Questo sito contribuisce alla audience di Agrodolce.it

Graffe o Zeppole dolci di patate

Graffe o Zeppole dolci di patate

Le Graffe o Zeppole dolci di patate ¬†sono le soffici Zeppole dolci, realizzate con purea di patate nell'impasto e un mix di aromi che dona tanto profumo alla preparazione, fritte e ripassate nello zucchero semolato. Conosciute anche come Frittelle di patate, Ciambelle dolci di patate¬†oppure Zeppole di Carnevale, sono il¬†Dolce tipico della tradizione carnevalesca,¬†da non confondere con le¬†Graffe¬†che si acquistano al bar, che non hanno patate nell'impasto, la cui ricetta potete trovarla a questo link: Graffe senza patate (come quelle del bar). Morbidissime e molto golose, le Graffe o¬†Zeppole dolci di patate possono essere realizzate a forma di ciambella oppure a forma di pallina, perfette per arricchire il Buffet di dolci di Carnevale, sono particolarmente apprezzate dai pi√Ļ piccoli. Si conservano perfettamente 2 giorni e potete realizzarle con largo anticipo in previsioni di feste e Buffet.¬†

Tempi di preparazione:
Preparazione: 40' (esclusi i tempi di lievitazione)
Cottura: 20'
Totale:1h (esclusi i tempi di lievitazione)

Ingredienti:

Per 40 Graffe o Zeppole dolci di patate

Per l'impasto:
  • 430 gr di farina '00
  • 250 gr di purea di patate lesse ( 300 gr circa di patate crude da lessare)
  • 2 uova intere
  • 50 gr di burro morbido
  • 50 gr di zucchero
  • 20 gr di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaio di latte a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaio di essenza di vaniglia pure o i semi di una stecca di vaniglia (in alternativa 1 cucchiaio di rhum invecchiato scuro)
  • buccia grattugiata di 1 arancia
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • 5 gr ¬†di sale
  • olio per friggere
Per condire:
  • 250 gr circa di ¬†zucchero semolato

NOTA:¬†In questa Ricetta ho scelto di preparare l'impasto a mano, semplice e alla portata di tutti, anche di chi non possiede una macchina, consapevole che impastando a mano non si ottiene un impasto "incordato" come si pu√≤ ottenere con l'ausilio dell'impastatrice. Se volete eseguire l' impasto con l'aiuto di una macchina (planetaria/impastatrice) seguite la ricetta : Graffe senza patate (come quelle del bar¬†¬†in cui troverete tutti i passaggi per la realizzazione delle Zeppole di patate con l'impastatrice¬†uniche differenze: aggiungete la purea di patate subito, prima degli aromi e le uova una alla volta. I tempi di lavoro sono pi√Ļ o meno gli stessi. L'impasto deve risultare liscio e gonfio prima di porlo in lievitazione.

Procedimento:

In primis ponete in una ciotola: la vaniglia, la buccia di arancia e quella del limone, mescolate bene e coprite con una pellicola e lasciate marinare per circa 40,' in questo modo  il mix di aromi donerà un profumo molto inteso alle vostre Zeppole di patate.

Lavate le patate e mettetele a bollire con tutta la buccia. Controllate la cottura delle patate,quando sotto i rebbi della forchette le sentite morbide, toglietele dal fuoco, scolatele e schiacciatele subito con uno schiacciapatate in una terrina, avendo cura di far uscire dallo schiaccia patate, prima della purea le goccie d'acqua in eccesso.

La buccia in automatico rester√† attaccata allo schiacciapatate, buttatela via assicurandovi che non vi sia polpa da recuperare. Pesate le patate, ¬†dovrebbero essere 250 gr. Lasciate raffreddare prima di inserire nell'impasto. Le patate troppo calde potrebbero bruciare il livieto che sopra i 30¬į non funziona pi√Ļ.

Disponete la farina a fontana su un piano di lavoro e aggiungete al centro le uova, il burro morbido, lo zucchero, il sale, il mix di aromi :

Graffe o zeppole dolci di patate

Sciogliete il lievito con il cucchiaio di latte a temperatura ambiente e quando si sarà ben sciolto inseritelo nella fontana.

