Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it
Tartellette salate con pomodorini - Ricetta Tartellette salate con pomodorini

Le Tartellette salate con pomodorini sono una golosa preparazione svuota frigo, realizzata con pochi ingredienti, quelli che avevo a disposizione al momento, che potete variare in base hai vostri gusti. Per il guscio ho scelto una pasta briseé all'olio, un impasto croccante e leggero, ormai collaudato, che avete provato in tanti e che se volete, potete sostituire con una classica briseé o della pasta sfoglia. Per il ripieno ho optato per pomodorini ciliegia aromatizzati al basilico, tuffati su un letto di caciocavallo a cubetti, che  una volta in forno si scioglie, legando armonicamente verdure e brisèe. Se non avete i pomodorini, potete realizzare le vostre Tartellette salate con peperoni, cipolle, spinaci... o altra verdura di stagione, oppure arricchire i vostri cestini con prosciutto cotto, pancetta e sostituire il caciocavallo con provola fresca oppure scamorza, evitate la mozzarella che cola latte e "bagna" il vostro guscio. In poco tempo l'aperitivo, l'antipasto e se vogliamo anche un lunch appetitoso è servito. Le Tartellette salate con pomodorini sono squisite sia calde appena sfornate, sia fredde, quindi ideali per arricchire un Buffet salato. La ricetta è tratta e modificata dal libro "Torte salate, quiches e sformati".

Tempi di preparazione:Preparazione: 30'
Cottura: 30'
Totale: 1 h

Ingredienti:

Per 4 persone

Per la Pasta briseè all' olio :

  • 200 gr di farina
  • 80 gr di olio extravergine
  • 70 gr di acqua fredda
  • sale

Per il ripieno:

  • 8/10 pomodorini ciliegia
  • 80 gr di caciocavallo oppure provola fresca oppure scamorza
  • basilico fresco
  • 1 cucchiaio d'olio extravergine
  • sale
  • pepe

Occorrente:

  • 4 stampini da 9 cm
  • alluminio per alimenti
  • riso o fagioli secchi per la cottura in bianco
Procedimento:

In primis preparate la pasta briseé. Tutte le indicazione con il procedimento passo passo lo trovate in questo articolo: Pasta brisée senza burro - Pasta brisée all'olio extravergine . 

Ponete in frigo e lasciate riposare 30' 

Intanto lavate i pomodorini, asciugateli, tagliateli a fettine e privateli dei semi:

Affettare i pomodorini e privarli dei semi - Ricetta Tartellette salate con pomodorini

 poneteli in una ciotola e conditeli con sale, pepe, foglie di basilico spezzate con le mani e olio:

Condire i pomodorini - Ricetta Tartellette salate con pomodorini

 ponete da parte e lasciate a temperatura ambiente. 

Trascorso il tempo di raffreddamento in frigo della brisée procedete a stenderla su foglio di carta da forno, meglio se legato con dei mollettoni ad un piano di lavoro, in modo che durante la stesura non si muova. Stendete l'impasto a 4-5 mm di spessore :

Stendere la pasta briseè senza burro - Ricetta Tartellette salate con pomodorini

 

Ricavate 4 cerchi dalla vostra sfoglia, che abbiano un diametro che ricopra interamente fondo e bordi degli stampini. Io ho utilizzato i bordi di una ciotola per intagliare l'impasto, perchè i coppa pasta a disposizione avevono una circonferenza troppo piccola:

Ricavare dei cerchi di impasto per realizzare le Tartellette - Ricetta Tartellette salate con pomodorini

 

Disponete i cerchi di sfoglia all'interno degli stampini precedentemente foderati di carta da forno.  Fate in modo che aderiscano perfettamente a tutte le parti e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

Adagiate all'interno di ogni tartelletta un quadrato di alluminio per alimenti e riempitelo con una manciata di riso o fagioli per la cottura in bianco:

dagiare i cerchi nello stampo e procedere con la cottura in bianco - Ricetta Tartellette salate con pomodorini

 

Fate quest'operazione per tutte le tartellette.

