Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio- Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

Il Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio è un lievitato a metà strada tra un Pane e una Brioche: gusto e profumo neutro come un pane, perfetto dunque per accompagnare cibi sia dolci che salati, ha una consistenza sofficissima, spugnosa, che si strappa al morso, tipica proprio delle Brioches. Al posto burro, che solitamente viene utilizzato per questo tipo di preparazione, ho optato per dell'olio extravergine e devo dire che il risultato mi ha convinto molto, sia in termini di gusto e leggerezza dell'impasto, sia in termini di morbidezza: una sofficità che si percepisce già al primo taglio della fetta, che si comprime e si risolleva a fisarmonica. Privo di crosta, la superficie è un guscio morbido, brunito, che ho arricchito con una nota croccante e aromatica di semi di sesamo che potete sostituire oppure mescolare a semi di papavero e/o di girasole. In una parola: delizioso! Da queste dosi vengono fuori 2 Pan Brioche senza burro . Potete quindi congelare la metà dell'impasto una volta lievitato e utilizzarlo all'occorrenza, lasciandolo scongelare in frigo qualche ora prima dell'utilizzo. In questo caso ho realizzato 2 Trecce adagiandole direttamente in teglia, se gradite, potete inserire la vostra Treccia all'interno di uno stampo da plum cake per favorirne la crescita in altezza oppure dargli la forma che preferite. Il Pan Brioche senza burro si conserva perfettamente sigillato in buste di plastica per alimenti, mantenendo la sua freschezza e morbidezza per circa 2 giorni.

Tempi di preparazione:Preparazione: 1 h + 4 h circa di lievitazioni
Cottura: 20'
Totale: 5h e 20'

Ingredienti:

Per 2 Pan Brioche all'olio, ciascuno per 3-4 persone

Per l'Impasto:

  • 250 gr di farina '00
  • 250 gr di farina manitoba
  • 130 gr acqua a temperatura ambiente
  • 130 gr latte a temperatura ambiente
  • 10 gr di lievito di birra fresco a temperatura ambiente
  • 60 gr olio extravergine
  • 1 uovo intero medio
  • 2 tuorli medi
  • 1 cucchiaino miele d'acacia
  • 30 gr di zucchero
  • 12 gr di sale

Per Pennellare:

  • 1 tuorlo
  • 2 cucchiai di latte
  • 2 cucchiai di semi di sesamo (oppure semi di papavero o semi di girasole)

NOTA: Consiglio di servirvi di una planetaria o di un'impastatrice per realizzare questo Pan brioche, al fine di riuscire ad incordare al meglio l'impasto.  Naturalmente se volete realizzarlo senza macchina sappiate che occorrerà più tempo e fatica per ottenere un panetto liscio, che si stacca completamente dal piano di lavoro e ben incordato. 

Procedimento:

Come fare il Pan Brioche senza burro

In primis pesate e miscelate le farine, ponetele nella planetaria, aggiungete lo zucchero, il miele,  latte e acqua a temperatura ambiente in cui avrete precedentemente sciolto il lievito. Azionate la macchina e Miscelate a velocità bassa con la frusta K per qualche secondo fino a quando non si amalgama un primo impasto. 

Aggiungete le uova. Una alla volta:

Impasto fase 1 aggiungere le uova uno alla volta - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

 Solo quando il primo uovo è completamente assorbito, aggiungete il secondo. Non prima. Proseguite ad amalgamare a velocità bassa-media, fermando di tanto in tanto la macchina per staccare l' impasto dalla frusta.

Quando le uova saranno completamente assorbite, azionate a velocità media per qualche secondo, quando l'impasto si aggrappa alla foglia procedete ad aggiungere l'olio, un cucchiaio alla volta:

Impasto fase 2 aggiungere  l'olio a piccole dosi - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

 Lasciate lavorare la macchina a velocità basso-media e incordate piano piano il vostro impasto.

Aggiungete lentamente l'olio aspettando il completo assorbimento del precedente. Il panetto piano piano diventerà sempre più liscio, lucido, si staccherà completamente dalla pareti e assumerà un aspetto elastico in cui si intravedono le prime bolle:

Impasto quasi incordato - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

Di tanto in tanto staccate l'impasto dalle fruste e rovesciatelo.  

Quando l'olio sarà completamente assorbito, aggiungete il sale, lavorate ancora a velocità media. In pochi minuti (dipende anche dal tipo di macchina che utilizzate) l'impasto dovrebbe essere perfettamente incordato : liscio, elastico e che si stacca completamente dalle parte della vostra impastatrice. 

