Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle

Scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle.
Tutto è nato il mese scorso, quando nelle varie home vedevo susseguirsi budini salati di tutte le tipologie e forme.. In principio ho pensato ad una coincidenza, poi ad un plagio collettivo :D, quando infine la cara Serena mi ha spiegato che si trattava di una gara divertente, una sorta di "tunnel contagioso" dal nome MTC da cui si fa fatica ad uscire e che avrei dovuto partecipare anch'io.. Peccato che il termine era in scadenza e l'ultimo budino che ho visto in scena è stato il fantastico multicolor dell'amica Elisa, ricetta vincitrice del mese di maggio. Così, mi sono lasciata coinvolgere in questo piacevole gioco dalle tantissime regole, in cui tecnica e fantasia sono le protagoniste.

Le Scaloppine, il tema scelto da Elisa, che con grande bravura ci ha spiegato tecniche e segreti di una preparazione apparentemente semplice ma che per risultare a regola d'arte, va realizzata con piccole preziose chicche. Grazie!

Dopo giorni di assoluto vuoto, finalmente qualche idea: farina di mandorle miscelata alla '00 per una panatura saporita e compatta.  Peperoncini verdi e pomodorini datterini, arricchiti da qualche foglia di basilico e aglio fresco saltati in padella per arricchire le fettine di pollo. Un fondo di cucina insolito: il brodo di kumquat e relativo succo  per deglassare e coccolare il fondo delle scaloppine.  Il kumquat non è che il mandarino cinese, agrume di piccola dimensione, circa 2 cm e mezzo, dal profumo inebriante che ricorda quello di arancia e mandarino. I miei, della famiglia fortunella margarita, dalla forma leggermente allungata e un  colore arancio intenso li ho bolliti in acqua per ricavarne un brodo profumato destinato appunto al fondo di cottura. A completare il piatto, mandorle affettate che riprendono il sapore della panatura.

Il risultato mi ha convinto non poco, seppure molto titubante all'assaggio (come non mai!!) ho avuto una piacevole sorpresa, un mix di aromi e sapori davvero gustoso!

Tempi di preparazione: Preparazione: 40'
Cottura: 20-25'
Totale: 1h-1h5'

Ingredienti:

Per 2 persone

  • 2 fette di petto di pollo sottili circa 60 gr l'una
Per la panatura:
  • 1 cucchiaio e mezzo di farina di mandorle
  • 1 cucchiaio e mezzo di farina '00
Per la preparazione
  • 1 cucchiaio di burro + 1 cucchiaino per deglassare
  • 10 kumquat (per brodo e succo)
  • 150 gr di peperoncini verdi
  • 60 gr di pomodorini datterini
  • 3 foglie di basilico
  • 2 cucchiai di olio extravergine
  • 1 spicchio d'aglio
  • sale
  • pepe
  • 1 bicchiere d'acqua
  • 1 cucchiaio di mandorle affettate per completare

Tengo a precisare che per la preparazione mi sono attenuta fedelmente alla spiegazione di Sapori di Elisa, e tutti i termini tecnici utilizzati per spiegazione e procedimento arrivano da lì.


Procedimento:

Pultite, lavate, affettate i peperoncini verdi e tagliate a metà i datterini :

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle5

In padella, scaldate l'aglio con l'olio, a doratura di quest' ultimo, aggiungete i pomodorini, fate soffrigere leggermente, aggiungete poi i peperoncini e il basilico:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle6

Saltate a fuoco vivo per qualche minuto e salate. Abbassate quindi la fiamma e lasciate cuocere con coperchio per almeno 12'-13': i peperoncini devo stufarsi e risultare morbidi:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle7

 Nel frattempo preparate il brodo di Kumquat che servirà come fondo di cucina. In un pentolino a bordi alti e piuttosto piccolo inserite 1 bicchiere colmo d'acqua e 6-7 Kumquat interi e lavati:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle8

 Portate ad ebollizione e coprite subito in modo che gli aromi non evaporino. Lasciate cuocere 15' circa, fino a quando il brodo non assume un colore biancastro e profumato e i Kumquat non si svuotino leggermente:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle9

Filtrate quindi il brodo e lasciate da parte:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle10

Dedicatevi alla panatura: tirate fuori dal frigo le fette di pollo  e miscelate le farine:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle1

panate quindi le fettine:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle2

In una padella antiaderente scaldate 1 cucchiaio di burro, quando si è completamente sciolto e inizia a friggere leggermente aggiungete le fettine di pollo:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle3

fate rosolare circa mezzo minuto per parte, girando delicatamente 1 sola volta con una paletta forata in modo da non eliminare la panatura. Infine salate e pepate e ponete le scaloppine in un piatto da portata :

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle4

a questo punto come suggerisce Elisa "coccolate" il fondo di cottura attraverso la tecnica di deglassatura.

