Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Taste of Roma 2012: la prima edizione nella Capitale

Si è concluso domenica sera Il Taste of Roma 2012, l'atteso  Evento di Food per la prima volta ospite della Capitale.

I Giardini Pensili dell'Auditorium "Parco della Musica", la location suggestiva, immersa nel verde, circondata dagli edifici futuristici che per forma e dimensione ricordano degli Scarabei, hanno accolto gli Stand, disposti ai lati  della lunga passerella pedonale.

TasteofRoma2012

4 giorni (20-23 settembre) perfettamente organizzati in sessioni Day - Night. Costo del biglietto 16 euro per ogni sessione.

12 Chef rinomati a rappresentare i loro ristoranti

Chef  Kotaro Noda

Chef Kotaro Noda - Magnolia Restaurant at Jumeirah Grand Hotel Via Veneto [Fotografia gentilmente concessa dal Fotografo Carlo Fico ]

Chef Luciano Monosilio

Chef Luciano Monosilio - Ristorante Pipero al Rex [fotografia gentilmente concessa dal Fotografo Carlo Fico]

 

Ospiti d'eccezione, Prodotti di alta qualità e Sponsor prestigiosi.

Giornalisti, Fotografi, Ristoratori, Maestri Culinari, Food blogger, Food lovers, Famiglie, Bambini, affascinati ed entusiasti, sono affluiti numerosi dalle diverse zone d'Italia nel cuore di Roma per il Primo Taste capitolino.

Sabato 22, sessione Day, armata di macchina di fotografica, c'ero anch'io.

Prima tappa, nell'area esclusiva dedicata al Gelato. Protagonista Ernst Knam Pasticciere, Chef, capitano della squadra italiana vincitrice della Coppa del Mondo di Gelateria, ospite di "Taste of Algida", realizza un piatto super goloso svelandoci i segreti per una perfetta riuscita:

TasteofRoma2012.2

Letto di lamponi freschi, mousse di lamponi realizzata con zucchero a velo, succo di lamponi, limone e pepe bianco.. Sì, Pepe, perchè " il vero pepe, la spezia autentica, profuma di cannella, cioccolato... dona un'aroma che fa la differenza... costa un pò di più ma il risultato è decisamente migliore"  (E.K. docet)

Gelato in pezzi, cuore Algida e foglie di menta completano la realizzazione, in pochi minuti il piatto è pronto per essere distribuito agli ospiti.

Golosità allo stato puro

TasteofRoma2012.3

Il Taste è sinonimo di Qualità...

...Qualità di prodotti Certificati & Made in Italy

TasteofRoma2012.4

...Qualità di vini d'annata che è possibile gustare nel proprio calice presso il Wine Bar Trimani per pochi "sesterzi" (moneta utilizzata per acquistare i prodotti e degustazioni , attraverso una carta ricaricabile in euro)

TasteofRoma2012.6

...Qualità dei Prodotti della terra:

TasteofRoma2012.10

Colorati, Profumati, Controllati, coltivati e scelti per noi affinchè genuinità e freschezza siano sempre gli ingredienti primari per la realizzazione dei nostri piatti

TasteofRoma2012.12

Il Taste è Eleganza, sobrietà, originalità: angoli allestiti ad hoc per ritrovare l'atmosfera intima e suggestiva dei ristoranti più prestigiosi

TasteofRoma2012.7

Luci soffuse, Luxury Accessories, Murales... completano e impreziosiscono lo scenario degustativo.

TasteofRoma2012.8

Il Taste è "possibilità"...

...possibilità di gustare pietanze d'autore a pochi euro

TasteofRoma2012.5

Il favoloso Risotto, rosso e cremoso, che si nasconde sotto la Fassona di Optima carne, blu del Monviso ed erbe  dello Chef Roy Caceres - Ristorante Metamorfosi

22 euro prezzo di listino,  5 euro per un assaggio al Taste.

Il Taste è partecipazione, coinvolgimento del pubblico,  possibilità  di mettersi in gioco:

Volontari, profani del pubblico scelti a caso,  si cimentano in preparazioni inedite, dando sfogo alla loro vena creativa. Ingredienti, decorazioni, salse golose, spatole, gli strumenti che  "Taste of Algida" mette a loro disposizione per la gara in atto che conterà un vincitore che il team eleggerà e premierà con uno splendido premio offerto dalla casa.