Tiratelo fuori, formate una palla con le mani portando verso il basso l'impasto in eccesso in modo che la superficie risulti liscia e adagiate il panetto in una ciotola pennellata di olio extravergine:

Impasto pronto per lievitare - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

 coprite con una pellicola a contatto e lasciate lievitare a forno spento (precedentemente  riscaldato al fine di ottenere una temperatura mite di 28°)  fino a quando non avrà triplicato il suo volume, circa 2-3 h.

Trascorso il tempo indicato, staccate la pellicola facendo attenzione a non strapparla, ma eliminarla delicatamente:

Impasto lievitato e triplicato di volume - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

 basterà un attimo di attenzione, accompagnare nei punti legati la pellicola con le dite e quest'ultima verrà via senza rovinare l'impasto che sigillato in questo modo conserva la giusta umidità senza formare pellicine dure.

Rompete la lievitazione e dividete l'impasto a metà:

Dividere l'impasto in due parti - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

 Pesate i panetti, dovrebbero essere circa 400 gr ciascuno.

A questo punto potete decidere se realizzare 2 Pan Brioche all'olio, oppure solo uno e congelare l'altra metà. Se optate per la congelazione sigillate perfettamente in uno sacchetto antigelo oppure servitevi dell'apparecchio sottovuoto. Se volete qualche indicazione su quest'ultimo metodo guardate in questo articolo: Pasta Brioche- Brioches dolci 

Come realizzare la Treccia di Pan Brioche :

Dividete l'impasto destinato al pan brioche in 3 parti di uguale peso: 120 -130 gr ciascuno. 

Realizzate da ogni pezzo un filoncino di uno spessore di circa 3 cm, prima allungando l'impasto con i palmi delle mani, dal centro verso l'esterno, poi appiattendo leggermente il centro e infine richiudendo ogni filoncino su se stesso portando sotto l'impasto in modo da lisciare la superficie:

Come realizzare i filoncini per la Treccia di Pan Brioche senza burro - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

 non sottovalutate la formazione dei filoncini. Per ottenere una superficie finale liscia senza "screpolature" è fondamentale che i filoncini siano lisci già in questa fase.

Una volta realizzati filoncini lisci e omogenei, unite gli estremi dei tre lembi in un pizzico (che successivamente andrete a sigillare meglio) e intrecciate:

Come realizzare la Treccia di Pan Briche - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

 Sigillate l'ultimo pezzo chiudendo in un pizzico i tre lembi e portandoli sotto la treccia. Stessa cosa fate per la chiusura superiore.

Pennellate una teglia da forno di olio extravergine e adagiatevi delicatamente la treccia appena realizzata, sistemando bene le estremità:

La Treccia pronta per la seconda lievitazione - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

 lasciate lievitare ancora 1 h circa a forno spento ad una temperatura di 28°  fino al raddoppio.  

Trascorso il tempo indicato, pennellate la superficie con un battuto di tuorlo e latte e cospargete con semi di sesamo:

Treccia lievitata, pennellata d'uovo e semi di sesamo, pronta per essere infornata - Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio

 Cuocete in forno ben caldo a 180° per 20' circa, fino a doratura. 

Staccate il Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio con una paletta e lasciate raffreddare fuori dalla teglia. Aspettate qualche minuto prima di tagliare la fetta:

Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio- Ricetta Pan Brioche senza burro - Pan Brioche all'olio


Con questa ricetta chiudo ufficialmente le mie lunghe ferie, trascorse serenamente proprio come speravo:) Auguro a tutti uno splendido rientro... e ancora buone Vacanze a chi è ancora in luoghi lontani:**


Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

111 commenti

  1. m4ry 28 agosto, 2013 - 09:18 Rispondi

    Tesoro mio eccoti qui !!! bella che sei ! Come sono felice di ricominciare a leggerti…e che bell’inizio ! Amo il pan brioche, e come dici tu, è perfetto per accompagnare tutto, dolci e salati. Il tuo è perfetto ! Ma tu sei bravissima ! Sai che colazioni ci farei ??? Un abbraccio grande, e mi raccomando…riprendi i tuoi ritmi con calma :) Bacio e serena giornata !

