Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Crostata al limone mirtilli e mandorle

crostata al limone, mirtilli e mandorle

La Crostata al limone mirtilli e mandorle è una golosa Crostata realizzata con una frolla al limone senza burro, crema delicata al limone (tratta e parzialmente modificata dal forum gennarino) con l'aggiunta di mirtilli freschi e arricchita da una spolverata di mandorle affettate una volta sfornata. fresca e golosa, la Crostata al limone mirtilli e mandorle può essere gustata a merenda, a colazione, per dessert, tagliata a quadrotti e servita durante un buffet in piedi, si conserva perfettamente 2-3 giorni, potete quindi prepararla con largo anticipo per qualunque occasione.

Tempi di preparazione: Preparazione: 1h Cottura: 35' Totale: 1h 35'

Ingredienti:

Per 6 persone - 1 tortiera diametro 22 cm

Per la pasta frolla al limone:
  • 125 gr di farina
  • 1 tuorlo
  • 50 gr di olio extravergine
  • 50 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di essenza di vaniglia oppure i semi di 1/2 baccello oppure 1/2 bustina di vanillina
  • 16 gr di limoncello oppure crema al limone oppure Bacardi mojito
  • 1 buccia di limone grattugiata
  • 1 pizzico di sale
Per la crema al limone:
  • 250 gr di acqua
  • 160 gr di zucchero
  • 50 gr di succo di limone fresco
  • 50 gr di fecola di patate
  • 50 gr di burro
  • buccia di 1limone
  • 2 uova
  • 125 gr di mirtilli
Per decorare:
  • 2 cucchiai di mandorle affettate
Procedimento:

Qualche consiglio: per la realizzazione di questa crostata potete preparare anche una frolla classica, in Pasta Frolla trovate qualche spunto per scegliere la pasta frolla che preferite. Ai mirtilli potete sostituire altri frutti di bosco come lamponi oppure more.

Procedimento:

 In primis preparate la Frolla al limone. Vi rimando all'articolo: Biscotti al limone senza burro dove trovate spiegazione con foto passo passo per la realizzazione dell'impasto. Avvolgete la palla di frolla in una pellicola per alimenti, appiattitela e lasciatela riposare in frigo per 1h circa.

Dedicatevi intanto alla Crema al limone:

in un pentolino ponete  l'acqua, lo zucchero, la fecola, la buccia grattugiata del limone e il burro:

crostata al limone, mirtilli e mandorle1

ponete sul fuoco basso e lasciate sciogliere il composto, girando con una frusta a mano, in pochi secondi si formerà una gelatina, allontanate dal fuoco e aggiungete il succo di limone precedentemente filtrato:

crostata al limone, mirtilli e mandorle2

girate quindi con una frusta a mano mescolando a poco a poco gli aromi di limone nella crema-gelatina:

crostata al limone, mirtilli e mandorle3

unite quindi le uova, una alla volta, amalgamandole perfettamente alla crema:

crostata al limone, mirtilli e mandorle4

trasferite la crema al limone in una terrina pulita, copritela con una pellicola per alimenti a contatto per evitare che si formi la pellicina in superficie e lasciate raffreddare a temperatura ambiente:

crostata al limone, mirtilli e mandorle5

Nel frattempo imburrate una teglia con poco burro oppure con un pò d'olio extravergine e adagiatevi una carta da forno che aderisca perfettamente alle pareti:

crostata al limone, mirtilli e mandorle6

 stendete la frolla, su un piano di lavoro leggermente infarinato che non attacca, fresco, possibilmente marmo oppure alluminio o plastica. Realizzate una sfoglia ci circa 5 mm:

crostata al limone, mirtilli e mandorle7

adagiate la sfoglia nella teglia foderata di carta da forno, facendo pressione contro i bordi, affinchè si attacchi bene. I bordi della crostata dovranno avere un'altezza di circa 1,5 cm /2 cm. Rifilate il bordo superfluo con una rotella taglia pasta:

crostata al limone, mirtilli e mandorle8

Bucate con la forchetta il fondo della crostata, lavate e asciugate i mirtilli, eliminate la pellicola dalla crema al limone:

crostata al limone, mirtilli e mandorle9

unite quindi i mirtilli alla crema al limone:

crostata al limone, mirtilli e mandorle10

amalgamate perfettamente i frutti di bosco alla crema e versatela all'interno della crostata, distribuendo equamente il composto :

crostata al limone, mirtilli e mandorle11

Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35' - 40'. Sfornate e sformate. Distribuite in superficie le mandorle affettate.