TasteofRoma2012.13

 Ma anche i piccoli di casa trovano uno loro spazio attivo e creativo all'interno dell' evento:  Electrolux Cookery School with SALE&PEPE in collaborazione con "Con gusto" organizza corsi di cucina che vede protagonisti proprio loro, i bambini, che insieme ai genitori preparano golosi Muffin. Spadellare a 4 mani, divertirsi ai fornelli con i propri figli è il filo conduttore, spunto e risvolto per una tavola più felice e apprezzata anche dalle forchette più difficili.

TasteofRoma2012.9

Così, Professionisti del settore e Food lovers, accomunati dall'amore per la buona cucina, si sono piacevolmente ritrovati. Complice un tempo generoso che dal giovedì alla domenica ha regalato giornate primaverili, l'ospitalità romana, l'instancabile lavoro degli organizzatori, Il primo Taste nel capitolino ha lasciato a tutti, piacevolmente soddisfatti, concludendosi con un Gran Successo.

TasteofRoma2012.14

(Reportage e fotografie by Simona Mirto)Fotografie degli Chef by Carlo Fico (Fotografo professionista)Un ringraziamento particolare al Fotografo professionista Aldo Feroce per i preziosi consigli sugli scatti.Rassegna Stampa [js] jQuery(document).ready(function() { jQuery('.relazioni').remove();});

Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

32 commenti

  1. Claudia 27 settembre, 2012 - 11:43 Rispondi

    Simo.. dimmi ciò che ti pare.. sarò una foodblogger strana.. ma non partecipo ad eventi!!! pensa che avevo anche vinto un biglietto per andarci tramite un contest su FB.. ma l’ho ceduto alla mia cara amica.. :-))) smackkk

    • 27 settembre, 2012 - 11:52 Rispondi

      Carissima buongiorno:* e perchè mai dovresti essere strana?:) Ognuno vive il modo del food e il proprio blog come più gli piace, puntando l’accento sugli argomenti che preferisce:) Questo è stato il mio primo evento, di solito per mancanza di tempo non presenzio quasi mai da nessuna parte… Sabato 22 è stata un’occasione di ritrovo con amici fotografi e possibilità di assaggiare piatti d’autore, ho riportato quindi alcuni scatti e due righe sull’occasione:) un bacione grande a te:*

  2. Vaty 27 settembre, 2012 - 16:03 Rispondi

    che evento meraviglioso e tu l’hai saputo descriverlo benissimo con le tue immagini NITIDISSIME con colori che spaccano letteralmente lo schermo!! sono contenta che sei riuscita a partecipare. una foodblogger del tuo spessore non poteva mancare.
    ps. ma quel gelato con la menta poi ce la proporrei anche tu tesoro?
    <3

    • 27 settembre, 2012 - 16:58 Rispondi

      tesoro ti ringrazio infinitamente per i bei complimenti… sono felice di essere riuscita a fare un salto.. per l’evento in se e per gli amici fotografi che ho avuto il piacere di ritrovare! eh già quel gelato lì fa davvero tanta gola… e anche se non è più tempo di gelati cercherò di riproporlo! un abbraccio grandissimo:*

  3. vickyart 28 settembre, 2012 - 09:29 Rispondi

    che bel reportage! partecipare a questi eventi è sempre una bella cosa, bellissime le foto.. il gelato sulla mousse di lamponi e pepe..vien voglia di provarlo ^.^ baciuzzi!

  4. Paola Rosati 30 settembre, 2012 - 12:52 Rispondi

    Ciao simo, aspettavo una rece sul TASTE! tutto bellissimo, foto e racconto ma il prezzo non è un pò altino? cioè 16 euri d’entrata + almeno 20 per 3 “piattini” e un sorso di vino :-(( secondo me di questi tempi gli organizzatori dovrebbero venire un pò incontro alla crisi economia..
    Bacioni Paoletta