Cuocetele in forno ben caldo a 180° per 15'- 20'  circa. Tiratele fuori dal forno ed eliminate i fogli di alluminio, facendo attenzione a non rovesciare il riso o i fagioli:

le Tartellette dopo i primi 15' di cottura - Ricetta Tartellette salate con pomodorini

 

Come vedete i gusci non sono ancora cotti. Riponete in forno all'interno degli stampini, questa volta senza l'alluminio e lasciate cuocere ancora 10' circa, fino a cottura della base e leggera doratura della superficie.

Tirate fuori le Tartellette dal forno, adagiatevi all'interno una manciata di caciocallo, precedentemente tagliato a pezzetti, una manciata di pomodorini affettati e solo se necessario pochissimo olio. 

Ripassate in forno 5'-6', il tempo che il formaggio si sciolga.

Sfornate e Sformate dagli stampi

Servite le vostre Tartellette con i pomodorini guarnite con foglie di basilico fresco:

Tartellette salate con pomodorini - Ricetta Tartellette salate con pomodorini


Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

100 commenti

    • simona 4 settembre, 2013 - 09:44 Rispondi

      Ciao Seli carissima buongiorno a te:* provale! sono certa che ti piaceranno tantissimo:* un abbraccio e felice giornata a te:**

      • Selina Martinello 4 settembre, 2013 - 18:06 Rispondi

        F A N T A S T I C H E! Cucinate a pranzo con una bella Cesar Salad! Davvero squisite, rapide ma di un effetto incredibile! E poi Simo devo proprio dirlo la tua cucina è in linea proprio con i miei gusti! T I A D O R O … Buona Serata :-*

        • simona 9 settembre, 2013 - 06:58 Rispondi

          Splendido abbinamento Sely! sono felice che ti siano piaciute… sopratutto di essere in linea con i tuoi gusti:) sei dolcissima! ti mando un grande abbraccio:**

  1. imma 4 settembre, 2013 - 09:20 Rispondi

    Tesoro bello , buondi!!! Queste tartallette sono un bocconcino decisamente troppo invitante…baratterei mooooolto volentieri la mia colazione per un paia di queste meraviglie…io adoro tutto quello che è mono porzione e poi caciocavallo e pomodorini mi fanno impazzire!!Un bacioneeeeeeeeeeeeee grande,tvb, Imma

    • simona 4 settembre, 2013 - 09:46 Rispondi

      Imma tesoro per me a quest’ora è come fosse mezzogiorno! sono già in piedi dalle 5… ci starebbe proprio alla grande uno spuntino così!:) Grazie mille come sempre del tuo affetto, sei troppo cara e speciale … ti abbraccio tantissimo:***

  2. m4ry 4 settembre, 2013 - 11:11 Rispondi

    Tesoro, io non ci svuoto il frigo ! Sono talmente buone che mi compro tutti gli ingredienti per prepararle !!! Quanto sono graziose :)
    Ti abbraccio amica mia, e ti auguro una bellissima giornata :*****

    • simona 9 settembre, 2013 - 06:41 Rispondi

      Hehe tesoro come darti torto? non ti nascondo che le ho preparate più volte, anche comprando gli ingredienti:) un abbraccio grande a te e grazie mille tesoro:**

  3. Lo Ziopiero 4 settembre, 2013 - 12:03 Rispondi

    Mamma che fame mi fai venire!!!