    • simona 28 agosto, 2013 - 09:26 Rispondi

      Tesoro bello buongiorno:** infatti è stata la prima cosa che ho preparato al rientro delle vacanze… con questa coccola ho ammortizzato il colpo di non avere più il buffet a colazione… :) Grazie di cuore amica… sei sempre dolcissima… ti auguro anch’io una splendida giornata :**

    • simona 28 agosto, 2013 - 09:29 Rispondi

      Grazi Simo:** sono felice che ti piaccia questa proposta di rientro:) anche il tempo freschino di questi giorni sembra incitarci ad un buon pan brioche! ti abbraccio carissima buona giornata a te:**

  2. Elena 28 agosto, 2013 - 09:46 Rispondi

    Eccomi qui di nuovo on-line per fortuna! Chissà quante meraviglie mi sono persa ma ora recupererò! Un pane davvero morbidissimo e sucuramente delizioso! Baci

  3. imma 28 agosto, 2013 - 09:52 Rispondi

    Tesoro che belloooooooooooo una nuova ricetta finalmente, ma lo sia che ti adoro vero e adoro le tue ricettte:D??!!! il tuo pan brioche ha i colori del sole e appena sfornato sono certa che casa tua sia stata inondata da un profumo sublime lo stesso che vorrei sentire io adesso..che colazione fantastica con una fetta di questa meraviglia!!Sei unica cara Simo, tvbbbb,Imma

    • simona 28 agosto, 2013 - 15:23 Rispondi

      Tesoro finalmente sono riuscita a postare qualcosa… da quando sono rientrata non ho proprio tregua e sono di corsa più del solito! :) Sono felice che il pan brioche ti piaccia, ma sopratutto della stima che nutri nei miei confronti… sappi che è davvero reciproca… sei dolcissima e tanto cara… ti mando un abbraccio immenso:***

    • simona 28 agosto, 2013 - 15:26 Rispondi

      Vero cara, so quanto ami i lievitati infatti un complimento da te è un grande onore… in effetti questo pan brioche è simile allo shabbat, ma un pò meno grasso e più leggero grazie al quantitativo di liquidi maggiore e una dose di olio molto inferiore… sono certa che ti piacerà anche questa versione:* ti abbraccio

  4. Giulietta | Alterkitchen 28 agosto, 2013 - 11:18 Rispondi

    E questa casca proprio a fagiolo per una colazione dipendente come me!! Io che sono sempre alla ricerca di ricette per la colazione (possibilmente all’olio)… mitica!!
    E così non mi sentirò nemmeno troppo in colpa con la dieta! :)

    Un ritorno alla grande, direi :)

    • simona 30 agosto, 2013 - 08:47 Rispondi

      Giuly sono felice che hai trovato la ricetta giusta! in effetti questo pan brioche è squisito… ti confesso che anch’io ultimamente pure non avendo particolari intolleranze, prediligo i livitati con olio… leggeri e golosi non hanno proprio nulla da invidiare anche in termini di morbidezza ai classici a base di burro…
      un abbraccio:*

  5. Elle 28 agosto, 2013 - 11:37 Rispondi

    Le tue foto mi mettono sempre un appetito… Ottima variante di pan brioche… soprattutto ora che sono diventata sensibile al lattosio :( Un bacio

    • simona 30 agosto, 2013 - 08:48 Rispondi

      Elle se sei intollerante al lattosio puoi anche sostituire la percentuale di latte indicata con acqua…;) un abbraccio tesoro e grazie mille:*

  6. Ely 28 agosto, 2013 - 12:06 Rispondi

    Cucciolaaa! Eccoti qui, nuovamente a deliziarci con i tuoi capolavori! <3 Questa è una treccia da favola, persino Rapunzel se la sogna :) Complimenti, da provare assolutamente!! Un bacione e TVTTTTTTTB amica mia!!

    • simona 30 agosto, 2013 - 08:48 Rispondi

      Tesoro sei dolcissima:) sai che Rapuzel è tra film preferiti di Gin? in effetti l’adoro anch’io:) ti abbraccio :*

  7. lory 28 agosto, 2013 - 14:43 Rispondi

    ciao cara, mi spiace per la fine delle vacanze!!!!! buon rientro e grazie per le tue splendide ricette!!!!! un bacione e un abbraccio fortissimi Lory

    • simona 30 agosto, 2013 - 08:53 Rispondi

      Tesoro che felicità! quando ho letto il commento l’altro giorno mi sono commossa… tante congratulazioni di cuore… grazie per essere passata ti abbraccio tanto:*

