Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it
Tartufi al cioccolato al latte e nocciole - Ricetta Tartufi al cioccolato al latte

I Tartufi al cioccolato al latte e nocciole sono dei golosissimi pasticcini - cioccolatini, semplicissimi e molto veloci da realizzare. Senza cottura, l'unica è lo scioglimento del cioccolato a bagnomaria, otterrete un dessert d'eccezione per coccolare amici e ospiti: la scioglievolezza del cioccolato morbido accentato al rum è avvolta da un guscio croccante e pungente di granella di nocciole, per dare vita a Tartufi al cioccolato unici nella loro semplicità, il cui gusto d'insieme ricorda quello di un noto cioccolatino, servito in pubblicità da un cameriere; anche se qui non c'è guscio di biscotto e cuore di nocciola intera, volendo, potete inserirla proprio durante la fase di assemblaggio. I Tartufi al cioccolato al latte e nocciole  vanno serviti freddi di frigo (almeno 2 h);  gli ingredienti necessitano di tempo per amalgamarsi al meglio. Si conservano perfettamente  anche 4-5 giorni,  in frigo su vassoio o un semplice piatto, addirittura risulteranno più buoni i giorni seguenti.

Tempi di preparazione:
Preparazione: 30'(+ 3 h di raffreddamento)
Cottura: 2'
Totale: 32'

Ingredienti:

Per circa 24 Tartufi

  • 200 gr di cioccolato al latte in tavoletta di ottima qualità
  • 60 gr di burro morbido
  • 40 gr di zucchero a velo non vanigliato
  • 12 gr di rum invecchiato
  • 80 gr granella di nocciole
  • 1 pizzico di sale
Procedimento:

Spezzate il cioccolato in pezzi più o meno uguali. Ponetelo in un cestello che combaci ad hoc con la pentola del bagnomaria di cui vi servirete per sciogliere il cioccolato:

Spezzare il cioccolato nel bagnomaria - Ricetta Tartufi al cioccolato al latte e nocciole

Se non avete il cestello andrà bene anche un piatto piano in cui inserire il cioccolato. Importante che il suo diametro superi di qualche centimetro quello della pentola del bagno maria.

Servitevi di una frusta a mano per girare, il cioccolato in pochi minuti si scioglierà. Allontanate periodicamente il bagnomaria dal fuoco in modo che non raggiunga altissime temperature. Spegnete il fuoco quando il cioccolato sarà completamente liquefatto, si presenta senza pezzetti, liscio e lucido:

Cioccolato sciolto - Ricetta Tartufi al cioccolato al latte e nocciole

Staccate il cestello con il cioccolato fuso dal bagnomaria e ponetelo da parte a raffreddare.

Nel frattempo montate per 2'- 3' a crema il burro a temperatura ambiente con lo zucchero e il sale. Aiutatevi con le fruste elettriche per rendere il burro spumoso, leggero a pomata:

Montare burro e zucchero a crema - Ricetta Tartufi al cioccolato al latte e nocciole

Aggiungete al burro cremoso il cioccolato fuso NON CALDISSIMO, quando inserite il cioccolato deve risultare leggermente tiepido, quasi a temperatura ambiente:

Aggiungere al burro il cioccolato fuso e il rum - Ricetta Tartufi al cioccolato al latte e nocciole

aggiungete anche  il rum e montate con le fruste qualche secondo, fino ad ottenere un composto spumoso e omogeneo:

Impasto per i Tartufi pronto per raffreddarsi in frigo - Ricetta Tartufi al cioccolato al latte e nocciole

Ponete in frigo per almeno 1 h. Il composto deve raffreddarsi, quasi indurirsi. Trascorso il tempo indicato, appena fuori dal frigo, l'impasto apparirà scomposto e granelloso, niente paura, va lavorato, giratelo inizialmente solo con un cucchiaio di legno.

Come fare i Tartufi: 

Disponete su un piano di lavoro un foglio di carta da forno e un mucchietto di granella di nocciole  (poca per volta) servitevi di 2 cucchiaini per dare la forma ai tartufi:

Come fare i Tartufi perfetti -Ricetta Tartufi al cioccolato al latte e nocciole

Passate da un cucchiaino all'altro il composto per 3- 4 volte, affinché otteniate una pallina il cui impasto risulti perfettamente amalgamato. Fate scivolate la pallina sulla granella:

Ricoprire i Tartufi di granella di nocciole - Ricetta Tartufi al cioccolato al latte e nocciole

Rotolate la pallina nella granella, affinchè tutta la superficie ne sia ricoperta. Date infine la forma perfettamente tonda al tartufo con le mani. Proprio come per fare le polpette. Realizzate in questo modo tutti i tartufi:

Tartufi al cioccolato pronti da porri in frigo - Ricetta Tartufi al cioccolato al latte e nocciole

Trasferite i tartufi su un piatto da portata e ponete in frigo per almeno 2 h prima di servire.. dopo 4-5 h saranno ancora più buoni!