    Mi piacciono sempre di più le tue descrizioni dettagliate e abilmente documentate con belle foto; anche nella semplicità riesci ad essere bravissima! :)))

  4. chiara 4 settembre, 2013 - 13:21 Rispondi

    Simo è da un paio di giorni che non riesco a lasciasre commenti sul tuo blog..vediamo se da qui va…
    Sono bellissime le tue tartellette e come al solito..perfette!! Rimango estasiata ogni volta dal tuo impegno nel fotografare ogni passaggio oltre che dalle foto super succulente!! un abbraccio giga! :)

    • simona 4 settembre, 2013 - 13:35 Rispondi

      Chiara carissima, se hai scritto da explorer ha dato alcuni problemi… mi spiace.. stiamo risolvendo… ma da Crome, iphone e ipad dovrebbe essere tutto regolare:) …
      Sono felice che i passo passo ti piacciano e che siano tanto apprezzati… insomma vengo ripagata della fatica con le vostre parole… grazie mille:* un abbraccio grande:**

  5. Simona 4 settembre, 2013 - 13:38 Rispondi

    Simo che colori splendidi hanno queste foto!!!! E che bontà queste tartellette!!:) mi segno la tua pasta brisee all’olio perché la voglio assolutamente provare!!! Un bacione grande!!!

    • simona 9 settembre, 2013 - 06:44 Rispondi

      Simo grazie mille:* la brisée all’olio è diventa un must, l’hanno preparata in tanti con splendidi risultati.. sono sicura che ti piacerà:)

  6. Babe 4 settembre, 2013 - 14:14 Rispondi

    Amo queste cosine io.
    Crostatine, tartellette e cose simili.
    Sono piccole e tenerissime.
    Dolci o salate che siano.
    Le tue sono oltretutto bellissime e davvero invitanti.
    Ma tu sei sempre così brava.
    Bacini tesoro

    • simona 9 settembre, 2013 - 06:46 Rispondi

      Carissima anch’io amo da morire i finger.. le monoporzioni e mignon… fanno la loro bella figura a tavola e poi sono buonissime:)) un bacione grande a te.. e grazie mille:**

  7. Vaty 4 settembre, 2013 - 14:27 Rispondi

    tesoro, sono qui davanti a queste tartellette e sorrido quasi come un’ebete;-)
    mi sono innamorata di quesl nastro che cosi bene conduce lo sguardo attorno a queste tue delizie.
    un nastrino simile che ho anch’io e tu lo sai^_^ quante cose ci uniscono.. proprio come questo filo. e allora sento sempre meno la tua mancanza perchè è come se fossimo sempre insieme.
    tartellette meravigliose. con quel quid che richiama i sapori mediterranei.
    sei meravigliosa e a costo di sembra sdolcinata te lo dico e ridico:-)

    • simona 9 settembre, 2013 - 06:48 Rispondi

      Amica mia, come ti avevo scritto giorni fa su FB, hai sempre il potere di commuovermi tu… noi abbiamo tante cose in comune e questi fili, piccole cose speciali che ci uniscono a me fanno stare bene… come sempre Grazie, grazie di esserci… ti voglio bene:*

  8. Vica 4 settembre, 2013 - 14:32 Rispondi

    tesoro sono così candide, bellissime!
    il bello di queste tartellette è che puoi condirle a piacimento, davvero le potremmo chiamare “svuotafrigo” ;)
    complimenti per il blog Simo, è così intuitivo, facile da seguire, molto, molto carino ;)
    io ultimamente sono quasi assente sul mio… il lavoro allo studio mi impedisce… Dovrei rimediare..!

    • simona 9 settembre, 2013 - 06:50 Rispondi

      Grazie mille Vica:* sono felice che ti piacciano queste tartellette e che hai trovato il nuovo restyling anche organizzato dal punto di vista funzionale! :) sono sicura che piano piano riuscirai ad aggiornare… ci sono momenti che la il lavoro fuori rete ci occupa molto spazio… ti capisco:* un abbraccio tesoro:)

  9. Ale - Dolcemente Inventando 4 settembre, 2013 - 14:37 Rispondi

    ciao simo, ogni volta che entro nel tuo blog rimango incantana dalla perfezione con la quale rifinisci le tue ricette…queste tartellette sono magnifiche come tu sei mangifica…giuro che muoio dalla voglia di conoscerti, per me sarebbe davvero un onore. Complimenti amica mia!