  8. elenuccia 28 agosto, 2013 - 15:37 Rispondi

    Ciao Simona, che bello rileggerti. Certo che ci vuole del coraggio a definire questa meraviglia “partire con calma”…sono rimasta letteralmente a bocca aperta solo a guardare le foto, che per inciso sono bellissime come al solito. E deve essere proprio una delizia

    • simona 30 agosto, 2013 - 08:55 Rispondi

      Tesoro in effetti sono partita con calma perchè sono a casa già da 10 giorni! :) Grazie mille sei sempre gentilissima ti mando un bacione:*

  9. susy 28 agosto, 2013 - 16:07 Rispondi

    Bellissima trecciona, ottima per la colazione!
    Ne faccio una molto simile solo che uso l’olio di semi di girasole perchè ha un sapore meno deciso e nel dolce lo preferisco.
    Un salutone e a presto Susy

    • simona 30 agosto, 2013 - 08:57 Rispondi

      Susy cara, questa treccia non è propriamente dolce, io la definirei molto neutra, più sul salato che sul dolce… ma perfetta con entrambe!:) un abbraccio grande tesoro:*

  10. Vaty 28 agosto, 2013 - 16:07 Rispondi

    eccoti tesoro, mamma mia quanto mi sei mancata e che bella la nuova grafica! mi piace tantissimo sai? non poteva essere altrimenti, perchè il tuo stile mi è sempre piaciuto molto.
    e questo pan brioche? che delizia tesoro.. la morbidezza di sente sin qui sai?
    troppo bello rileggerti.. ci sei mancata a tutti, troppo!

    • simona 30 agosto, 2013 - 08:58 Rispondi

      Tesoro bello grazie mille! sono felice che il restyling ti piaccia… molto colorato un pò come me… sei sempre dolcissima e molto attenta a tutto… non posso che ringraziarti di esserci sempre… ti abbraccio tanto amica cara:*

  11. Sonia Monagheddu 28 agosto, 2013 - 16:13 Rispondi

    Allora le cose sono due:
    o sono rimba – ipotesi molto probabile – e non mi ricordavo di questa grafica nuova;
    o qui è tutto nuovo di trinca

    Mi piace molto sia il restyling che la ricetta :)) per la cronaca, sto fotografando un lievitato golosissimo. Sintonia!

    Bacioni e ben tornata

    • simona 30 agosto, 2013 - 09:00 Rispondi

      Sonia carissima:* no no non sei rimba!! ho dato una piccola rinnovata al blog e sono felice che la cosa ti piaccia… so che anche tu ami i lievitati! non vedo l’ora di leggere del tuo! intanto ti ringrazio di cuore… e ti abbraccio:*

  12. letizia 28 agosto, 2013 - 16:15 Rispondi

    Bentornata Simo,ci sei mancata e ci sono mancati ile tue splendide ricette :)))Ma questo pan brioche è favoloso,soffice e goloso…da provare…un abbraccio :*

  13. Nahomi 28 agosto, 2013 - 16:19 Rispondi

    Un gran bel ritorno dalle vacanze, io invece mi son fatta il viaggio di ritorno con la febbre e sono ancora a letto quindi mio blog è ancora in ferie, io amo preparare i pan brioche proverò anche la tua ricetta, ho posticipato la data del mio giveaway se ti andasse di partecipare. Un bacio. Nahomi

    • simona 30 agosto, 2013 - 09:12 Rispondi

      Ciao Nahomi bentornata anche a te:* mi dispiace per la febbre… purtroppo questo tempo ballerino non aiuta… spero ti rimetterai presto… intanto ti mando un bacione! arrivo subito a leggere del giveaway! ti abbraccio tanto:*

  14. Berry 28 agosto, 2013 - 16:24 Rispondi

    Simo, tesoro mio bello! La mia poetessa della cucina che fa le trecce anche con la farina! :) Come sono andate le ferie? Ti leggo rilassata, felice e sorridente…e io ti rimando un sorriso da Firenze, sperando di abbracciarti super presto!