Graffe o zeppole dolci di patate

Amalgamate dapprima  tutti gli ingredienti disposti al centro della fontana senza inglobare troppa farina, formando una sorta di pastella - crema:

Graffe o zeppole dolci di patate

A questo punto spingete tutta la farina sulla crema - pastella e impastate per qualche minuto: affondate il palmo della mano al centro della pasta e allungate l'impasto solcandolo energicamente con il palmo, arrivati all'estremità  del panetto, con la punta delle dita sollevatelo e ripiegatelo  su se stesso e ripetete l'operazione energicamente 5-6 volte fino a quando non avrete ottenuto un impasto elastico che si stacca dalle mani e dal piano di lavoro.

Graffe o zeppole dolci di patate

formate una palla e ponetela in una ciotola coperta da un panno a contatto oppure da una pellicola a contatto e lasciatela riposare fino al raddoppio in luogo asciutto, tiepido ad una temperatura di 28¬į circa, lontano da correnti d'aria, meglio se a forno spento.

Graffe o zeppole dolci di patate

Dopo circa 1 h e 1/2 la pasta avrà quasi raddoppiato il suo volume:

Graffe o zeppole dolci di patate

Preparate una spianatoia di legno leggermente infarinata e stendete l'impasto con un matterello anch'esso infarinato, la pasta deve avere uno spessore di circa 1 cm ( non pi√Ļ basso)

Graffe o zeppole dolci di patate

Tagliate dall'impasto delle strisce con un coltello a lama lunga, arrotolate ogni striscia creando un filoncino con un spesso di circa 1 cm e tagliatelo alla lunghezza di circa 10- 12 cm (potete anche tagliarlo a 15 - 17 cm se desiderate delle zeppole pi√Ļ grosse)e chiudetela come fosse una ciambella pressando sul punto di sutura :

Graffe o zeppole dolci di patate

Fate quest'operazione finchè non avrete termino tutta la pasta, disponete le zeppole a riposare a distanza di 2-3 dita per evitare che durante la lievitazione si attacchino.

Graffe o zeppole dolci di patate

Lasciate lievitare in luogo asciutto e con temperatura stabile, tiepida ¬†(28¬į l' ideale) dove non ci sono correnti d'aria, coperte da un panno. Dopo circa 1 h e mezza avranno raddoppiato di volume:

Graffe o zeppole dolci di patate

Preparate in un pentolino alto dell' abbondante olio per friggere, aspettate che la temperatura sia giusta facendo la prova con un pezzettino di pasta : se il pezzettino affonda nell'olio e risale a fatica a galla, ¬†l'olio √® freddo quindi non √® pronto : l'olio non d'essere freddo altrimenti le zeppole si riempiranno d'olio e comprometterete la buona riuscita del dolce, ma non deve essere nemmeno bruciato quindi se inserite un pezzetto di pasta di prova e questo si colora di bruno scuro immediatamente l'olio non √® temperatura giusta in questo caso rischiate di avere delle zeppole con una crosta scura e un interno poco cotto ad ogni modo questo tipo di frittura oltre ad essere esteticamente non bella e invogliante √® anche molto poco sana : allontanate la pentola per qualche secondo e rimettete sul fuoco a fiamma pi√Ļ bassa. Come capire quando l'olio √® perfetto per friggere? Appena inseriamo nell'olio¬†il pezzettino di pasta di prova deve formare delle bollicine tutte ¬†intorno ma non deve dorarsi subito, la doratura dev'essere graduale:

Graffe o zeppole dolci di patate

A questo punto l'olio è pronto, inserite poche zeppole per volta , devono star larghe e avere lo spazio per cuocersi e non addossarsi:

Graffe o zeppole dolci di patate

girate quasi subito e aspettate che si dorino leggermente in superficie basteranno  meno di 2', scolate con un mestolo forato:

Graffe o zeppole dolci di patate

e ponetele su una carta assorbente SENZA schiacciarle o asciugarle

Graffe o zeppole dolci di patate

Ancora calde mentre inserite le altre zeppole nel pentolino passatele nello zucchero semolato che avrete messo in un contenitore ( il mio consiglio è di non mettere subito tutti i 250 - 300 gr circa nel recipiente perchè lo zucchero in qualche modo assorbirà un piccolo quantitativo d'olio e rischiate per le ultime zeppole di avere uno zucchero contaminato e granuloso) basterà una girata veloce da una parte e dall'altra di pochi secondi

Graffe o zeppole dolci di patate

Disponete subito le zeppole in un altro contenitore da portata e ripetete l'operazione per tutte le ciambelle, avendo cura di cambiare lo zucchero quando vedete che diventa granuloso e unto al tatto.

