Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it
pizzette da buffet

Le Pizzette da buffet sono le soffici e golose  pizzette che non possono mancare sulle tavole delle  feste di compleanno, buffet salati e aperitivi... Un Finger food buffet perfetto, goloso ed economico, infatti con  circa mezzo kg di Pasta per Pizze ne vengono fuori circa 100. Quando si parla di Pizzette da buffet la scelta è veramente ampia, ne esistono diverse versioni: quelle dolci, le sfogliate, leggermente più grandi, le fritte.. Quelle  che vi propongo oggi sono le più semplici in assoluto: profumata pasta lievitata,  polpa o pelati (possibilmente fatti in casa) passati e amalgamati con un pizzico di sale e olio; una spolverata di origano e il gioco è fatto! Pochi minuti di forno avrete delle Pizzette da buffet incredibilmente buone e morbide da gustare appena calde, fresche oppure il giorno seguente!

Tempi di preparazione:
Preparazione: 10' + 8' per la pasta della pizza + 2 h di lievitazione
Cottura: 10'
Totale: 2h 30' circa

Ingredienti:

Per 10-12 persone; circa 100 pizzette; 1 coppa pasta - taglia biscotti di 5-6 cm di diametro.

Per la Pasta per Pizza:
  • 500 gr di farina '00
  • 270 gr di acqua tiepida
  • 12 gr di lievito di birra fresco
  • 3 cucchiai di olio extravergine
  • da 8 a 10 gr disale
Per la farcia:
  • 250 gr di pomodori pelati oppure polpa (meglio se fatta in casa)
  • 3 cucchiai di olio extravergine
  • sale
  • origano q.b

Qualche consiglio: se non intendete realizzare 100 pizzette ma solo la metà o comunque esclusivamente una parte, subito dopo la lievitazione, potete congelare la Pasta Per Pizza in un sacchetto apposito per le congelazioni oppure in una pellicola per alimenti.

Procedimento:

 In primis preparate la Pasta per Pizza: disponete la farina a fontana all'interno di un recipiente, aggiungete l'acqua tiepieda in cui avrete precedentemente sciolto il lievito, poi  il sale e l'olio, impastate grossolanamente fino a quando i liquidi non saranno assorbiti; a questo punto trasferite su una spianatoia di legno e impastate poco, velocemente ed energicamente fino a formare una palla. Riponetela in una ciotola e lasciatela lievitare a temperatura di circa 26°-28° coperta da un panno, lontano da correnti d'aria fino a quando l'impasto non avrà triplicato di volume. Se volete qualche chiarimento e consigli su come procedere per la realizzazione della Pasta per Pizza, consultate questo articolo in cui troverete spiegazione e foto passo passo.

Trascorso il tempo di lievitazione stendete la pasta su una spianatoia di legno leggermente infarinata,  in questo caso servitevi di un matterello, la sfoglia dev'essere livellata e sottile di circa  3 mm. Intagliate quindi dei cerchi con un coppa pasta o taglia biscotti, taglio netto senza deformare i cerchi.

pizzette da buffet1

Aiutatevi con una paletta per disporre le pizzette appena pronte in una teglia precedentemente foderata da una carta da forno:

pizzette da buffet2

Procedete in questo modo fino ade esaurimento della pasta. Lasciate quindi riposare per 15'- 20' circa.

Passate in un passa verdure oppure con il minipimer i pomodori pelati o la polpa di pomodoro, aggiungete l'olio e sale:

pizzette da buffet0

amalgamate perfettamente.

Dopo circa 15'  riprendete le/la teglia con le pizzette. Con il dito pollice schiacchiate il cuore della pizzetta, creando una fossetta:

pizzette da buffet3

la conca accoglierà il cucchiaino di salsa di pomodoro che andrete a disporre delicatamente e perfettamente al centro, spolverate infine con dell'origano:

pizzette da buffet4

Cuocete in forno ben caldo a 180° per 10' non di più, altrimenti le pizzette risulteranno troppo croccanti. La particolarità di queste pizzette è la mordidezza!

