Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Peperoni arrostiti: come arrostire e spellare i peperoni

Peperoni arrostiti - come arrostire i peperoni 1- Ricetta Peperoni arrostiti

I Peperoni arrostiti sono una golosa base per preparare numerosi piatti, dal classico (ma sempre squisito) contorno condito con olio, capperi, sale e prezzemolo, a involtini, sfogliatte, primi.... Insomma una prelibatezza da 10 e lode. Purtroppo però, arrostire e spellare i peperoni, non è una pratica immediata, richiede un pochino di tempo a disposizione e pazienza, è un'operazione decisamente "sporchevole", sopratutto se si decide per arrostire i peperoni sulla piastra o in padella, ma il risultato, vi ripagherà di ogni sforzo... Verranno fuori peperoni arrostiti come quelli comprati. Solo, senza conservanti e decisamente molto molto più economici! Basti solo pensare che una scatola da 400 gr di peperoni arrostiti ve la vendono a circa 4 euro... Di seguito, una guida pratica corredata da tutti passaggi che indicherà come arrostire e spellare i peperoni facilmente, direttamente a casa. E qualche segreto per ottenere peperoni arrostiti perfetti, che mantengano un bel colore vivace (rosso o giallo) e non scuro bruciato anche una volta spellato, proprio come quelli comprati.

TEMPI DI PREPARAZIONE
PreparazioneCotturaTotale
Ingredienti
Quantità per 2 - 4 persone a seconda del quantitativo dei peperoni
  • peperoni gialli, rossi, verdi (quantitativo a scelta)

Attrezzi:

  • 1 piastra (meglio se in ghisa) oppure 1 crepiere o 1 padella antiaderente / 1 teglia rivestita di carta da forno solo nel caso voleste arrostire i vostri peperoni in forno. 
  • 1 guanto da forno per girare i peperoni 
  • 1-2 sacchetti di plastica per alimenti (perfetti quelli per congelare)

Arrostire i peperoni: sul gas, sulla piastra (in padella) o al forno ?

Ci sono 3 modi per arrostire i peperoni: sul gas, cioè direttamente sul fornello, a contatto semi diretto con il fuoco; sulla piastra o in padella antiaderente e al forno. 

Arrostire i peperoni sul gas: è  sicuramente il  metodo più antico e anche quello più sporchevole. La pratica prevede di posizionare le verdure direttamente a  contatto diretto con fiamma del fornello, girarle di tanto in tanto fino al momento in cui i peperoni non risultino abbrustoliti da tutti i lati. A parte lo sporco che viene fuori: polveri e pezzi di bruciacchiato che volano  su ogni parte del fornello è una pratica che io sconsiglio anche perchèo porre gli alimenti a contatto diretto sul gas non è proprio salutare. Potete tranquillamente sostituire questa pratica con il metodo che prediligo in assoluto: arrostire i peperoni sulla piastra (padella) regalerà lo stesso risultato.

Arrostire i peperoni sulla piastra (in padella): è il metodo che andremo a vedere nel dettaglio nell'articoloe che io preferisco in assoluto, si tratta una pratica molto efficace che sostituisce egregiamente l'abbrustolitura sul gas. I peperoni arrostiti che vengono fuori sono decisamente perfetti e perfettamente avete la possibiltà di monitorare la loro cottura/abbrustolitura, girandoli costantemente. E' sicuramente una pratica sporchevole, ma mai quanto la prima. In questo caso si sporca esclusivamente la piastra o la padella antiaderente dove avete deciso di arrostire i vostri peperoni. Richiederà naturalmente un pò di tempo dai 40' ai 50' 

Arrostire i peperoni in forno: è una metodica da tenere presente quando si ha poco tempo a disposizione, in 30' circa i peperoni saranno abbrustoliti e pronti per essere inseriti nei sacchetti. Inoltre è una prassi poco sporchevole, i peperoni cuociono in forno e non si sporca che la teglia foderata di carta da forno. Infine è un metodo che da buoni risultati, ma i peperoni per quanto buoni perdono leggermente quel profumo di "affumicato- abbrustolito" tipico dei peperoni arrostiti. Alla fine dell'articolo trovate comunque delle indicazioni per procedere con questo tipo di metodica.