    • simona 9 settembre, 2013 - 06:51 Rispondi

      Ale, carissima sono davvero commossa dalle tue parole… spero proprio un giorno di abbracciarti… l’onore sarebbe tutto mio… davvero:*
      Grazie di cuore e un abbraccio:)

  10. lory b 4 settembre, 2013 - 15:10 Rispondi

    Passare da te mette di buonumore… guarda che colori, tesoro, sei bravissima, non smetterò mai di dirtelo!! Preziosa ricetta da provare presto!!
    Ti abbraccio e ti mando una montagna di baci!!!!

  11. Tatiana Homebakedforlove 4 settembre, 2013 - 15:08 Rispondi

    Mi piacciono molto queste tartellette Simo, le trovo molto fresche, saporite e mediterranee…la cosa che mi stupisce e mi affascina è questa brisèe ottenuta con Olio evo. La devo provare, si addice a tantissime preparazioni simili a questa ….:-D brava!

    • simona 9 settembre, 2013 - 06:53 Rispondi

      Esatto Tati, con questa brisée ci prepari quello che vuoi, dalle torte ai cornetti salati a qualunque tipo di finger.. sono certa che quando la proverai non la lascerai più:* un bacione

  12. Claudia 4 settembre, 2013 - 16:11 Rispondi

    Simo bella di casa!!!!! che bella ricetta! anche io faccio una brisée all’olio dioliva.. ormai non la mollo più! Mi piace il ripieno.. sono ottime come antipasto.. anche spezzafame.. tipo adesso!!!! un abbraccio… vado a godermi ancora un pò di sole in giardino.. :-)

    • simona 9 settembre, 2013 - 06:56 Rispondi

      Claudia cara, immaginavo che anche tu con l’intolleranza al lattosio preparassi una brisée simile… nonostante io non abbia particolari problemi l’adoro… Grazie mille cara e prendi un pò di sole anche per me!:**

    • simona 9 settembre, 2013 - 06:57 Rispondi

      Grazie raffaella!:) sono certa che quando proverai questa brisée te ne innamorerai… anch’io ero un’affezionata del burro e confesso di utilizzarlo spesso… ma sto introducendo tante preparazioni “senza” che mi stanno dando tante soddisfazioni:)

  13. Giovanna 4 settembre, 2013 - 19:33 Rispondi

    Sono abbagliata e incantata, le tue tartellette sono una profusione di colore e gusto! Cara Simo, hai abbinato egregiamente bellezza ed eleganza. Le foto sono splendide!
    Un bacione

  14. aria 5 settembre, 2013 - 07:29 Rispondi

    quel che mi piace del tuo blog è la semplicità con la quale rendi semplici preparazioni che, per la loro perfezione, non mi azzarderei mai a fare. ma tu mi invogli, e poi che belle foto! anche io spero di abbracciarti un giorno, perchè oltre alla semplicità che fai trasparire dal modo di cucinare, credo sia una semplicità tua, un’umiltà che mi piace, per un blog che invece è assolutamente uno dei primi!!!!!!!

    • simona 9 settembre, 2013 - 07:05 Rispondi

      Tesoro ma quanto sei cara? questo commento mi ha davvero commosso… sul serio e sono sempre più convinta che tu sia una persona speciale che spero un giorno di conoscere e far entrare anche nella mia vita reale, perchè nel virtuale hai già un posto in prima fila… grazie di cuore.. e sappi che la stima è reciproca:**

  15. giovanna bianco 5 settembre, 2013 - 08:11 Rispondi

    Quanto mi piacciono queste preparazioni semplici, ma d’effetto. Le tue foto rendono benissimo. Ti ringrazio per la ricetta della brisè all’olio, non la conoscevo e l’accorgimento del mollettone è fantastico. Io con la carta forno ci litigo sempre. Un bacione cara e buonissima giornata.