    • simona 3 settembre, 2013 - 20:39 Rispondi

      Carissima amica:* le ferie sono trascorse in serenità e io sono carica e serena…. sono felice si percepisca:) ti mando un carissimo abbraccio anch’io e ti ringrazio di cuore:* bacione:**

  15. Ale - Dolcemente Inventando 28 agosto, 2013 - 16:27 Rispondi

    Eccoti Simo, ti aspettavo….e come sempre non ti smentisci mai, perfetta, sublime in ogni cosa che fai…questo pan brioche è fantastico, di una bellezza incredibile, sembra appena uscito da una degna panetteria…bravissima davvero e grazie delle parole che ogni giorno mi regali! Un bacione cara la mia bella cuoca! smack

    • simona 3 settembre, 2013 - 20:42 Rispondi

      Tesoro grazie di cuore a te per esserci sempre… sono felice che questo pan brioche ti piaccia… in effetti è squisito… sono certa che ti piacerà da matti quando lo proverai:) un abbraccio immenso:**

  16. aria 28 agosto, 2013 - 16:31 Rispondi

    che bello che sei tornata simo, ti aspettavo con ansia! e che gran ritorno! è da un pò che mi frulla l’idea di una treccia, ma al burro…ora so che la proverò all’olio!!!!!!grazie cara, alla prossima!

    • simona 3 settembre, 2013 - 20:44 Rispondi

      Aria carissima ti consiglio di provare questa all’olio, leggera, sofficissima e nulla da invidiare alle classiche burrose… che per quanto molto buone, sono effettivamente molto più pesanti… ti abbraccio:**

  17. Sara 28 agosto, 2013 - 16:43 Rispondi

    eccola lei..precisa con le sue foto, le sue spiegazioni!! sempre perfetta nell’esecuzione e nelle descrizioni dei tuoi piatti!!Amo i lievitati..e questo senza burro è il massimo :D!! Ti abbraccio amica..buon rientro alla routine :)!!

    • simona 3 settembre, 2013 - 20:47 Rispondi

      Tesoro ma grazie infinite:* so quanto ami i lievitati… ti consiglio proprio di provarlo questo… oltre ad essere squisito è anche piuttosto leggero:) ti abbraccio :*

  18. Tatiana Homebakedforlove 28 agosto, 2013 - 16:03 Rispondi

    bellissima treccia! appena torno a Lucca, con l’olio della toscana, questa va provata! un abbraccio grande Simona!!!! :-D

    • simona 30 agosto, 2013 - 08:55 Rispondi

      Tesoro l’olio della toscana è speciale… vedrai che questa treccia ti conquisterà… è fantastica:* un abbraccio:)

  19. lory b 28 agosto, 2013 - 17:03 Rispondi

    Eccotiiii :) ciao cara!!! Ma che spettacolo questo pan brioche, sai cosa ti dico, presto provo la ricetta poi, con le tue spiegazioni è praticamente impossibile sbagliare!!!
    Un bacio enorme, buon pomeriggio!!!

    • simona 3 settembre, 2013 - 20:48 Rispondi

      lory cara sono certa che ti verrà una meraviglia.. non è difficile da realizzare e il risultato ti conquisterà:) bacione grande a te:**

  20. Gabila 28 agosto, 2013 - 17:22 Rispondi

    Mi stavo giusto chiedendo dove tu fossi finita e subito vedo il post…..mi sei mancata e vedo un ritorno in grande stile, come tutto quel che fai del resto!!!!!
    Bella la traccia che mi ricorda te in qualche modo, sarà per i colori!!!
    Spero che tu abbia trascorso vacanze rilassanti e che tutto vada meglio!!!!!!
    Un bacione grandissimo e aspetto nuove ricettine!!!!!
    Ciao tesoro!!!!!

    • simona 3 settembre, 2013 - 20:53 Rispondi

      Grazie di cuore Gabi:* le vacanze sono andate bene, ho ritrovato la carica e la serenità che cercavo… sopratutto sono pronta per un nuovo inizio:)
      Felice anch’io di ritrovati! ti abbraccio:*

  21. Maddy 28 agosto, 2013 - 17:27 Rispondi

    Tesoro mio, mi avev accennato qualche empo fa di questo delizioso pan brioche ed io non vedevo l’ora di poter leggere la ricetta in quanto io vado matta per questo tipo di lievitati Ho una voglia matta di replicare la ricetta e ho già in mente alcuni ingredienti che potrei aggiungere, come sempre sei stata bravissima sia nella dettagliata descrizione, sia nelle foto! Ti adoro cucciola mia e spero di cuore di poterti riabbracciare presto! Un grosso baciotto!
    Maddy

    • simona 3 settembre, 2013 - 20:56 Rispondi

      Maddy tesoro infatti era proprio questo il pan brioche che ti accennai al telefono! devi assolutamente provarlo.. è davvero eccezionale sia in termini di gusto che di morbidezza…. sono certa che ti piacerà:) non vedo l’ora di leggere la tua versione… ti abbraccio amica mia e grazie sempre di tutto… a presto:**