Procedimento:

Come Arrostire i peperoni sulla piastra (o in padella)

Il segreto per ottenere peperoni arrostiti perfetti, che mantengano un bel colore vivo (rosso o giallo) e non scuro bruciato anche una volta spellato è quello di far in modo che la pelle del peperone in ogni sua parte e in ogni sua fessura, si ammorbidisca (non necessariamente annerendosi all'estremo). Se le pelli risulteranno morbidissime come velate pellicole, il peperone si spellerà velocemente e cosa fondamentale : risulterà di un colore vivo e brillanteLe pelli morbide e non eccessivamente annerite si ottengono solo monitorando costantemente l'abbrustolitura

Ponete i vostri peperoni sulla piastra o padella antiaderente che avete scelto. E' importante che il fuoco sia moderato. Girate spesso i vostri peperoni, lasciateli abbrustolire 1' circa per tutti i lati :

Peperoni arrostiti - come arrostire i peperoni 1- Ricetta Peperoni arrostiti

continuate l'operazione girando e rigirando i vostri peperoni. E' importante monitorare l'abbrustolitura e non lasciare i peperoni sul fuoco incustoditi , il rischio sarebbe quello di ottenere peperoni eccessivamente bruciati da alcune parti, il bruciato eccessivo si trasmette anche alla verdura una volta spellata. 

Servitevi di un guanto da forno.  

E'importante non girare i peperoni con forchette, forchettoni e attrezzi appuntiti, se bucate il peperone, si sgonfierà e  butterà fuori acqua, inondando la piastra e compromettendo la buona riuscita della pratica. Quindi attenzione. Il guanto da forno per quanto si sporcherà, vi garantirà che girando i peperoni, questi non si bucheranno: 

Peperoni arrostiti - come arrostire i peperoni 2- Ricetta Peperoni arrostiti

Dopo aver girato ancora e spesso tutti i lati e gli estremi, noterete che, sopratutto nelle pieghe,  i peperoni non si sono abbrustoliti e la pelle è ancora molto dura.

Precedete dunque, sempre con l'aiuto del guanto da forno a spostare gli ortaggi nei pressi del bordo della vostra piastra dove inserirete le pieghe del peperone direttamente sul bordo della piastra: 

Peperoni arrostiti - come arrostire i peperoni 3- Ricetta Peperoni arrostiti

Quest'operazione è importante, perchè vi garantirà che anche la pelle delle pieghe dei vostri peperoni si ammorbidisca e risulti poi facile da spellare.   Sarà un procedimento un pochino lungo, occorreranno un paio di minuti per ogni piega. 

Dopo 40' - 5o' circa questo dipende dal tipo di peperone, dalla grandezza e dalla tipologia, i gialli, si abbrustoliscono leggermente prima perchè più delicati rispetto ai rossi, i peperoni devono risultare ben bruciacchiati da tutte le parti: lati, estremi, fessure, pieghe.

La pelle, come vedete dalle foto, deve presentarsi rugosa, una pellicola anche dove non è presente il nero del bruciato. Quest'ultimo fattore indicherà che avrete arrostito bene i vostri peperoni e sarà dunque poi facile spellarli:

Peperoni arrostiti - come arrostire i peperoni 4- Ricetta Peperoni arrostiti

 quando i peperoni sono pronti, poneteli appena bollenti in sacchetti di plastica per alimenti:

Peperoni arrostiti - come arrostire i peperoni 5- Ricetta Peperoni arrostiti

 Richiudete il sacchetto con un nodo e lasciate i peperoni chiusi per circa 15':

Peperoni arrostiti - come arrostire i peperoni 6- Ricetta Peperoni arrostiti

 in questo modo il vapore favorirà la pratica della spellatura.

Come spellare i peperoni arrostiti:

trascorso il tempo indicato, dovrete dedicarvi alla pratica più noiosa, ossia la spellatura dei peperoni arrostiti. Procedete spellando 1 peperone alla volta. Lasciate gli altri richiusi nel sacchetto. 

Servitevi di una ciotolina con un po di acqua, dove periodicamente vi sciacquerete le mani dalle pellicine. E' importante non cedere alla tentazione di sciacquare i peperoni sotto l'acqua. E' vero, potrebbe aiutarvi molto a spellare i peperoni ma quest'ultimi perderanno tutto il loro sapore oltre che il retrogusto di affumicato.