I Tartufi al cioccolato al latte e nocciole sono pronti per essere serviti:

Tartufi al cioccolato al latte e nocciole - Ricetta Tartufi al cioccolato al latte


Oggi è il compleanno di una persona speciale,un'Amica dalla dolcezza straordinaria, sensibilità fuori dal comune e forza d'animo da vendere...

Auguri Tesoro, per i tuoi 37 anni..

Per festeggiare con te, ti regalo un dolcetto... semplicissimo ma dal gusto straordinario... ti voglio bene cucciola:**
Con questa ricetta partecipo al Giveaway di Ombretta


Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

94 commenti

  1. Federica 1 marzo, 2013 - 10:03 Rispondi

    Oh signur gioia bella! Anche granellati con le nocciole O_O!!!!!!! No no no, chiudo gli occhi e faccio finta di niente, altrimenti non me li tolgo più dalla testa! Un baciottone, buon fine settimana

    P.S. li ho visti eccome…SLURP…sigh!

  2. Claudia 1 marzo, 2013 - 10:56 Rispondi

    Non mi far vedere sta roba a quest’ora eh!!!!! ultimamente ho una voglia irrefrenabile di cioccolata..s to davvero esagerando.. come posso ho la barretta e zac.. un bel pezzo! Se avessi sti tartufini davanrti.. non so quanti ne sarei capace di mangiare! smack e buon w.e.

  3. Vaty 1 marzo, 2013 - 11:09 Rispondi

    Caspita e che mega regalo che le hai fatto alla nostra cara Ombretta! Tartufi straordinari mia cara. Me ne sono già innamorata ^_^
    Ma sai che li ho da sempre mangiati ma mai pensato che si potessero fare così quasi semplicemente? Devo dire che i tuoi passo-passo sono incredibilmente fantastici perchè ci danno l’idea della fattibilità delle cose e sorpattutto ti regalano una voglia incredibilee!
    senti Simo, non voglio essere ripetitiva ma ADORO SEMPRE PIU LE TUE FOTO. questa con i tartufi ben confezionati nella coppa e con 2 fuori di cui uno “morsicato” è uno scatto vivo, che quasi esce fuori dal pc. merveilleuse…

    • 21 marzo, 2013 - 20:39 Rispondi

      Tesoro mio sono felice che i passo passo rendano l’idea … in effetti ho sempre sostenuto che il “dietro le quinte” fosse un grande aiuto per realizzare i piatti… grazie mille di tutto sei sempre speciale:**

  4. artù 1 marzo, 2013 - 11:30 Rispondi

    Davvero un vero splendore questi tartufini…..sono perfetti e davvero super golosi, adatti anche per festeggiare la dolcissima ombretta!!!

  5. VicainCucina 1 marzo, 2013 - 11:34 Rispondi

    wow! in soli 30 minuti una tale delizia.. come si può rinunciare? adoro tantissimo il cioccolato al latte, immagino come si sciolgono in bocca questi croccante palline golose!!! Lasciami dire che fai anche delle foto bellissime!

  6. letizia 1 marzo, 2013 - 11:54 Rispondi

    anche sono influenzata li assaggerei molto volentieri….lo sai che ti rubero’ la ricetta,vero?ho proprio del cioccolato da smaltire….le tue foto sono sempre eccezionali…buon week-end tesoro :*

  7. Ombretta 1 marzo, 2013 - 12:38 Rispondi

    Amore mio mi fai commuovere davvero !!!! Son qui con i lacrimoni ma son di gioia per le tue splendide parole, per la tua amicizia e per essere sempre così presente!!! Ti voglio tanto bene e voglio festeggiare con questi splendidi tartufi che adoro perché li hai fatti con le tue manine d’oro!!!!!
    Ti abbraccio forte

  8. Ely 1 marzo, 2013 - 12:43 Rispondi

    Ahhhhhhh cucciolaaaa! Tentatriceeee! :D Sono meravigliose queste palline alla nocciola.. quel morsetto è stragoloso!! :D Complimenti e un abbraccio dal cuore, fiorellino! TVTTTB!