Sfornate quindi e disponete subito le pizzette fuori dalle teglie a raffreddare per qualche minuto! Le Pizzette da buffet sono pronte per essere gustate:

pizzette da buffet0.1

morbide e soffici sono ottime anche fresche, fredde e il giorno seguente quindi un Finger food  buffet da preparare anche con largo anticipo!


Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

60 commenti

  1. paola 1 giugno, 2012 - 11:35 Rispondi

    bellissime e perfette anche a vedersi! le mie vengono sempre un po’ sbilenche, ma non avevo mai pensato di usare il coppapasta, quindi mi rubo subito l’idea!

    buon weekend!

  2. a_lba 1 giugno, 2012 - 11:53 Rispondi

    Simona sei stata illuminante! non avevo mai pensato di fare le pizzettine con gli stampini le tue sono perfette complimenti.
    Grazie per le ricette e per i profitteroles, ho risolto in poco tempo.
    Con affetto Alba Morri

    • 1 giugno, 2012 - 15:02 Rispondi

      Mi fa tanto tanto piacere alba che ti sia stata utile! ti porto i cari saluti di Paola Rosati! nn vediamo l’ora di rileggerti in pagina ( lavoro permettendo!) ancora grazie mille carissima un abbraccio grande a te:*

  3. Maddalena & Manuela 1 giugno, 2012 - 18:44 Rispondi

    Ciao Simo, che belle queste pizzette, forse siamo un pò telepatiche?, indovina che cosa ho fatto per cena stasera? LA PIZZA! Giuro, non è una cavolata!
    Comunque le tue in versione mini sono favolose e mitiche…non possono mai mancare ai compleanni dei nostri cuccioli! Un abbraccio forte, ti auguro un buon fine settimana!

    • 1 giugno, 2012 - 19:28 Rispondi

      ahahah ti credo tesoro!:D io mangerei pizza tutti i giorni.. come ben sapete toglietemi tutto ma non i lievitati!!*_* un abbraccio immenso e buon fine settimana a voi di relax e coccole!:*

  4. amarituda 2 giugno, 2012 - 01:17 Rispondi

    Mi hai riportato al liceo. Mi insegnò a fare le pizzette una mia compagna, era la tappa fissa per le merende quando studiavamo per gli esami di maturità. No pizzetta, No Leopardi :)

  5. roberta 2 giugno, 2012 - 15:59 Rispondi

    buone le pizzette!!! ti consiglio il lievito madre!!!! così il nostro fisico ci ringrazierà!!! purtroppo 15 grammi di lievito di birra sono difficili da digerire! come sicuramente saprai i danni che fa al nostro stomaco sono tanti!! cerchiamo di tornare alla natura con prodotti semplici. è vero ci vuole un po più di tempo ma si sa la fretta è nemica della lievitazione! ciao

    • 2 giugno, 2012 - 19:49 Rispondi

      Ciao Roberta, hai perfettamente ragione, il lievito madre è una scelta sicuramente più sana e consapevole, infatti non ti nascondo che uno degli argomenti che sto pensando già da un pò di proporre è la pasta madre home-made, in modo che tutti, anche chi non ha la fortuna di averne un pezzetto regalato, possa scegliere di utilizzarla per realizzare i propri lievitati.
      La consapevolezza di quello che cuciniamo e mangiamo è la prima, primissima cosa in cucina, fermo restando che purtroppo quando il tempo manca, le pietanze da preparare sono tante, (come ad esempio per un buffet) aspettare una lunga lievitazione diventa difficile per alcuni, impossibile addirittura per altri che poi optano per la scelta più comoda e la meno sana in assoluto, quella cioè di ordinarle in rosticceria le pizzette. In questo caso ecco trovo che l’utilizzo del lievito di birra possa essere un compromesso accettabile:) ad ogni modo, chi non disponesse del lievito madre ma avesse comunque tempo di aspettare una lievitazione più lunga, può diminuire le dosi del lievito di birra, riducendole anche a meno della metà, triplicando ovviamente i tempi di lievitazione:) Grazie del commento molto utile! a presto:)

  6. Federica 2 giugno, 2012 - 22:41 Rispondi

    A parte l’aria di essere super sofficissime, sono meravigliose così piccine :) Talmente sfiziose che se ne mangerebbero tranquillamente il doppio. Un bacio, buona domenica