La Crostata al limone, mirtilli e mandorle è pronta. Servite fresca, lasciate quindi raffreddare per almeno 30':

crostata al limone, mirtilli e mandorle

 

Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

38 commenti

  1. Claudia 3 agosto, 2012 - 16:02 Rispondi

    Ahhhh Simò che hai deciso????? ma sai che questa crostata è favolosa.. mi piace l’idea del limoncello nella crema.. ed anche il farla tipo gel.. con l’acqua.. anche io provai tempo fa è molto più delicata! Ottima ideaa mirtilli e frutta secca… Baciotti cara.. buon w.e.

    • 3 agosto, 2012 - 18:15 Rispondi

      Claudia cara infatti il limoncello ha fatto bingo nella crema.. è piaciuto tanto.. poi la crema con l’acqua è molto più delicata! grazie mille tesoro e buon fine settimana anche a te:*

  2. federica 3 agosto, 2012 - 16:16 Rispondi

    Le crostate sono un’altra di quelle cose che adoro fare, interessante la crema, mi piace moltissimo questa ricetta, come tutte quelle che proponi!! le foto poi sono stupende!!!!!!!buon week end Simona..io sono alle prese con un pò di cose per il compleanno di mio nipote!! a presto un abbraccio!

  3. Vaty 3 agosto, 2012 - 17:28 Rispondi

    Carissima e tesorina,
    Questa crema al limone mi ha messo l’acquolina in bocca!
    Troppo buona e condita con i mirtilli chissà che bontà!
    Anche questa pasta mi sembra ottima ., si e’ visto che i tuoi amati non hanno resistito ., la crostata e’ gia a meta’ ;)
    Meravigliose anche le foto, così nitide che mostrano una cucina così curata.
    Sei una perfetta donna di casa (e non solo, non mi stancherò Mai di dirtelo!)
    Bacio alla blogger piu amata ^_^

    • 3 agosto, 2012 - 18:18 Rispondi

      tesoro tu sei attenta vedo! sai che nn sono riuscita a fare la foto alla crostata intera? uscita dal forno l’avevo messa a raffreddare e zac! me l’hanno tagliata per mangiarla! aiaiaiaia:D ti ringrazio per le belle parole.. sei di una dolcezza unica e speciale amica un abbraccio tesoro <3

  4. zonzolando 3 agosto, 2012 - 21:57 Rispondi

    Appena ho letto questa ricetta ho esclamato: “wow!” Mi ispira davvero un sacco e me la sono salvata :-) Nel frattempo posso rubartene un quadrettino? :-) Bacioni!!!

  5. Valentina 4 agosto, 2012 - 18:37 Rispondi

    Ciao, grazie mille xla visita e x esserti aggiunta ai followers :-) L’ho fatto anche io, non so se mi vedi perché io non riesco a vedermi… Complimenti per il blog, e’ molto bello, adesso ho una connessione ballerina :-D ma appena arrivo a casa me lo guardo ancora meglio! ;-) la crostata e’ golosa e invitante, bravissima! A presto, un bacione e buon week end

    • 6 agosto, 2012 - 14:22 Rispondi

      Ciao valentina! bentrovata! anche il tuo blog è bellissimo! Io nn sono su blogger e ho i follower o forse si? nn saperei.. ad ogni modo se ti va puoi unirti alla pagina FB mi farebbe piacere:) grazie mille a presto :*

  6. laura 4 agosto, 2012 - 19:04 Rispondi

    Ciao Simona! :-) questa crostata è fantastica!! devo provare a fare la tua pasta frolla, mi piace molto l’idea di fare quella specie di “maionese” ghiacciata!! per non parlare della crema!
    foto meravigliose come sempre! Bravissima!!
    buona domenica!

    • 6 agosto, 2012 - 14:23 Rispondi

      Laura ho utilizzato la stessa frolla per dei biscotti semplici al limone e sono piaciuti tantissimo.. è una frolla senza burro, molto friabile.. ottima anche da sola! un abbraccio e grazie mille per i complimenti:*

    • 6 agosto, 2012 - 14:25 Rispondi

      haha chiara per la fettina dovevi essere qui appena uscita dal forno.. come vedi anche la crostata della foto è a metà.. questa volta nn hanno aspettato nemmeno che facessi le fotografie! ti abbraccio carissima e buona settimana a te:*

  7. luigina 2 settembre, 2012 - 11:04 Rispondi

    La ricetta risulta invitante,peccato che nella ricetta della crema al limone manchino il numero di uova occorrenti.Non vedo l’ora di farla!!!!!!!!!!!

    • 2 settembre, 2012 - 12:25 Rispondi

      ciao luigina, perdona l’errore di distrazione, le uova sono 2, ho appena aggiornato gli ingredienti. Grazie mille per la segnalazione e aggiornami sul risultato! buona giornata:)