In primis  ricavate del succo fresco da 3-4 kumquat e filtratelo:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle11

aggiungete il succo nella padella in cui avete precedentemente cotto le scaloppine e lasciate evaporare a fiamma vivace, a questo punto aggiungete la metà del brodo di kumquat filtrato in precedenza e lasciate asciugare leggermente a fiamma vivace, aggiungete quindi un cucchiaino di burro alla salsa:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle12

lasciate sciogliere il burro completamente, aspettate qualche secondo che la salsa si rapprendi e filtratela. Intanto ponete nuovamente le scaloppine in padella e versate  sopra la salsa:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle13

lasciate cuocere a fiamma moderata girando 1 sola volta per 1' circa, aggiungete quindi il contorno di peperoncini e pomodorini in padella:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle14

Lasciate amalgamare perfettamente salsa alle scaloppine e al contorno, spegnete il fuoco quando la salsa si è abbastanza ristretta, servite ben caldo con un cucchiaio di mandorle affettate:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle

le Scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle sono pronti per essere gustati:

scaloppine al kumquat, peperoncini verdi e mandorle15


 Con questa ricetta partecipo alla Sfida di Menù Turistico MTChallenge di giugno



Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

40 commenti

  1. Claudia 26 giugno, 2012 - 14:03 Rispondi

    Ame invece ingredienti.. descrizionee soprattutto foto m’hanno convinta!!!!! Amo i kumquat..facemmo un liquore con i frutti della nostra ex pianta.. che ora per sigenze di spazio è nel giardino condominiale… :-)))) bella ricetta davvero… brava Simo!!!!smackkkk

    • 26 giugno, 2012 - 21:27 Rispondi

      Che bello tesoro mi fa piacere di averti convinto! ho dato uno sguardo oggi pomeriggio al tuo fantastico liquore! da provare… e come ti ho già detto che meraviglia averlo in giardino l’alberello di Kumquat:)) un abbraccio gradissimo e grazie mille:*

  2. Federica 26 giugno, 2012 - 14:27 Rispondi

    L’attesa ha portato ottimi consigli a quanto pare. Mettermi l’acquolina con la carne non è affatto facile, anche se si tratta di carne bianca, ma con queste originalissime scaloppine ci sei riuscita alla grande :) Complimenti e un grosso in bocca al lupo per l’MTC. Un bacione

    • 26 giugno, 2012 - 21:29 Rispondi

      Fede quasi 2 settimane di attenta riflessione per partorire qualcosa che potesse almeno fare una figura carina con tutte le super ricette che arrivano per l’MTC! mi fa piacere che il piatto ti piaccia! crepi il lupo e grazie di cuore un bacione a te

  3. Renata 26 giugno, 2012 - 14:39 Rispondi

    Eccomi tesoro
    e complimenti davvero!!!!! partecipi con un gran piatto …originale (molto) e con tanto colore e sapore…tu non sai quanti ricordi da quei mandarini cinesi…quando ero piccola li avevamo sempre in casa e mio padre ci faceva il liquore ed io stavo ad ammirarli ogni volta…bellissimi!!!!!!
    Un bacione cara Simona
    e ancora Complimentiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

    • 26 giugno, 2012 - 21:30 Rispondi

      Reny anche tu liquore? vedi che io sono proprio indietro! sei la terza persona che me ne parla.. toccherà assolutamente provarlo! ti ringrazio tanto tesoro per i bei complimenti! ti abbraccio tantissimo cara mia:*

  4. Manuela (fiordivanilla) 26 giugno, 2012 - 16:40 Rispondi

    A parte le foto, che sono una più bella e intrigante dell’altra!! Sembra emanino il profumo di questo piatto..

    io i mandarini cinesi li mangio anche da soli, figurati te! Tagliati sottilissimi a rondelle nell’insalata, spremuti e usati come condimento… li a d o r o !
    Queste scaloppine sono una favola, originali nonché saporitissime. Un risultato appagante, ne sono certa.
    Tra il succo dei mandarini, la delicatezza della farina di mandorle che oltre alla compattezza, dà un sapore in più al sughetto in cottura.. è tutto davvero perfetto. Ottimo piatto!