Quindi pazienza e sangue freddo. Se avete fatto un buon lavoro non sarà troppo difficile tirare via la pelle:

Peperoni arrostiti - come spellare i peperoni 1- Ricetta Peperoni arrostiti

Naturalmente potranno esserci dei piccoli punti dove la pelle sarà rimasta attaccata, basterà sfregare leggermente e la strapperete via. Di tanto in tanto sciaquatevi le dita.

Quando avrete eliminato la pelle a tutto il peperone apritelo, con l'aiuto di un coltello ed eliminate semi e torsolo verde, asciugate se necessario, con un panno di cotone le parti interne del peperone ed eliminate gli ultimi pezzettini di pelle qualora ne fossero rimasti :

Peperoni arrostiti - come spellare i peperoni 2- Ricetta Peperoni arrostiti

Tagliate i vostri peperoni a strisicoline piccole o grandi (a seconda della preparazione che dovete effettuare)e ponete da parte. 

Procedente in questo modo per tutti i peperoni che avete abbrustolito.

I Peperoni arrostiti sono pronti per essere cucinati, conditi o semplicemente conservati, in frigo un paio di giorni, chiusi in un contenitore ermetico oppure da una pellicola per alimenti.

Peperoni arrostiti - come arrostire e spellare i peperoni - Ricetta Peperoni arrostiti

Arrostire i peperoni in forno: 

 Se preferite arrostire i peperoni in forno basterà disporre i peperoni su una placca/teglia foderata di carta da forno, adagiarvi i peperoni e cuocerli per circa 30' a 220°- 250° facendo attenzione a girare spesso i vostri peperoni con un guanto da forno in modo che non si abbrustoliscano esclusivamente da una parte. Una volta abbrustoliti da tutte le parti: lati, sopra, sotto e fessure,  potete procedere come indicato nei passaggi che trovate sopra nell'articolo ad inserire i peperoni nei sacchetti di plastica e poi procedere con la spellatura. 


Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

29 commenti

  1. aria 17 settembre, 2014 - 14:50 Rispondi

    ecco un’altra delle cose che non so fare…ma che ora potrò cimentarmi a fare con l’aiuto di uma super amica!!!!Grazie cara, vedere tutti i passaggi aiuta molto e inconraggia chi si sente una frana come me!

  2. nadia 17 settembre, 2014 - 15:07 Rispondi

    Simona tu se davvero prezios i cucina! ormai sei il punto di riferimento per me e la mia famiglia, insieme a mia sorella ti seguiamo tutti i giorni!! Grazie da parte mia e da mia sorella.
    Con tutti i passaggi spiegati benissimo credo che mi cimenterò pure io!!!! ieri a cena cozze gratinate 2kg X 4 persone non è rimasto niente!!!

  3. Claudia 17 settembre, 2014 - 15:15 Rispondi

    Li fai esattamente come mi ha isnegnato mia mamma.. Uso la piastra..ma ho notato che vengono molto bene anche in forno.. Sn troppo buoni.. li mangerei sino a scoppiare.. smackkk

  4. letizia 17 settembre, 2014 - 15:37 Rispondi

    io spesse volte li faccio al forno o approfitto del barbecue di mia mamma ;) comunque il metodo della padella lo usa mia suocera e confermo che è perfetto…brava ottimi consigli :*

  5. Tatiana Di Grazia 17 settembre, 2014 - 15:05 Rispondi

    guarda solo per il fatto che sono veramente SANI vale la pena di mettersi li a farli…poi il procedimento è chiarissimo, basta seguirlo, un po’ di musica di sottofondo e via…pomeriggio fantastico….

  6. imma 17 settembre, 2014 - 16:23 Rispondi

    Tesoro che bel post interessante e soprattutto utilissimo!! Io li passo sotto al grill ma quando ne ho pochi invece uso la piastra e poi mamma mia che buoni che sono !!! Sei sempre la numerouno teso` e tua sorella?? Tutto ok?? Dai zia che ci siamo!!!! Ti abbraccio forteeeeeeeeee <3

  7. Ale - Dolcemente Inventando 17 settembre, 2014 - 16:47 Rispondi

    adoro i peperoni arrostiti, soprattutto come li fa mia mamma messi sottolio…sono favolosi! che bel post, io li faccio al forno per una questione di praticità ma sul gas sono la cosa migliore, hai proprio ragione!
    Sei unica Simo, come sempre! Un bacione bellissima e bravissima amica mia. kiss