  22. Claudia 28 agosto, 2013 - 19:02 Rispondi

    bella miaaaaaaaaa… bentornata a postare!!!!! stamattina ho provato ad entrare nel blog.. ma non risucivo…fortuna ora è tutto ok… Buonissima questa trecia.. lo sai che la salvo vero???? smack mia cara…-D

    • simona 3 settembre, 2013 - 21:00 Rispondi

      Tesoro grazie:** se da una parte sono un pò nostalgica per la fine delle vacanze, dall’altra sono felice di essere tornata a cucinare e fotografare… :)
      Prova questo pan brioche tesoro! sono certa che ti piacerà tantissimo! poi so che tu prediligi sempre le ricette senza burro;) un bacione a te!

  23. Emma Mon 28 agosto, 2013 - 20:38 Rispondi

    Ciao Simona, questa ricetta me la sono scritta, amo i briosches ma in questo periodo li ho evitati per il burro(che amo), ma visto che la tua versione è con l’olio adesso non ci sono più scuse, grazie per la ricetta. Bacio.

    • simona 3 settembre, 2013 - 21:04 Rispondi

      Ciao Emma:* in effetti anch’io pur amando molto il burro lo sto evitando da qualche mese… e devo dire che sperimentando sperimentando questa ricetta mi ha davvero soddisfatto sia in termini di morbidezza sia di gusto… provalo! sono certa che non ne resterai delusa:) un bacione:*

  24. lalla 28 agosto, 2013 - 22:24 Rispondi

    Bentornata carissima!!!
    sarà cambiato il look, ma tu sempre quella sei rimasta: impeccabile!
    Alla colazione dedico in assoluto il minimo del mio tempo, ma ti assicuro che se trovassi pronto un pan brioche così, probabilmente lo intoccerei anche nel latte invece di mandarlo giù come una medicina.
    bentornata! e anche questo avrà i suoi lati positivi ;-)
    un bacio

    • simona 3 settembre, 2013 - 21:08 Rispondi

      Lalla carissima io come te non rinuncio alla colazione anche se purtroppo non sempre me la godo come vorrei.. anch’io di corsa molto spesso… certo, avercelo pronto ogni mattina un bel pan brioche inviterebbe a restare qualche minuto in più sedute… sopratutto sarebbe un gran bell’inizio:)
      Grazie mille elle splendide parole che sempre hai per me e un carissimo abbraccio:*

  25. Michela 29 agosto, 2013 - 08:41 Rispondi

    Ciao Simo! Una gioia vederti, dico sul serio :)

    Mi incantò sempre a vedere i pan brioche: sono belli e richiamano a una nuvola di sofficità. Ottimo sostituire il burro con olio extra vergine.
    Hai visto che meraviglia incordare impasti come questi che hanno una percentuale di grasso? L’impasto viene con quella consistenza elastica e liscia, io mi ci diverto un sacco.
    Sei rientrando anche io dalle ferie.
    Ti auguro uno strepitoso inizio.
    Un bacione e un dolce abbraccio
    :*

    • simona 3 settembre, 2013 - 21:11 Rispondi

      Tesoro sono felice anch’io di rileggerti:* In effetti i pan brioche sono la mia passione più grande… potessi mangerei solo questi… oltre che mi diverto anch’io tanto ad incordarli, coccolarli, vederli crescere….
      Buon rientro anche a te tesoro un bacione:**

  26. Claudia 29 agosto, 2013 - 09:24 Rispondi

    Bentornata Simooooo! Che bello rivederti sulla blogosfera:) queste trecce sono qualcosa di paradisiaco, a me fanno tanto autunno!
    smuackete e a presto:*

  27. Alessandra 29 agosto, 2013 - 09:34 Rispondi

    Ciao questa mattina ho subito voluto provare questa ricetta bellissima, ma purtroppo l impasto mi è rimasto colloso! Ho seguito passo passo la tua ricetta usando con il kitchen aid quindi non capisco dove ho sbagliato, Grazie . Alessandra