    • 30 settembre, 2012 - 13:23 Rispondi

      Buongiorno tesoro:* che piacere sentirti:) sul prezzo d’ingresso, sarò una voce fuori dal coro, ho sentito varie lamentele al riguardo.. in effetti 16 euro sono pari alle vecchie 30 mila lire e non è un prezzo “economico” ma io credo che non sempre “fila” e “buon mercato” siano sinonimi di qualità.. nel senso che il Taste è e resta un evento per appassionati, cultori del cibo, della ristorazione di qualità dove presenziano chef, aziende di una certa etichetta che tengono a mantenere alta e condividere con gli appassionati del settore.. D’altronde un’ aperi-cena di nota non la paghi meno di 40 euro a persona.. Se pensi poi alla varietà degli assaggi ( che nei medesimi ristoranti per un piatto poco più grande paghi esattamente il triplo), la possibilità di incontri e ritrovi con gli appassionati, preziosi consigli sull’arte culinaria che si dispensano, il prezzo è tutto sommato adeguato. Il Taste è per gli appassionati della buona cucina:) Poi sulla “crisi economica” il discorso diventa più ampio.. tu da romana come me puoi ben vendere che ristoranti da 100 euro a persona sono sempre pieni, affollati e spesso tocca mettersi in lista d’attesa per una cena… la crisi economica c’è, è vigente, ma credo che la gente continui a spendere dove gli pare.. Casa Gucci e Prada non hanno chiuso e le persone continuano a comprare la borsa all’ultimo grido e aggiungo, guai se così non fosse.. calerebbero drasticamente i fatturati anche delle poche aziende che mantengono alto il loro marchio anche nel mercato estero.. se poi prendiamo coscienza delle file da Trony per l’Iphone 5, mi chiedo: ma sta crisi c’è o non c’è? Ai posteri l’ardua sentenza.. o meglio chi vivrà vedrà i risvolti.. io mi tengo gelosamente conservato l’Iphone 4 preferendo spendere i miei soldi per un evento tutto all’italiana, dove la qualità del marchio Made in Italy regna sovrana:)
      Un abbraccio tesoro e buona domenica:*

  5. monica 30 settembre, 2012 - 21:41 Rispondi

    Sono d’accordo Simona! Intanto ti ringrazio per questo riassunto dell’evento che mi sono persa, nonostante abiti a Roma, accidenti! E poi le tante manifestazioni culinarie gratuite sono spesso sinonimo di mercatini alla buona e di cibi di bassissima qualità: parlo per esperienze avute come una manifestazione del cioccolato a Trastevere di qualche anno fa: penso di aver assaggiato il peggior cioccolato della mia vita, non c’era un biglietto di ingresso nè spiegazioni dell’arte chocolatier. Qui sicuramente con la scuola, gli chef ad altissimo livello, i marchi che sostenevano un certo livello qualitativo, hanno potuto offrire un vero e proprio corso e un’esperienza nel Gusto con la g maiuscola. un bacio e al prossimo Taste! mony

    • 1 ottobre, 2012 - 16:42 Rispondi

      Concordo su tutto cara mony, la qualità va pagata…. altrimenti che differenza ci sarebbe appunto tra il mercatino gratuito e un evento culinario che rappresenta il food italiano?:) spero solo che il prossimo evento riusciremo ad incontrarci! mi farebbe davvero tanto tanto piacere! un abbraccio cara:*

  6. Maddalena & Manuela 5 ottobre, 2012 - 08:36 Rispondi

    Grazie Simo per questa bellissima panoramica del Taste, noi siamo un pò fissate per questo tipo di manifestazioni e quando ce n’è qualcuno nelle vicinanze partiamo subito…(Roma per noi non è tanto nelle vicinanze)…..belle foto e bella descrizione, concordo pienamente con te sula discussione del prezzo nella tua risposta al commento di Paola, secondo me i soldi spesi nel buon cibo e nei viaggi non sono mai buttati via, ancora con mio marito ci ricordiamo della cena in un ristorante qui della zona in cui abbiamo speso 200 euro a testa ed è stata la cena più squisita che abbiamo mai mangiato…..questo è successo 5 anni fa, ogni volta che andiamo fuori a cena ce ne ricordiamo con una certa nostalgia…..adesso non ce lo potremmo permettere, ma 16 euro per tutta questa bellezza, di sicuro possiamo ancora spenderle!

    • 5 ottobre, 2012 - 11:15 Rispondi

      Carissime amiche! Mi fa tanto piacere che siamo in accordo anche su piano:) anch’io ricordo di serate profumatamente pagate in ristoranti a me molto cari.. ecco io sono per la qualità.. rinuncio volentieri all’uscita continua… preferisco 1 volta all’anno in un luogo che mi assicura qualità, servizio, piatti nuovi e unici di grandi chef.. anche apprendere qualcosa di nuovo in materia oltre che per il piacere di gustare pietanze speciali! un abbraccio e grazie di cuore:*