    • 26 giugno, 2012 - 21:36 Rispondi

      Manu cara anch’io li mangio spesso crudi! e mi piacciono davvero tantissimo però sull’insalata devo dire nn li ho mai provati! mi hai dato una bella idea per il prossimo utilizzo! me ne sono avanzati ancora una 10ina:D grazie mille per i bel complimenti, dolcissima come sempre! un abbraccio :*

  5. Vaty 26 giugno, 2012 - 18:29 Rispondi

    Simo, ma sei eccezionale!! Le foto di ogni step e… che foto!!!
    ma come fai con le manine cosi zeppe di ingredienti a riprendere la reflex e ottenere poi immagini cosi nitide e meravigliose?
    troppo troppo troppo professional :-)
    Vogliamo parlare della variante del Kumwuat? Sei veramente sorprendente, mi immagino un insieme di sapori FAVOLOSI.
    ps anche io spero che vinca tu!! te lo meriti con questa ricetta!
    ps. tesorina, sono a roma l’11 luglio in giornata.. non è che riusciamo a beccarci? mi piacerebbe un sacco <3 <3
    tua fedelissima FAN,
    vaty

    • 26 giugno, 2012 - 21:39 Rispondi

      Tesoro mio ma grazie! tu sei sempre così cara e dolce! e io nn posso che ringraziarti di cuore! in effetti nn è semplice fotografare gli step e nn sporcare e impallarsi! mi capita infatti molto spesso di perdere anche 2 h per un piatto:D 11 giugno? certo che si!!!! nn vedo l’ora cercherò di far combaciare le cose ! felice di ioooo <3 un abbraccio amica mia :*

  6. Maddalena & Manuela 26 giugno, 2012 - 19:46 Rispondi

    E brava Simo, queste scaloppine con il fondo di cottura ai kumquat mi hanno veramente convinto e cerco di immaginare il mix di squisiti sapori che i tuoi ingredienti apportano a questo piatto….inutile dire che ho una notevole acquolina in bocca!!!!
    Un bacione tesoro e buona serata!

  7. alessandra 26 giugno, 2012 - 20:58 Rispondi

    il benvenuto è quasi di prammatica, perchè lo diamo sempre a chi partecipa per laprima volta. Quello che di prammatica non è è l’entusiasmo che hai suscitato con questa ricetta, che mi lascia davvero a bocca aperta, per originalità, equilibrio, precisione nell’esecuzione e nei dettagli. Davvero un grande esordio- e l’augurio di poterti avere con noi anche le prossime volte viene davvero dal cuore!
    Gazie ancora e complimenti!
    ale

    • 26 giugno, 2012 - 21:23 Rispondi

      Grazie mille alessandra per questo caloroso benvenuto! Sono felice che la ricetta ti piaccia ma sopratutto sono felice di inserirmi in questo “gioco” dove si parla di qualcosa che amo: la cucina, ci si confronta su tecniche, alimenti e si conoscono tante belle persone! Grazie a te!

  8. Elisa 26 giugno, 2012 - 23:31 Rispondi

    Eccomi cara! Woooow! Che inizio stupefacente! Complimenti davvero, per tutto: gli ingredienti scelti, il procedimento rispettato con una cura dei particolari che fa la differenza, per le foto magnifiche (comprese quelle del passo a passo!), per l’originalità che però non turba l’armonia del piatto. Brava brava brava!

    • 27 giugno, 2012 - 15:58 Rispondi

      Mi fa piacere che la ricetta ti piaccia e che vabane… ho realizzato il piatto con il tuo blog aperto tipo libro per attenermi il più possibile al tuo procedimento.. grazie di cuore per tutti i complimenti !un abbraccio grandissimo:*

  9. vickyart 27 giugno, 2012 - 01:24 Rispondi

    ammappa! ora ho capito perchè sei scomparsa tutto il pomeriggio :D la salsina con i mandarini cinesi fenomenale! le farina di mandorle per la panatura e le mandorle a pezzi ..incredibile! davvero ottimo! bel lavoro! ottimo piatto e splendide foto!! bravissima cara!

  10. Giovanni, Peccato di Gola 27 giugno, 2012 - 14:34 Rispondi

    ah quindi si chiamano così? :-D li ho mangiati un paio di volte “rubacchiati” da un albero, è l’unico posto dove so di poterli trovare :D non li ho mai visti nemmeno in commercio :-( sono amarognoli! però mi piacciono! ottima idea questa :-D

  11. Enrica 28 giugno, 2012 - 07:09 Rispondi

    complimenti per l’originalità! Bravissima, hai fatto degli abbinamenti fuori dal comune che mi piacerebbe provare. In bocca al lupo per l’MT…