  9. Chiara 1 marzo, 2013 - 12:47 Rispondi

    con questi deliziosi tartufi si sa quando si comincia e non si sa quando si smette, sono troppo golosi! Buon fine settimana Simona, un bacio grande !

  10. Valentina 1 marzo, 2013 - 14:06 Rispondi

    Ciao tesoro, che buoni questi tartufiiiiiiiii :D troppo, troppo buoniiii :D Salvo subito la ricetta! Ombretta sarà felicissima :) Un abbraccio forte forte e buon weekend :**

  11. roberta 1 marzo, 2013 - 14:16 Rispondi

    Tesoro, tu non sai quanto darei per avere un decimo della tua precisione, del tuo stile, del tuo savoir fare…..sei un mito per me, sappilo!!!
    Un abbraccio immenso piccina, e buon we!!! :**

  12. lory 1 marzo, 2013 - 15:12 Rispondi

    oddio che bontà!!!!!!!!!! ma sto facendo il fioretto per la quaresima…..mi conservo la ricetta e appena posso li farò sicuramente!!!!!!!! sei mitica!!!!!!! ti abbraccio Lory

  13. Nadji 1 marzo, 2013 - 17:23 Rispondi

    Simona mon amie, comme d’habitude tu nous proposes une recette délicieuse. Tes photos sont très gourmandes et ces truffes sont magnifiques.
    A tester très vite, d’autant plus que mon fils adore le chocolat au lait.
    A très bientôt.

  14. Berry 1 marzo, 2013 - 17:40 Rispondi

    AHHHHHHHHHHH! Sarà che è l’ora di merenda, sarà che in questi giorni mangerei anche il mouse ma ti giuro che questi tartufini mi fanno morire! Per quello che mi riguarda…è impossibile farli venire così tondi, sono super belli Simo!
    Un bacino sul naso, buon fine settimana!

  15. Elly 2 marzo, 2013 - 07:41 Rispondi

    Simona… ammetto di aver sussultato a ogni foto, e sai perché!!! Che tentazione sei!!! Anche io ho smesso di fumare da un mese. Motivo per il quale ho dovuto per forza mettermi a dieta!!! ( chili li avevo accumulati con un anno di blog… altri due non fumando, capisci che stavo per decollare!!!). Speriamo duri! Un abbraccio grande grande.

    • 22 marzo, 2013 - 22:04 Rispondi

      Elly purtroppo io ho un rapporto amore-odio con il fumo.. evito sopratutto per mia figlia ma fumare mi piace… d’altra parte smettendo di fumare il metabolismo rallenta e si ingrassa… bisognerebbe compensare con attività fisica che spesso non si ha il tempo di fare… in bocca al lupo:)

  16. Renata 3 marzo, 2013 - 08:33 Rispondi

    quanta dolcezza nelle tue parole per Ombretta
    e nei tuoi tartufi poi
    davvero golosi e bellissimi cara Simona
    Insomma una di quelle ricette che si devono avere
    per stupire e coccolare!!!!!!
    Io la prendo e ti ringrazio
    Un grande abbraccio tesoro
    e buona Domenica di sole si spera!!!!!!!
    Ciao

  17. Simona 3 marzo, 2013 - 17:24 Rispondi

    Mi piacciono Simo…eccome se mi piacciono!!!:) Sono golosissimi e ne mangerei volentieri qualcuno!!!
    Buona serata cara!!! Qui è stata una bella domenica di sole!!! Un bacione!

  18. Paola 3 marzo, 2013 - 23:29 Rispondi

    Ciao Simo molto deliziosi questi tartufi..adesso se li avessi davanti li sbranerei tutti :) Le prime ricette che ho fatto erano proprio i tartufi. baci!

  19. Babe 4 marzo, 2013 - 08:53 Rispondi

    Oddio tesoro io per questi vado matta sai?
    MA MATTA PROPRIO.
    Grazie di cuore di avermi dato la ricetta! Devo farliiiiiiii
    Oggi sono un po’ così…all’aria…porta pazienza.
    Tanti bacini a te

  20. Cristina 5 marzo, 2013 - 16:51 Rispondi

    Ciao Simona ! Grazie per la tua visita al mio blog e per esserti unita ai miei lettori. Ti seguo anch’io. Questa è la tipologia di dolce che io mangio….fino a quando non vendo il fondo della ciotola ! Altissimamente pericolosi !!