    • simona 9 settembre, 2013 - 07:06 Rispondi

      Giovanna grazie a te:* in effetti dopo aver litigato varie volte con la carta da forno ho deciso di legarla al tavolo con un mollettone… LA SVOLTA! :)) un abbraccio carissima:**

  16. Claudia 5 settembre, 2013 - 12:17 Rispondi

    Adoro il caciocavallo! Così meridionale, così buono:)
    Anche se sono svuotafrigo hai fatto delle foto degne di un aperitivo regale:)
    Un bacione Simo:*

  17. Michela 5 settembre, 2013 - 13:23 Rispondi

    Ciao Tesoro. Sai che stavo proprio pensando che non mi stanco mai di mangiare i pomodori. Sono uno di quegli alimenti che mangio a palate senza stancarmi, perché sono così versatili. L’idea di farci delle tartellette finger food mi piace, anche per metterle in tavola ad una cena tra amici. Lo stuzzichino che completa l’opera.
    Sei incantevole, come sempre, in ogni cosa che fai.
    :*
    Ti abbraccio affettuosamente :*

    • simona 9 settembre, 2013 - 07:08 Rispondi

      Michi come sempre siamo sulla stessa lunghezza d’onda… anch’io mangio pomodori quasi tutti i giorni, quando sono di stagione… infatti anche quest’anno mi sono attrezzata con le mie conserve… non potrei mai rinunciarci!:* grazie di cuore delle splendide parole… un abbraccio grande anche a te:**

  18. paola 6 settembre, 2013 - 08:25 Rispondi

    ecco le ricette che più amo! fresche, colorate, estive!
    e poi, come sai bene, ormai questa tua brisèe è diventato il mio cavallo di battaglia… la faccio in mille versioni e ogni volta è più buona!

    Un abbraccio carissima!

    • simona 9 settembre, 2013 - 07:09 Rispondi

      Paola carissima:* eh si tesoro tu sei una di quelle che questa brisée l’ha provata in svariati modi… sono felice che ormai sia diventato un must della tua cucina..
      un bacione grande:**

  19. zonzolando 6 settembre, 2013 - 11:14 Rispondi

    Eccomi finalmente! Non sono riuscita a passare spesso perché ho avuto qualche problemino col mio blog per fortuna risolto. Però sappi che non mi perdo manco una tua ricetta e come al solito le trovo sempre tutte deliziose. Questa poi è super, con gli utlimi scorci d’estate è perfetta. ti mando un bacione !!

    • simona 9 settembre, 2013 - 07:11 Rispondi

      Tesoro come stai? non preoccuparti… sei sempre la benvenuta… purtroppo anch’io non ho sempre il tempo di lasciare un commento ma leggo sempre tutti quelli a cui sono legata… naturalmente anche voi:* Grazie mille e un caro abbraccio:**

  20. nahomi 6 settembre, 2013 - 12:51 Rispondi

    buon giorno,
    devo dire che questa preparazione nella sua semplicità è veramente geniale, io che amo le mini porzioni poi sono sempre in cerca di nuove idee!!! alla prossima cena le preparerò sicuramente. ti abbraccio nahomi

  21. mariangela 6 settembre, 2013 - 15:18 Rispondi

    Molto interessante anche questa ricetta che tu chiami svuota frigo ma in effetti è molto bella e si adatta benissimo per buffet e cene, molto dettagliata anche la descrizione, mollettoni compresi! Bravissima

  22. Gabila 6 settembre, 2013 - 16:23 Rispondi

    Tu avrai anche svuotato il frigo, ma così hai riempito la mia pancia!!! Il tuo stile mi piace sempre ogni volta di più , si vede che sei consapevole di quello che fai e ti riesce anche bene, sei adeguata in ogni circostanza e il tuo amore per la cucina sta sopra ogni cosa!!!!
    Bravissima e non ti fermare mai!
    Bacio Simo!!!!

    • simona 9 settembre, 2013 - 07:25 Rispondi

      Grazie mille dolcissima Gabi:* sono felice che il mio amore per la cucina arrivi a voi, forte e chiaro… è il motivo per cui vive questo spazio :* ti mando un caro abbraccio:**