  7. mimma 8 ottobre, 2012 - 08:28 Rispondi

    volendo preparare prima queste pizzette per una festa di cento persone, posso congelarle crude pronte a infornare? o meglio cotte e poi lasciarle scongelare a temperatura ambiente. ringrazio anticipatamente

    • 8 ottobre, 2012 - 09:26 Rispondi

      Ciao mimma buongiorno:* volendo si, puoi preparale prima, magari in teglie adattabili al freezer foderate di carta da forno e coprirle con un sacchetto anti gelo per alimenti, congelarle crude e pronte per essere cotte in forno! Il risultato dovrebbe restare inalterato! Per quando riguarda la seconda opzione quindi cuocerle prima e scongelarle, a differenza dei lievitati come le brioches, le pizze perdono un pochino in termini di gusto cotte e scongelate. Pur non avendo mai provato a congelare da cotte queste pizzette, ti consiglio la prima opzione:) buona giornata! mi raccomando tienimi aggiornata sul risultato:)

    • simona 8 ottobre, 2013 - 19:54 Rispondi

      Ciao teresa, perdonami il ritardo, puoi scongelare l’impasto in frigo naturalmente, rispettando cioè i tempi con cui si ammorbidisce (dalle 5 alle 7 h circa, dipende dalla temperatura) e poi procedi esattamente come indicato. Magari infarina poco il piano di lavoro prima di stendere la pasta, l’impasto scongelato potrebbe risultare leggermente umido. Il risultato finale è comunque squisito. A presto:)

    • simona 7 novembre, 2013 - 07:00 Rispondi

      Ciao Samantha, ti consiglio di congelarle crude, appena preparate, pronte per essere infornate: fodera delle teglie adattabili al freezer con della carta da forno, adagia le pizzette una a fianco all’altro in modo che non si attacchino tra loro e coprile con un sacchetto anti gelo per alimenti. Cuocile poi all’occorrenza.
      Non ho mai provato a congelarle cotte, ad ogni modo credo che si possa fare tranquillamente anche se la pizza, a differenza del pane, rischia di perdere un pò in termini di gusto una volta cotta e scongelata.
      Tienimi aggiornata sul risultato:)
      a presto!

  8. fossi loredana 5 novembre, 2013 - 08:37 Rispondi

    ciao vorrei sapere se le preparo x poi congelarle fermo la lievitazione? come potrei fare cosi livitano in forno quando le inforno…. vorrei prepararle prima e poi cuocerle dopo alcuni giorni…sono capitata di farle e quando l ho infornate congelate nn hanno piu lievitato sono rimaste piatte

    • simona 7 novembre, 2013 - 07:04 Rispondi

      Ciao loredana come rispondevo sopra ai vari commenti puoi procedere in questo modo per la congelazione delle pizzette: prepari l’impasto, lo lasci lievitare, realizzi le pizzette proprio come indicato. Ti servi di teglie che si adattano al tuo freezer, le foderi di carta da forno, adagi le pizzette una di fianco all’altra e le copri con dei sacchetti anti gelo appositi per alimenti. Le lasci in congelatore fino al momento in cui non decidi di cuocerle.

  9. silvia 17 gennaio, 2014 - 15:06 Rispondi

    che belle le tue pizzette!!favolose,complimenti!!volevo farle x la festa di comple x il mio bimbo ma non credo di riuscire a fare tutto il giorno stesso!se le faccio il giorno prima come posso conservarle?e dici sia meglio riscaldarle o lasciarle fredde?grazie mille!!

    • simona 21 gennaio, 2014 - 09:20 Rispondi

      Ciao silvia! queste pizzette sono perfette anche il giorno seguente! puoi conservarle dopo che si sono completamente raffreddate in sacchetti grandi di plastica per alimenti, senza ammassarle troppo. Puoi leggermente scaldarle prima di servirle!:) grazie a te e a presto!

  10. anna 16 marzo, 2016 - 11:02 Rispondi

    Salve, vorrei un chiarimento sulle pizzette da congelare! Simona quando scrivi di prepararle le pizzette, intendi anche condite con il pomodoro? un’altra cosa, bisogna cuocerle senza scongelarle? grazie mille