    • simona 29 agosto, 2013 - 10:29 Rispondi

      Buongiorno Alessandra:* provo a farti delle domande per capire cosa può essere successo: gli ingredienti erano tutti a temperatura ambiente(compreso uova e lievito)? hai utilizzato farine di buona qualità, perfettamente conservate? hai pesato perfettamente liquidi e polveri? il lievito era fresco, idratato e perfettamente “a scaglia” quando lo hai tagliato e pesato? Inoltre hai aggiunto l’olio a piccole dosi, aspettando prima l’assorbimento completo del precedente prima di aggiungere il successivo? In quanto tempo hai incordato? Ti confesso che mi sembra molto strano che quest’impasto sia risultato colloso, in quanto è un impasto piuttosto corposo, che durante la fase di incordatura (fase importantissima in cui il lievitato prende forma e consistenza) si lega perfettamente assumendo un aspetto gonfio, lucido e liscio. E’ probabile che avesse necessità di ancora un pò di tempo il tuo panetto. Quando ti trovi di fronte ad un tipo di impasto nuovo di tanto in tanto staccalo dalla ciotola e prendilo tra le mani, valuta la consistenza, porta un pò di impasto verso il basso per lisciarne la superficie questo per renderti conto di quanto tempo manca per l’incordatura: se è ancora troppo morbido, aumenta la velocità, è probabile necessiti di ancora qualche minuto… Ogni impasto va studiato e capito e nonostante le dosi corrette e le indicazioni, ogni realizzazione contiene un mondo. Insomma quando si parla di lievitati le varianti possono essere davvero tante.
      Adesso è in fase di lievitazione? Tienimi aggiornata sul risultato, un abbraccio e a presto:*

      • Alessandra 29 agosto, 2013 - 12:56 Rispondi

        Cara Simona sei stata gentilissima a rispondermi subito e grazie alle tue domande precise ho capito il mio errore; ho usato uova non a temperatura ambiente! Ho messo in forno il mio pan brioche che non sara’ bellissimo…..ma magari buono! Non ti ho mai ringraziato per la scheda sui gnocchi di patate: seguendo le tue indicazioni li faccio che sono una bontà! Grazie ancora della tua disponibilità e a presto.
        Alessandra

        • simona 3 settembre, 2013 - 21:27 Rispondi

          Alessandra buonasera:* si, le uova nei lievitati vanno inserite a temperatura ambiente altrimenti shoccano l’impasto… Tra l’altro ti consiglio in generale di conservarle fuori dal frigo, in una dispensa, in modo che qualunque preparazione ti approssimi a realizzare (sia un dolce, sia un lievitato ect…) non hai il problema di tirarle del tempo prima dal frigo, per stabilizzare la temperatura! La prossima volta sono certa che realizzerei un impasto perfetto;)
          Ps Com’è andata la prova assaggio? :)
          Sono felice che gli gnocchi ti siano piaciuti! ti mando un bacione e a presto:**

  28. Ricami di Pastafrolla 29 agosto, 2013 - 11:38 Rispondi

    Carissima, bentornata a te, ti ho ceracato sai in questo periodo!! poi ho pensato che eri fuori e non postavi, mi sei mancata eccome. Spero che tu abbia trascorso un bel periodo insieme alla tua famiglia. Che bella lail tuo pan brioche all’olio, ha un aspetto magnifico!!! Un abbraccio, a prestissimo, Manu.

    • simona 3 settembre, 2013 - 21:14 Rispondi

      Grazie mille Manu:* in effetti mi son goduta un pò le ferie, in compagnia dei miei cari, avevo bisogno di staccare la spina e ricaricare le batterie… :) rientro con questo pan briocbe proprio come buon auspicio:) un abbraccio grande:**

  29. Inco 29 agosto, 2013 - 11:50 Rispondi

    Buongiorno, carissima! :) Bentornata
    Passo per fare colazione con te, una fetta di questo deliziosissimo pan brioche senza burro, e un cappuccino, okay? :*
    Ottimo, ottimo ottimo! Adoorooo i pan brioches …e questo senza burro deve essere buonissimo e poi sembra proprio morbido! Ottimo cara, bravissima.E grazie per tutte le ricette con foto passo-passo ^^
    Un abbraccio gigante, e grazie della visita :*
    Incoronata.

    • simona 3 settembre, 2013 - 21:19 Rispondi

      Carissima grazie mille e bentrovata:* accomodati pure, per te pan brioche e cappuccino:* sono certa che quando lo proverai ne resterai entusiasta è davvero eccezionale… un bacione a te:**

  30. Bietolin@ 29 agosto, 2013 - 13:49 Rispondi

    Mamma che meraviglia!! Adoro il Pan brioche e mi piacerebbe proprio provare a farlo, ma non sono ancora un’esperta panificatrice e temo un po’ per la buona riuscita…vorrei copiarmi la ricetta per provare a farla, semmai troverò il coraggio, ma non riesco a fare “copia e incolla” puoi aiutarmi?