Le Graffe o Zeppole di patate dolci, sono pronte per essere gustate:

Graffe o zeppole dolci di patate

Il risultato sono delle graffe dorate esternamente soffici e morbide all'interno:

Graffe o zeppole dolci di patate


(Ricetta e fotografie di Simona Mirto)


Ricetta e fotografie di

Piaciuta la Ricetta? Resta aggiornato!

Iscriviti al blog e riceverai le prossime ricette gratis nella tua mail.

15 commenti

  1. Mary 6 settembre, 2012 - 11:18 Rispondi

    Se si aggiunge la cannella in polvere nello zucchero da cospargere, il sapore ed il profumo delle zeppole saranno ancora pi√Ļ deliziosi!

  2. Antonella 17 agosto, 2014 - 17:58 Rispondi

    ciao Simona oggi ho fatto queste fantastiche ciambelle. La tua ricetta √® come sempre perfetta! Il sapore √® ottimo e la morbidezza…..√® quella giusta! Per√≤ non sono riuscita a farle tutte perfette e meravigliose come le tue. Ce ne fossero due uguali…..tutte diverse eh si nella forma devo migliorare molto! Una curiosit√†….quando le ciambelle erano sulla spianatoia erano belle gonfie e soffici quando per√≤ le prendevo per inserire nell’olio perdevano un p√≤ la loro forma e tendevano a sgonfiarsi. Forse dovevo aspettare un p√≤ di pi√Ļ e magari la 2a lievitazione non era ancora completa? Semplicemente. ….Grazie perch√© io riesco ad ottenere Buoni risultati solo per merito delle tue ricette e dei tuoi impareggiabili consigli. Ciaoooo p.s. mio figlio che adora le ciambelle…..mi ha detto che sono ottime. …quindi ti ringrazia :-)

    • 30 settembre, 2014 - 06:26 Rispondi

      Ciao Antonella:* perdonami il ritardo con cui ti rispondo ma il tuo commento era finito tra gli spam:(
      Sono felicissima che queste zeppole di patate siano state un successo e anche il tuo piccolo abbia gradito ;) anche qui da me sono molto amate, mia figlia ne è praticamente dipendente:)
      Per quanto riguarda invece il discorso della forma perfetta, la prossima volta che le prepari, per sollevare le zeppole dalla spianatoia, usa una spatolina o un tarocco (plastica o alluminio), un colpo secco che raccolga una zeppola per volta, la sollevi e immergi in olio bollente una ad una. In questo modo la forma resta praticamente perfetta. Fermo restando che già prima della lievitazione tu gli abbia dato una bella forma:) un abbraccio e grazie mille:**

  3. Antonella 85 15 ottobre, 2015 - 09:24 Rispondi

    Erano anni che cercavo una ricetta delle zeppole e finalmente l’ho trovata…preparate…buonissime e morbidissime…graziee:)

    • 19 ottobre, 2015 - 15:42 Rispondi

      Ciao Antonella:* sono felicissima che hai trovato finalmente la ricette delle zeppole di patate perfette… io la preparo da sempre e sono sempre un successo straordinario! grazie a te un caro saluto :*

  4. Tiziana 9 settembre, 2016 - 17:39 Rispondi

    Buon giorno Simona e complimenti vivissimi per tutte le tue fantastiche ricette. Sono assolutamente strabiliata dalla precisione meticolosa di ogni singolo passo per realizzarle e ci√≤ permette risultati straordinari! Ti disturbo per chiederti un consiglio su queste mitiche zeppole fritte che a breve proporr√≤ per una festa con numerosi invitati. Per ottenere un prodotto assolutamente soffice, cos√¨ come piace a me, potrei usare la farina manitoba , oppure la sofficit√† √® conferita proprio dall’uso della farina 00 come da te indicato? Grazie mille!

  5. Natalia 24 gennaio, 2017 - 11:49 Rispondi

    Buongiorno cara, sn pronta per provare questa tua ricetta, che sicuramente sara buonissima come tutte le altre che ho provato… Una domanda: l’impasto lo posso preparare il giorno prima, se si come devo procedere? Grazie e alla prox

Rispondi