  8. Audrey 17 settembre, 2014 - 17:35 Rispondi

    Ciao tesoro,
    grazie per la tua dritta, io solitamente li metto in forno (per comodità e pigrizia), sul sapore non mi ero rosa conto di errare perchè non posso mangiare i peperoni cucinati in questo modo. Quindi grazie, la prossima volta farò come mi hai suggerito per la gioia dei miei commensali. ;D
    bacissimi :**** <3

  9. ely mazzini 17 settembre, 2014 - 22:26 Rispondi

    Mitica Simona, un’altro preziosissimo post :)
    Buonissimi i peperoni così… e i tuoi passo passo come sempre sono
    perfetti :)
    Bacioni, buona serata…

  10. Lalla 17 settembre, 2014 - 23:57 Rispondi

    ok! ;-) io sporco un po’ tutto, ma avevo trovato degli ottimi salva piano in carta di alluminio con cui proteggere il piano cottura e li ho sempre fatti a diretto contatto con il fuoco ;-).
    Non amo in modo particolare il metodo della cottura in forno perché, oltre a perdere profumo, secondo me perdono anche la consistenza e si “ammollano” un po’ troppo.
    Proverò, come suggerisci tu, la cottura sulla piastra.
    bacio :* :* :*

  11. ConUnPocoDiZucchero Elena 18 settembre, 2014 - 07:39 Rispondi

    tu lo sai qnt io li ami vero?? ma sai anche che non li posso mangiare perchè se no per 4 giorni li sento sullo stomachino?? :( me li godo in tutta la loro affascinante e colorata bellezza qui da te, chiudendo gli occhi e immaginandone l’avvolgente profumo!

  12. Chiara 18 settembre, 2014 - 23:24 Rispondi

    adoro i peperoni fatti così e , specialmente quelli gialli, tagliati a striscioline sottili e conditi solo con un filo di buon olio ev, sale e fettine di aglio, una delizia! Grazie per aver spiegato benissimo i vari passaggi ! Buon fine settimana cara Simona, un abbraccio

  13. Emanuela 19 settembre, 2014 - 15:37 Rispondi

    Seguo il tuo stesso metodo e anche io preferisco la piastra…ma, credimi, non sarei mai riscita a spiegare tutto in maniera così puntuale e precisa come te! Sei proprio brava Simo! <3

  14. i pasticci di Terry 20 settembre, 2014 - 22:35 Rispondi

    Io li ADORO! Li faccio esattamente come te. Bravissima, mi piacciono queste tue nuove rubriche utili per chi è alle prime armi in cucina. A volte si dà tutto per scontato ma non è così, hai ragione. Un bacio e buona domenica

  15. Claudia 21 settembre, 2014 - 16:45 Rispondi

    Questo post lo faccio vedere alla mia mamma che mi fa sempre i peperoni con la buccia che io digerisco così così :) post molto utile, sai mi piace da morire il coltello da pirata dell’ultima foto, avevamo un set così nella casetta in Francia^^
    Un bacione SImo :*

  16. chiarapassion 21 settembre, 2014 - 23:49 Rispondi

    Simo ogni volta che vengo da te rimango colpita dalla tua precisione e bravura, spieghi tutto sempre nei mini dettagli e questa cosa mi piace tantissimo. Anche io come te li amo sulla piastra perché come dici tu non perdono quel buon sapore di arrostito però sono un po’ pigra nel farli e quando scendo a casa di mamma li porto con me già fatti :D fortunella vero?
    Dolce notte

  17. Concetta Tona 27 settembre, 2014 - 11:15 Rispondi

    a me piacciono molto i peperoni arrostiti…li faccio al forno…..poi li metto dentro una pentola e li copro con il coperchio…appena si raffreddano….li spello..per non sporcarmi le mani uso dei guanti monouso…..poi li condisco a piacere….sono buonissimi e hanno poche calorie…..

  18. Gian Paolo 28 ottobre, 2016 - 20:00 Rispondi

    Mettere i peperoni bollenti nella plastica???? Non fa per me. Meglio farli riposare in una pentola col coperchio. Non amo la diossina. Auguri!