Ricette con foto passo passo

Tartufi al cioccolato bianco (con frutta secca e cocco)

Tartufi al cioccolato bianco - Ricetta Tartufi al cioccolato bianco

I Tartufi al cioccolato bianco sono dei golosi dolcetti, velocissimi e senza cottura! Palline realizzate con cioccolato bianco e panna, pistacchi e frutti rossi secchi al loro interno, avvolti da uno strato di farina di cocco e glassate con il cioccolato bianco! Vi lascio immaginare che delizia assoluta questi Tartufini bianchi:  dove il dolce del cioccolato bianco si equilibra con la nota acidula della frutta secca e cocco! Sono una variante squisita dei classici Tartufi al cioccolato . Al posto dei pistacchi e frutti rossi, potete utilizzare la frutta secca che preferite e avete a disposizione, tra cui nocciole, datteri, mandorle, importante che una parte di frutta sia morbida e una parte dura, in modo che i tartufi al cioccolato bianco, abbiano un piacevole contrasto al morso! Variando il ripieno potrete dare vita a Tartufi al cioccolato bianco in tanti gusti!  Io li chiamo i dolcetti salva festa! Perchè, così come quelli al cioccolato,  si possono preparare con grande anticipo, conservare in frigo e servire freddi per tutte le occasioni: per l’arrivo di ospiti improvvisi, come dessert accompagnati da caffè e liquore! Per feste e Buffet. Inoltre sono perfetti da impacchettare e regalare! Per Natale, San Valentino e tutte le ricorrenze speciali.  In fondo all’articolo trovate qualche idea carina per impacchettarli per le prossime feste!

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per per circa 25 tartufi
  • 180 gr di cioccolato bianco (+ 120 gr per la copertura)
  • 60 gr di panna da cucina (quella per condire i tortellini)
  • 80 gr di frutti rossi essiccati (ribes, more, cranberries) (oppure albicocche secche, prugne, datteri)
  • 40 gr di pistacchi non salati (oppure mandorle, noci e nocciole)
  • 3 cucchiai di cocco grattugiato
  • un pizzico di vaniglia
  • un pizzico di sale
Procedimento

Come fare i tartufi al cioccolato bianco

Portare ad ebollizione la panna con la vaniglia e sale.

Togliere dal fuoco.

Aggiungere 180 gr di cioccolato bianco a pezzettini e girare lentamente fino a quando non si è completamente sciolto.

sciogliere cioccolato bianco con panna - Ricetta Tartufi al cioccolato bianco

Aggiungere i pistacchi e frutti rossi

Aggiungere pistacchi e frutta secca - Ricetta Tartufi al cioccolato bianco

girare bene:

mescolare bene il composto - Ricetta Tartufi al cioccolato bianco

Porre in frigo per almeno 2 h fino a quando il composto non si è indurito.

Quando il composto ha preso forma staccate dei cucchiaini e formate con le mani delle palline. Rotolate le palline di cioccolato bianco nel cocco grattugiato.

formare i tartufi - Ricetta Tartufi al cioccolato bianco

Quando avrete realizzato tutte le palline, glassatele con il bianco restante che avrete sciolto a bagnomaria. Spolverate con un pizzico di cocco.

glassare i tartufi - Ricetta Tartufi al cioccolato bianco

Lasciate asciugare i vostri tartufi al cioccolato bianco in frigo

Lasciare asciugare - formare i tartufi - Ricetta Tartufi al cioccolato bianco

Serviteli freddi.

Ecco pronti i Tartufi al cioccolato bianco! Semplicemente divini! In questo caso sono impacchettati nella scatola per biscotti fai da te

Tartufi al cioccolato bianco - Ricetta Tartufi al cioccolato bianco

Consigli utili :

– conservateli in frigo fino al momento di servirli.

– si conservano 5 giorni in frigo

-potete confezionarli anche nella scatola per tartufi che trovate nell’articolo: tartufi al cioccolato

Provate anche:

Tartufi di pandoro (perfetti per riciclare e il pandoro in poche mosse)

Tartufi al cioccolato al latte e nocciole (bon bon golosi per chi ama il cioccolato al latte)

Palline di cocco e ricotta (tartufini semifreddi squisiti pronti in 5 minuti)


Print Friendly, PDF & Email
5 per 2 voti
ASPETTA! LEGGI ANCHE QUESTI :
9 Commenti
  1. Simo

    che buoniiiiii…sono irresistibili, li farò!

    5
  2. DOMENICA

    Ciao Simona,il tuo sito mi piace tantissimo in tutti i suoi contenuti e siccome nn sono iscritta ne a Facebook e via dicendo mi chiedevo se x caso sei anke su youtube ma non kredo sennò mi sarei già iscritta…hai mai x caso pensato di fare fare anke i video di queste tue bellissime ricette?GRAZIE!!!!!

    1. Simona Mirto

      Ciao Domenica! certo che sono su youtube! puoi iscriverti qui: https://www.youtube.com/channel/UCIOTspA–3SlM1vuxUDHmYQ

  3. Simona

    Ciao Simona, per panna intendi quella fresca o quella a lunga conservazione ?
    Grazie

    1. Simona Mirto

      per panna intento proprio quella da cucina per condire i tortellini ;)

  4. Francesca

    Golosissimi!!!!!!!

    5
  5. Luca

    Ho provato a farli ma nel momento in cui li ho glassati il cioccolato bianco, fuso a bagnomaria, in eccesso non scendeva dalla forchetta in quanto troppo denso. Li ho messi nella carta da forno ed a quel punto, un po’ alla volta, il cioccolato in eccesso é sceso creando una base, in pratica si é persa la forma sferica. Sai dirmi dove ho sbagliato?
    grazie
    ciao

    1. Simona Mirto

      Ciao Luca! forse hai utilizzato un cioccolato bianco con una percentuale di cacao minima e non si è sciolto a dovere. tutto parte da lì. Il cioccolato bianco è il più difficile da sciogliere, motivo per cui è necessario utilizzarne uno di ottima qualità. Secondo passaggio: scioglierlo lentamente. Questo per evitare che a contatto con il calore “granisca” e si indurisca. che cioccolato bianco hai utilizzato?

      1. Luca

        Marca Novi, dovrebbe essere di buona qualità per quanto ne so. L’ho sciolto a bagnomaria mettendo il cioccolato quando l’acqua era ancora fredda/tiepida. Una volta sciolto ho spento il fuoco e lasciato il “pentolino” sopra l’acqua calda.
        Man mano che mettevo le palline il cioccolato si rassodava sempre più, al punto che non sono riuscito ad utilizzarlo tutto e mi ha permesso, pur rispettando la quantità della ricetta, di avvolgere si e no la metà delle palline. Comunque anche sulla prima pallina il cioccolato non scendeva, é sceso dopo aver riposto la pallina sulla carta da forno.
        Probabilmente l’ho sciolto troppo rapidamente.
        Grazie
        Ciao

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.