6 dicembre, 2015 - 05:00 Rispondi

      Ciao Silvia, grazie mille dei complimenti e bentrovata… mi dispiace tanto , la torta alla ricotta è un dolce facilissimo, l’hanno provata in tantissimi, puoi vedere anche le foto su instagram di tutti gli amici che l’hanno rifatta…. Provo a farti qualche domanda per capire cosa è successo… gli ingredienti erano tutti a temperatura ambiente? Hai aperto il forno prima del tempo? un caro saluto.

  14. Mec Meky Meg 28 gennaio, 2016 - 15:32 Rispondi

    ho provato la tua ricetta, secondo me fantastica! La torta è stata spazzolata in pochi minuti da grandi e piccini! Ma penso di aver fatto un errore da qualche parte perchè mi è rimasta un po umida e non si è gonfiata quanto avrebbe dovuto. dove ho sbagliato?

    • 29 gennaio, 2016 - 03:19 Rispondi

      Ciao Cara, sono felicissima che la torta alla ricotta sia risultata buonissima, quando si sgonfiano le torte, significa che non sono perfettamente cotte al centro, quando controlli a fine cottura, fai sempre la prova stecchino, infilando lo stecchino in profondità :) un caro saluto :**

    • 1 febbraio, 2016 - 19:08 Rispondi

      Ciao Ella, cos’è andato storto? La torta alla ricotta è davvero semplice e l’hanno realizzata in tantissimicon gvran successo, su instragrama se clicchi #tavolartegusto puoi vedere tutte le torte alla ricotta rifatte dagli utenti :))) Se mi dai qualche indicazione, provo a capire cosa puoi aver sbagliato ;)

  15. Sabina 2 febbraio, 2016 - 08:51 Rispondi

    F A N T A S T I C A!!!
    Di una sofficità e leggerezza indescrivibili.
    Grazie! L’ho appena aggiunta al mio quaderno di ricette tra le preferite

  16. antonella 3 febbraio, 2016 - 13:43 Rispondi

    per la prima volta ho provato a fare la torta con la ricotta ora è in forno poi ti dico come è venuta tanti saluti da antonella da pistoia

  17. Paola 4 febbraio, 2016 - 13:45 Rispondi

    Non è da molto che seguo le tue ricette, ma devo dire che sono veramente ben calibrate e al momento mi sono riuscite benissimo; questa tortina alla ricotta è deliziosa. Grazie

  18. rosalinda 19 febbraio, 2016 - 15:09 Rispondi

    Ho appena preparato questa torta, ma ho avuto una certa difficoltà a lavorare l’impasto. Era troppo denso e ho provato ad aggiungere qualche altro cucchiaio di latte, ma non è cambiato nulla. Vedremo il risultato, ma credo non mi sia riuscita, a differenza della fantastica torta di mele divorata in un attimo.

    • 19 marzo, 2016 - 01:34 Rispondi

      Ciao rosalinda! che strano, la torta alla ricotta, come quella di mele sono facilissime entrambe… che tipo di ricotta hai utilizzato? era a temperatura ambiente quando l’hai utilizzata? un bacione!

  19. Tanja 22 febbraio, 2016 - 22:09 Rispondi

    Ho provato questa ricetta ed è venuta buona ma un pò bassa perchè il mio stampo a ciambella è più grande, credo sia da 26 cm come posso fare per adattare la ricetta al mio stampo?

  20. lory 26 luglio, 2016 - 10:00 Rispondi

    ciao vorrei provare a fare la tua torta ma ho tante pesce a casa che devo usare o andranno a male…pensi si possa aggiungere della polpa di pesca al posto degli agrumi? E se si, secondo te in che dosi, per non rovinare la consistenza della torta?grazie in anticipo

    • 30 luglio, 2016 - 09:44 Rispondi

      Ciao lory! puoi realizzare questa golosa torta alla Ricotta, aggiungendo le pesche a pezzi o a fettine una volta che hai trasferito l’impasto crudo nella tortiera, le aggiungi sopra, oppure puoi preparare la torta soffice alle pesche: la trovi tra le torte, sfoglia le categorie oppure usa il tasto cerca!!:**

  21. mary 26 settembre, 2016 - 23:58 Rispondi

    Ciao ! l’ho fatta oggi ed è venuta buonissima , davvero sembra sciogliersi in bocca :-) grazie per la ricetta e complimenti sei bravissima

  22. Laura 22 ottobre, 2016 - 18:42 Rispondi

    Come ogni fine settimana almeno un dolce devo sfornarlo, stamattina mi sono svegliata con il desiderio di torta alla ricotta, ero anni che non la facevo perché l’ultima volta uscì un disastro, però amo il sapore di questa torta, così ho fatto un giro sul web e la tua ricetta mi ha conquistata. L’ho da poco sfornata e appena assaggiata anche se era tiepida ma ero troppo curiosa, deliziosa è dir poco, mi ricorda tanto un dolce pasquale che faceva la mia nonna. Ero preoccupata della riuscita visto che non si è alzata tantissimo ma penso sia dovuto dalla teglia troppo grande perché la consistenza invece è perfetta :)

  23. FLO 27 novembre, 2016 - 18:08 Rispondi

    l’ho fatta ma la consistenza ha la tipica mollica da ciambella, per quanto morbidissima, ma non è assolutamente come quella nella foto!!! volevo un risultato ome quello tuo, tipo torta paradiso appunto!!! ci sono rimasta male :(

    • 27 novembre, 2016 - 21:21 Rispondi

      Ciao Flo! Mi sembra molto strano… è una torta che hanno provato in tantissimi, come puoi leggere anche dai commenti.. forse hai sbagliato qualcosa nell’esecuzione… se provi a raccontarmi, magari cerchiamo di capire insieme: gli ingredienti erano tutti a temperatura ambiente quando li hai utilizzati? Quanto tempo hai montato? come è andata la cottura? :*