    • simona 3 settembre, 2013 - 21:30 Rispondi

      Carlotta carissima questo pan brioche è davvero molto semplice da realizzare, sono sicura che sarà un successo;) Per quanto riguarda il copia e incolla ho disabilitato questa funzione ma se scorri in fondo alla ricetta puoi stamparla oppure scaricare il pdf sul tuo pc! un abbraccio carissima :**

  31. Chiara 29 agosto, 2013 - 13:58 Rispondi

    sei tornata alla grande tesoro, questa ricetta è perfetta per dolci e salati, io che adoro i salumi la vedo farcita con del buon cotto di Praga, che ne dici? Ti abbraccio forte!

  32. Giovanna 29 agosto, 2013 - 19:26 Rispondi

    Tesoro che gioia rileggerti! E che ritorno spettacolare col pan brioche senza burro. Mi piace tantissimo e quei semini sono una delizia! Devo assolutamente prepararlo anche senza la planetaria, vabbè, ci metterò forza e tempo, ma la mia fatica verrà ripagata da questa bontà!
    Ti abbraccio forte forte

    • simona 3 settembre, 2013 - 21:42 Rispondi

      Carissima senza planetaria è certamente più dura, ma non impossibile… poi tu sei bravissima e sono certa che riuscirai nell’impresa:) ti abbraccio anch’io:**

  33. ely mazzini 29 agosto, 2013 - 19:49 Rispondi

    Ciao Simona, un po’ in ritardo ma ci sono!!! Bentornata, è un piacere ritrovarti ed è un piacere ritrovare le tue deliziose ricette, come questo pan brioche!!! E’ favoloso nella forma e sicuramente anche all’assaggio, poi all’olio è ancora meglio!!! I tuoi passo passo sono sempre perfetti, bravissima!!!
    Bacioni, a presto…

  34. giovanna bianco 30 agosto, 2013 - 10:40 Rispondi

    Ciao Simona sei rientrata dalle vacanze e non potevi postare ricetta migliore. Io adoro il pan brioche e a treccia lo trovo particolarmente delizioso. Anche io lo faccio con l’olio e lo trovo squisito. Complimenti cara, passare da te, mi fa sempre venire voglia di cucinare. Un bacione!!!!
    Sbaglio o hai cambiato un pò il look al tuo blog?

    • simona 8 settembre, 2013 - 05:03 Rispondi

      Con l’olio è molto più leggero! sia in termini di gusto che di digeribilità… perfetto anche per gli intolleranti, ma in generale anche per chi predilige una cucina più light!:)
      Si! ho cambiato look;) sono felice che il restyling ti piaccia:* un bacione immenso:**

  35. Evelin 1 settembre, 2013 - 07:52 Rispondi

    Bentornata! Che bello ricominciare a leggere le tue fantastiche ricette :lol: Questo pan brioche mi ispira tantissimo, così soffice e profumato, perfetto per la colazione della domenica. Un abbraccio e buona domenica cara <3

    • simona 8 settembre, 2013 - 06:04 Rispondi

      Evelin carissima grazie mille:** piacere di ritrovarti e di rileggerti:* ti offro una fetta di pan brioche per la tua colazione;* un abbraccio!

  36. stefania 1 settembre, 2013 - 18:44 Rispondi

    ciao Simo, bellissima treccia e ottima brioche. L’ho fatta mesi fa, così con l’olio e in più usando anche lo yogurt e confermo che la mancanza del burro proprio non si sente. Brava. Un bacione

    • simona 8 settembre, 2013 - 06:09 Rispondi

      Ciao stefi:* mi piace molto anche l’idea dello yogurt nell’impasto;) da provare! In effetti questo pan brioche non ha davvero nulla da invidiare ai classici burrosi… squisito! Grazie mille e un abbraccio:*

  37. Rosi 16 ottobre, 2015 - 01:26 Rispondi

    Ciao Simona, scusa la mia ignoranza ma volevo sapere se questo impasto va bene per fare dei cornetti da colazione , se no mi potresti aiutare a trovare quello giusto visto che hai pubblicato tante varianti . Grazie e complimenti tutto quello che fai ha un aspetto favoloso. Bacini

  38. Rosi 20 ottobre, 2015 - 01:10 Rispondi

    Grazie mille Simona proverò sicuramente quella con il procedimento più lungo perché non dovendoli farcire sembra la più aromatica e profumata . Ti farò sapere al più presto .